Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / 12/02/2019 - La questione della incompatibilità del commissario di gara incaricato dei compiti di direttore dell'esecuzione

12/02/2019 - La questione della incompatibilità del commissario di gara incaricato dei compiti di direttore dell'esecuzione

segnaliamo un articolo da lagazzettadeglientilocali.it

La questione della incompatibilità del commissario di gara incaricato dei compiti di direttore dell'esecuzione

S. Usai (La Gazzetta degli Enti Locali 12/2/2019)

QUI Consiglio di Stato, Sez. V, del 4 febbraio 2019, n. 819

"La recente sentenza del Consiglio di Stato, Sez. V, del 4 febbraio 2019, n. 819 chiarisce una rilevante questione in tema di incompatibilità del DEC (direttore dell’esecuzione) a far parte della commissione di gara. 
L’aspetto di rilievo, come si vedrà più avanti, è che – in generale – la questione della incompatibilità (come ora declinata nel comma 4 dell’articolo 77 del codice che riprende, in parte, quanto già previsto nell’omologo art. 84 del pregresso decreto) esige un approdo definitivo come quello che si sta consolidando in tema di partecipazione del RUP. Ovvero, è necessario che il ricorrente, nella propria tesi demolitoria degli atti della stazione appaltante, non si limiti più (o solamente) a meri rilievi stereotipati ma fornisca un apparato probatorio in grado di far emergere, senza alcun dubbio, che siano stati effettivamente posti in essere comportamenti patologici.
Ecco perché, pur vero che nella forma la risposta fornita dal Consiglio di Stato appare, evidentemente anche per l’autorevolezza, condivisibile ma – sia consentito -, nelle affermazioni forse induce qualche riflessione “critica”."

archiviato sotto:
« agosto 2019 »
agosto
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman