Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2021 / Marzo / 08/03/2021 - Il patrimonio forestale nel recente Testo unico: le vicende della valorizzazione tra strategie di pianificazione ed assetti dominicali

08/03/2021 - Il patrimonio forestale nel recente Testo unico: le vicende della valorizzazione tra strategie di pianificazione ed assetti dominicali

tratto da federalismi.it - autore Gabriele Torelli

Il Testo unico forestale (d.lgs. n. 34/2018) disciplina la tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio forestale, garantendo un equilibrio tra la protezione e lo sfruttamento economico delle risorse boschive. L’efficacia dei processi di valorizzazione è però condizionata da due fattori. Per prima cosa, in attesa della conclusione dell’iter ministeriale di attuazione della disciplina di programmazione e pianificazione forestale, c’è il rischio che le norme del Testo unico saranno solo in parte attuate (il timore riguarda in particolare il recupero dei c.d. terreni abbandonati e silenti). Inoltre, la tutela e gestione delle foreste è regolata anche dalla l. n. 1766/1927 sugli usi civici e, soprattutto, dalla l. n. 168/2017 sui domini collettivi, che però delineano un regime di protezione e, di conseguenza, di valorizzazione affatto diverso da quello del Testo unico. È dunque importante distinguere tra le varie disposizioni, perché il differente grado di tutela orienta inevitabilmente la cura e la gestione del patrimonio forestale.

 

DOCUMENTO INTEGRALE

archiviato sotto:
« maggio 2021 »
maggio
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman