Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2021 / Marzo / 02/03/2021 - La disciplina della prorogatio delle assemblee legislative regionali tra limiti immanenti e margini di autonomia regionale

02/03/2021 - La disciplina della prorogatio delle assemblee legislative regionali tra limiti immanenti e margini di autonomia regionale

tratto da federalismi.it - autore Cristina Moser

L’articolo esamina le ragioni che hanno portato la giurisprudenza costituzionale, secondo un orientamento a più riprese ribadito nell’ultimo decennio, a configurare la disciplina della prorogatio delle assemblee legislative regionali in termini necessariamente uniformi e unitari, a scapito della riserva di competenza regionale in materia di forma di governo. Alcune regioni, nel tentativo di ricavare spazi di autonoma regolamentazione dell’istituto, si sono spinte oltre la formula degli atti «necessari, urgenti e indifferibili», specificando in statuto (o nelle leggi statutarie per quelle a statuto speciale) o nel regolamento interno consiliare i presupposti, la tipologia di atti e la procedura da osservare nella fase di depotenziamento dell’organo legislativo. Alla luce dei ragionamenti della Corte costituzionale, l’Autrice si interroga se sia più consona alla natura e alla ratio della prorogatio una diversa collocazione nel sistema delle competenze, in quanto istituto che deroga al termine di scadenza dell’assemblea elettiva e, perciò, incide indirettamente sulla sua durata.

DOCUMENTO INTEGRALE

archiviato sotto:
« maggio 2021 »
maggio
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman