Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2021 / Gennaio / 18/01/2021 - La violazione del dovere di astensione non integra da solo l’abuso d’ufficio, ma è un indizio del dolo

18/01/2021 - La violazione del dovere di astensione non integra da solo l’abuso d’ufficio, ma è un indizio del dolo

tratto da iusmanagement.org - autore Dario Di Maria

Corte di Cassazione, sezione quinta Penale, sentenza n. 37517 del 28 dicembre 2020

Appare assolutamente condivisibile la valorizzazione operata dai giudici di merito della circostanza che il X non abbia adempiuto al dovere, impostogli dalla previsione dell’art. 323, co. 1, c.p., di astenersi dal partecipare alla adozione della delibera n. 5 del 18.1.2010, che, anzi, lo stesso imputato aveva sollecitato formalmente con la relativa proposta del 14.1.2010, in presenza di un evidente interesse lavorativo ed economico della moglie, suo prossimo congiunto. La violazione del dovere di astensione, invero, pur non bastando da sola ad integrare il delitto di abuso d’ufficio, essendo sempre necessario dimostrare l’ingiustizia del vantaggio patrimoniale procurato o del danno arrecato (cfr. Cass., Sez. 6, n. 12075 del 06/02/2020, Rv. 278723), rappresenta pur sempre uno degli elementi su cui fondare la prova dell’esistenza del dolo, soprattutto quando sia accompagnata da ulteriori elementi dotati di valore sintomatico sul punto, come nella vicenda in esame.

archiviato sotto:
« dicembre 2021 »
dicembre
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman