Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2021 / Gennaio / 05/01/2021 - L’indebito deve essere recuperato al lordo delle ritenute: così le Sezioni Riunite della Corte dei Conti

05/01/2021 - L’indebito deve essere recuperato al lordo delle ritenute: così le Sezioni Riunite della Corte dei Conti

tratto da iusmanagement.org - Autore Dario De Maria

 Corte dei Conti, Sezioni Riunite in sede giurisdizionale, sentenza n 24 del 12 ottobre 2020

In tema di danno erariale conseguente all’ indebita percezione, da parte del dipendente pubblico, di non dovuti emolumenti, si registrano notoriamente da tempo antitetici indirizzi giurisprudenziali sia delle sezioni territoriali che di appello. In taluni casi si è affermata, sebbene talvolta con alcuni distinguo, la necessità di quantificare il nocumento patrimoniale suddetto al netto delle ritenute fiscali a titolo di Irpef, in applicazione della cosiddetta “regola dei vantaggi” di cui all’articolo 1, comma 1bis, della legge n. 20 del 1994. Peraltro, più recentemente, sembrerebbe aver prevalso la tesi contraria in base alla quale la determinazione del danno dovrebbe essere al lordo delle ritenute suddette, salvo recupero postumo dell’eccedenza con quanto concretamente percepito da parte dello stesso dipendente, attraverso il meccanismo del rimborso fiscale.

La Corte dei conti, Sezioni riunite, in sede giurisdizionale e in sede di questione di massima, ha enunciato il seguente principio di diritto “In ipotesi di danno erariale conseguente alla illecita erogazione di emolumenti lato sensu intesi in favore di pubblici dipendenti (o, comunque, di soggetti in rapporto di servizio con la Pubblica Amministrazione), la quantificazione deve essere effettuata al lordo delle ritenute fiscali Irpef operate a titolo di acconto sugli importi liquidati a tale titolo”.

 

« giugno 2021 »
giugno
lumamegivesado
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman