Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2021 / Febbraio / 05/02/2021 - La sentenza del Consiglio di Stato, sez. V, 2 febbraio 2021, n. 965, secondo cui è legittima la procedura di gara, avviata da una società in house che esercita il servizio di trasporto pubblico regionale ferroviario, per l'affid. della conces

05/02/2021 - La sentenza del Consiglio di Stato, sez. V, 2 febbraio 2021, n. 965, secondo cui è legittima la procedura di gara, avviata da una società in house che esercita il servizio di trasporto pubblico regionale ferroviario, per l'affid. della conces

tratto da dirittodeiservizipubblici.it

Consiglio di Stato, Sez. V, 2/2/2021 n. 965

E' legittima la procedura di gara, avviata da una società in house che esercita il servizio di trasporto pubblico regionale ferroviario, per l'affid. della concessione del servizio di custodia, gestione e pulizia dei bagni pubblici e dep. bagagli

I beni pubblici riguardanti una stazione ferroviaria fanno parte del patrimonio indisponibile anche nel caso che il servizio e i beni siano gestiti da una società in house; qualora tali beni vengano utilizzati per fornire un servizio agli utenti della stazione, si applica lo strumento concessorio. Pertanto, nel caso di specie, non si applica la disciplina (di diritto privato) delle locazioni per usi commerciali e legittimamente l'amministrazione ha operato la scelta di procedere con gara all'affidamento della concessione, in quanto i beni (oggetto dapprima del cosiddetto "contratto di locazione" e poi dell'atto di concessione) sono destinati o comunque funzionalmente e strumentalmente collegati all'esercizio del pubblico servizio delle ferrovie regionali, e quindi alle finalità istituzionali dell'ente.

archiviato sotto:
« dicembre 2021 »
dicembre
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman