Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2021 / Febbraio / 02/02/2021 - Le interpretazioni punitive del Decreto Convenzioni

02/02/2021 - Le interpretazioni punitive del Decreto Convenzioni

Riceviamo dal collega Fabio Marra e pubblichiamo

Il Ministero dell’interno con proprio decreto del 21 ottobre2020 avente ad oggetto “Modalità e disciplina di dettaglio per l’applicazione dei nuovi criteri di classificazione relativi alle convenzioni per l’ufficio di segretario comunale e provinciale” pubblicato il 30-11-2020 in G.U. Serie generale - n. 297, ha dato attuazione all’art. 16 ter del D.L. 162 /2019 convertito in legge n. 8/2020.
Pur avendo introdotto innovazioni nella disciplina del rapporto di lavoro dei Segretari comunali, non vi è stato alcun confronto sindacale sebbene i temi fossero di rilevante e strategico interesse per gli iscritti all’Albo.
Com’è noto l’ art. 2 del decreto in parola, rubricato “Classificazione delle convenzioni per l’ufficio di segreteria”, al comma 1 ha stabilito che la classificazione delle sedi si costituisce in base alla somma della popolazione di tutti gli enti aderenti alla convenzione, mentre il comma 2 ha disposto che la nomina del segretario è disposta dal sindaco del comune, o dal presidente della provincia, avente la più elevata classificazione tra gli enti in convenzione e, a parità di classificazione, da quello avente la maggiore popolazione, nonché che quest’ultimo assume il ruolo di ente capofila.
Fin qui si tratta di norme che riguardano la gestione amministrava del ruolo del Segretario nei Comuni convenzionate e una disciplina regolamentare che, apparentemente, non spiega effetti negativi sui diritti contrattualmente riconosciuti ai segretari.

Ma ....

QUI LA NOTA

archiviato sotto:
« maggio 2021 »
maggio
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman