Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2021 / Aprile / 07/04/2021 - Avviso pubblico per raccolta di preventivi finalizzata ad “affidamento diretto” di lavori

07/04/2021 - Avviso pubblico per raccolta di preventivi finalizzata ad “affidamento diretto” di lavori

tratto da giurispudenzappalti.it - a cura di Roberto Donati

Schema di Avviso per lavori, con modulistica

Mi sono provato ad elaborare, per lavori sino a 150.000,00 €, un avviso pubblico finalizzato alla raccolta di preventivi per affidamento diretto, avendo a riferimento quanto previsto dall’articolo 1 comma 2 lettera a) del Decreto-Legge 16 luglio 2020, n.76, convertito in Legge 11 settembre 2020 n.120 ( “Decreto Semplificazioni”).

E’ un lavoro frutto di riflessioni fatte a voce alta dal sottoscritto, di fronte ad un istituto contraddistinto da informalità e dalla possibilità per la stazione appaltante di negoziare le condizioni contrattuali intavolando anche con vari operatori trattative parallele.

Personalmente credo che, poiché l’affidamento diretto è altra cosa rispetto alle tradizionali procedure da aggiudicare al prezzo più basso o con l’offerta economicamente più vantaggiosa, in certi casi possa essere opportuno dare un minimo di disciplina a questa “ procedura libera” .

Magari, come in questo caso, attraverso un avviso pubblico che eviti le trappole dello scorrimento degli elenchi, della rotazione, per raccogliere in maniera pubblica i preventivi di cui si necessita.

Ho dunque elaborato l’avviso corredato dalla modulistica per presentare preventivi un minimo articolati, sulla base di quegli aspetti che, secondo la mia esperienza, meritano di essere approfonditi anche dopo l’approvazione del progetto esecutivo.

Pertanto, come ho già ripetuto in altre occasioni, questo lavoro non ha pretese risolutive, né tantomeno di esaustività.

Però, in certi casi, potrebbe essere utile per chi opera quotidianamente nel mondo appalti.

Per questo lo condivido.

Ecco di seguito il file avvisoaffidamentodirettolavori_03_04_2021

Oggetto : LAVORI DI……………………………………………………………………………..

AVVISO PUBBLICO PER RACCOLTA di PREVENTIVI FINALIZZATA AD affidamento diretto ex articolo 1 comma 2 lett.a)   decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76  recante «Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitali» (“Decreto Semplificazioni”) CONVERTITO IN LEGGE 11 settembre 2020, n. 120.

 

PREMESSA

 

L’articolo 1 comma 2 lettera a) del Decreto-Legge 16 luglio 2020, n.76, convertito in Legge 11 settembre 2020 n.120 ( “Decreto Semplificazioni”) prevede che le stazioni appaltanti procedano all’affidamento delle attività di esecuzione di lavori, in affidamento diretto , fino all’importo di 150.000 euro .

 

Si intende pertanto procedere all’affidamento diretto dei lavori più oltre illustrati previa valutazione di preventivi, informando gli operatori del settore con avviso pubblico, in maniera da rispettare i principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, oltre che quello di rotazione.

 

Tenuto conto che gli affidamenti diretti, ancorché preceduti da una consultazione tra più operatori, sono contraddistinti da informalità e dalla possibilità per la stazione appaltante di negoziare le condizioni contrattuali intavolando anche con vari operatori trattative parallele, si intende pertanto fare riferimento, oltre che a quanto previsto dal “Decreto Semplificazioni” ed al D.Lgs 50/2016 e s.m.i., ai principi sanciti dal Codice Civile.

 

Si ritiene pertanto opportuno  eseguire una raccolta di preventivi, attraverso idonee forme di pubblicità, nel rispetto dei principi di economicità, efficacia, tempestività, correttezza, libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, nonché di pubblicità.

 

Si prende pertanto a riferimento la definizione data al “preventivo di spesa” da Cass. civ., Sez. III, 01/03/2007, n. 4806, quale  “mera elencazione di prezzi posti in corrispondenza con materiali o interventi tecnici da eseguire, che è invece una caratteristica propria di un preventivo di spesa, al fine di mettere in condizione la parte interessata di conoscere analiticamente sia le prestazioni da compiere che i relativi prezzi”.

 

Ricordando altresì come in  base  alle disposizioni del nostro codice civile in tema di contratti, la manifestata disponibilità ad avviare  una  trattativa  non  può  equipararsi  a  un'offerta  contrattuale;  per  potersi  avere propriamente un'offerta vincolante, rispetto alla quale la semplice accettazione equivale a   conclusione   del   negozio,   occorre   che   l'oggetto   del   contratto   sia   precisamente determinato  in  tutti  i  suoi elementi  e  che,  in  particolare,  siano  definite  le  rispettive prestazioni a carico delle parti (Cass., 7 luglio 2009, n. 15964; Cass., 15 dicembre 1982, n. 6922).

 

Pertanto, sulla base dei preventivi pervenuti, la stazione appaltante si riserva una successiva fase di negoziazione con quello che è stato ritenuto il miglior preventivo a seguito delle operazioni di valutazione più oltre illustrate al fine di definire il consenso dei contraenti sull’ intero contenuto del contratto.

 

L’appalto ha per oggetto l’affidamento dei lavori di…………….. .

 

I lavori sono meglio illustrati nel Progetto esecutivo pubblicato sul sito internet alla pagina…………………………………………unitamente al presente avviso.

 

 

Trattandosi di una raccolta di preventivi, la stazione appaltante si riserva, a suo insindacabile giudizio, la più ampia potestà discrezionale che le consentirà pertanto di dare luogo o meno all'affidamento, senza che i potenziali interessati possano vantare pretese o diritti di alcuna natura.

Il presente avviso dunque non può essere inteso e/o interpretato come invito a proporre offerta al pubblico ex art. 1336 c.c., oppure come avviso o bando ai sensi del “Decreto Semplificazioni”.

La stazione appaltante si riserva altresì  la facoltà di   non procedere all’affidamento se nessun preventivo risulti conveniente  o  idoneo  in relazione all’oggetto del contratto.

 

La stazione appaltante si riserva infine  la facoltà di   negoziare l’affidamento dei lavori anche in caso di ricezione di un unico preventivo, purché esso  sia ritenuto  conveniente  e  idoneo  in relazione all’oggetto del contratto.

 

1. Amministrazione aggiudicatrice

 

…………. , Via ……………………, cap. ………………… telefono  ………………., fax ………………; PEC:

 

Punti di contatto : ………………...

 

 

 2. Oggetto e caratteristiche generali dell’affidamento

Il rapporto contrattuale è delineato come espletamento di Lavori …………… CPV ……………………..

 

Oggetto dei lavori risulta essere :

 

Importo dei lavori  :……………………………

 

Oneri della sicurezza non soggetti a ribasso:………………………..

 

Totale dell’importo contrattuale di progetto:…………………………

 

Il corrispettivo è da considerarsi a corpo  ai sensi art.3  comma 1 lett. ddddd) del D.Lgs 50/2016 /a misura, ai sensi art.3  comma 1 lett. eeeee) del D.Lgs 50/2016 e sm/ a corpo e misura ai sensi dell’art.59 comma 5 bis del D. Lgs 50/2016 e s.m.i.

 

Il Progetto si compone delle seguenti lavorazioni :…………………………

………………………………………………………………………………………..

 

Ai soli fini del rilascio dell’Attestazione di esecuzione Lavori (CEL ) i lavori sono identificati nella Categoria ………….. .

 

  1. Responsabile del Procedimento

Responsabile Unico del Procedimento è individuato nella persona del …………………………….

 

Per eventuali sopralluoghi contattare…………………….

 

  1. Soggetti ammessi

 

4.1 Requisiti generali

Sono ammessi a presentare preventivo gli operatori economici, anche stabiliti in altri Stati membri, secondo le disposizioni dell’art. 45 del Codice.

Sono esclusi dalla presente procedura gli operatori economici per i quali sussistono cause di esclusione di cui all’art. 80 del Codice.

Sono comunque esclusi gli operatori economici che abbiano affidato incarichi in violazione dell’art. 53, comma 16-ter, del d.lgs. del 2001 n. 165.

 

 

4.2 Requisiti di idoneità professionale e di qualificazione:

L'operatore economico può partecipare qualora in possesso di Attestazione SOA in CATEGORIA …………. ( In Classifica ……o superiore )

 

OVVERO

L’operatore può qualificarsi nella Categoria ……….. ai sensi art.90 del DPR 207/2010  .  In tal caso ,  ai sensi dell'art.90 del DPR 207/2010, l'ammissione è condizionata alla dimostrazione di aver eseguito ''lavori analoghi'' relativi a interventi di manutenzione/realizzazione impianti di illuminazione di emergenza/ordinari, poiché la stazione appaltante così intende  accertare la coerenza tecnica dell'attività pregressa dell’operatore con le lavorazioni da effettuare.

 

 

OVVERO

( PER APPALTI SOTTO 150.000 EURO  IN CATEGORIA OG 2, OS 2-A, OS 2-B, OS 24 - Giardini storici- e OS 25)

Possesso della qualificazione ai sensi art. 12 del Decreto 22 Agosto 2017 n.154 del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo .

 

 

 

  1. PROCEDURA

 

I soggetti interessati devono far pervenire la propria proposta/ preventivo esclusivamente a mezzo della piattaforma telematica…………….…..    entro le ore 13,00 del giorno ………………..

La proposta/preventivo dovrà contenere:

A) Dichiarazione sul possesso dei requisiti (redatta preferibilmente secondo il Modello A allegato al presente avviso), firmata digitalmente, recante:

-dichiarazione sostitutiva, ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 s.m.i., circa la non sussistenza nei propri confronti delle cause di esclusione di cui all’art. 80 del Codice, nonché l’evidenziazione dei requisiti di idoneità professionale e di qualificazione;

B) Preventivo di spesa firmato digitalmente (redatto preferibilmente secondo il Modello B allegato al presente avviso) finalizzato all’identificazione delle valutazioni effettuate sulle lavorazioni da eseguire, anche in riferimento agli elementi di negoziazione di seguito illustrati;

C)  Lista delle lavorazioni e forniture previste per la esecuzione dei lavori ( Allegato C al presente avviso) firmata digitalmente.

 

Il miglior preventivo  verrà selezionato  a seguito di valutazione dei seguenti elementi indicati in ordine decrescente di importanza, sulla base dei  criteri motivazionali esposti :

 

n

Elementi

Criteri di Valutazione

1

Accettazione integrale da parte dell’operatore delle previsioni del Capitolato Speciale d’Appalto  e dello Schema di contratto.

Presenza/assenza della dichiarazione di accettazione da parte dell’operatore.

2

Attestazione da parte dell’operatore della cantierabilità del progetto, ossia del sussistere delle condizioni che  consentono  l’immediata  esecuzione  dei  lavori  con  riferimento a): l’accessibilità delle aree e dell’immobile interessato dai lavori secondo le indicazioni risultanti dagli elaborati progettuali; b)  l’assenza  di  impedimenti  sopravvenuti  rispetto  agli  accertamenti  effettuati  prima  dell’approvazione  del  progetto; c)  la  conseguente  realizzabilità  del  progetto  (anche  in  relazione  al  terreno,  al  tracciamento,  al  sottosuolo  e  a  quanto altro occorre per l’esecuzione dei lavori).

Presenza/assenza della attestazione da parte dell’operatore.

3

Accettazione da parte dell’operatore del Piano di Sicurezza e Coordinamento o in alternativa

Presenza/assenza della dichiarazione di accettazione da parte dell’operatore.

3 bis

Proposta motivata di integrazione del Piano di Sicurezza e Coordinamento ( senza che da ciò derivino oneri aggiuntivi a carico della stazione appaltante).

Accettabile/ non accettabile

4

Accettazione delle voci e quantità di lavorazioni indicate nella “Lista delle lavorazioni e forniture previste per la esecuzione dei lavori” o in alternativa

Presenza/assenza della dichiarazione di accettazione da parte dell’operatore

4 bis

Proposta motivata di integrazione o riduzione delle quantità che l’operatore valuta carenti o eccessive

Accettabile/ non accettabile

5

Proposta di impegno inderogabile ( a pena di decadenza dall’eventuale affidamento) all’installazione del cantiere entro x giorni dalla determinazione di affidamento, in maniera da rendere pienamente concreta la consegna dei lavori in via d’urgenza ai sensi dell’articolo 8 comma 1 lettera a) del “Decreto Semplificazioni”.

Valutazione dei tempi indicati

6

Impegno a sostenere, qualora miglior preventivo, specifica fase di negoziazione finalizzata a definire l’intero contenuto del contratto.

Presenza/assenza della dichiarazione di accettazione da parte dell’operatore

7

Economicità complessiva

Valutazione del prezzo

 

Ricevute le proposte preventivo il RUP, avvalendosi eventualmente di apposito supporto tecnico, procederà alla valutazione delle stesse, redigendo verbale  che, motivando sulla base degli elementi sopra indicati, individua il miglior preventivo. Individuato lo stesso, si procede ad una specifica negoziazione definendo l’intero contenuto del contratto ( Eventuale: anche con miglioramento dell’importo del preventivo) e procedendo, infine, con l’affidamento/ proposta di affidamento alla Direzione competente.

 

Ovvero

Ricevute le proposte preventivo il RUP, avvalendosi eventualmente di apposito supporto tecnico, procederà alla valutazione delle stesse, redigendo verbale  che, motivando sulla base degli elementi sopra indicati, individua i due migliori preventivi. Con gli stessi, si procede ad una specifica negoziazione individuando ,previa richiesta di miglioramento dell’importo del preventivo,  il soggetto con il quale stipulare il contratto, definendo l’intero contenuto del contratto e procedendo, infine, con l’affidamento/ proposta di affidamento alla Direzione competente.

 

L’atto di affidamento sarà pubblicato, unitamente al verbale di valutazione, nella Sezione Amministrazione Trasparente del Sito…………………..

 

  1. Subappalto

Per la particolarità dei lavori da espletare è consentito il subappalto nel limite del 40% ai sensi del vigente articolo 105 del Codice dei Contratti per le seguenti motivazioni :………………………

 

  1. Pagamenti e modalità di fatturazione

Il pagamento sarà effettuato al maturare degli stati di avanzamento previsti dal Capitolato Speciale d’Appalto. Il pagamento avverrà mediante bonifico bancario, previa emissione di regolare fattura, in regola agli effetti fiscali, a 30 giorni dalla ricezione della stessa. Nella fattura dovrà essere menzionato il codice CIG, che sarà debitamente comunicato dalla stazione appaltante, e l’IBAN del conto corrente dedicato.

Resta infine inteso che la stazione appaltante, prima di procedere al pagamento del corrispettivo, acquisirà d’ufficio il documento unico di regolarità contributiva (D.U.R.C.) attestante la regolarità dell’Appaltatore in ordine al versamento dei contributi previdenziali ed assicurativi obbligatori per gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali dei dipendenti.

 

  1. Penali e responsabilità poste a carico dell’aggiudicatario

L’affidatario è esclusivo responsabile del puntuale e perfetto adempimento di tutte le prestazioni oggetto del presente avviso, nonché unico responsabile di qualsivoglia attività posta in essere in dipendenza dello stesso.

Per inosservanza dei termini di esecuzione dei lavori  si applicheranno le penali previste dal capitolato d’appalto.

 

  1. Recesso

La stazione appaltante si potrà avvalere della facoltà di revocare l’affidamento nel caso non siano rispettati gli impegni assunti in fase di raccolta di preventivi per quanto attiene i tempi di installazione del cantiere.

La stazione appaltante potrà comunque recedere dal contratto secondo le modalità previste dal Capitolato Speciale d’appalto.

Le cause di risoluzione del contratto, comprese quelle di cui all’articolo 1456 del Codice Civile, sono indicate nel Capitolato Speciale d’Appalto.

 

  1. Divieto di cessione del contratto e cessione del credito

E’ fatto divieto all’appaltatore di cedere, fatte salve le vicende soggettive dell’esecutore del contratto disciplinate all’art. 106, comma 1, lett. d), punto 2), D. Lgs. 50/2016, il contratto, a pena di nullità della cessione stessa.

L’operatore economico può cedere a terzi i crediti derivanti allo stesso nelle modalità espresse dall’art. 106, c. 13, D. Lgs. 50/2016. Le cessioni dei crediti devono essere stipulate mediante atto pubblico o scrittura privata autenticata e devono essere notificate al Concedente. Si applicano le disposizioni di cui alla Legge n. 52/1991 e sm.

In caso di inadempimento da parte dell’appaltatore ai suddetti obblighi la stazione appaltante, fermo restando il diritto al risarcimento del danno, ha facoltà di dichiarare risolto di diritto il contratto. Resta fermo quanto previsto in tema di tracciabilità dei flussi finanziari.

 

  1. Trattamento dei dati

I dati forniti verranno raccolti e trattati, ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e ss.mm.ii., esclusivamente per le finalità connesse all'espletamento della procedura in oggetto.

 

  1. Codice etico - Modello di organizzazione e gestione ex d.lgs. n. 231/2001 - Piano di prevenzione della corruzione – Patto di integrità

Con la partecipazione alla raccolta di preventivi l’operatore accetta il Codice Etico ed il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e del patto di integrità, pubblicati sul sito internet ………………..

 

  1. Altre informazioni

La stazione appaltante verificherà la veridicità delle dichiarazioni rese dall’aggiudicatario, secondo le modalità previste dal “Decreto Semplificazioni”, avvalendosi della facoltà di consegnare i lavori in via d’urgenza.

Tutte le spese eventualmente derivanti, a qualsivoglia titolo, dall’affidamento saranno a totale carico dell’affidatario.

Il presente provvedimento è soggetto alle norme sulla tracciabilità dei flussi finanziari di cui agli artt. 3 e 6 della legge n. 136/2010 e s.m.i.

Il presente provvedimento è pubblicato in data odierna sul profilo di committente della stazione appaltante.

 

lì , ……………….

 

Il Responsabile del Procedimento

…………………..

 

 

 

Allegati:

Allegato A- Dichiarazione sui requisiti generali

Allegato B- Schema di Preventivo

Allegato C- Lista delle lavorazioni e forniture previste per la esecuzione dei lavori

 

 

 

 

ALLEGATO A DICHIARAZIONE SUI REQUISITI GENERALI

(in caso di raggruppamento temporaneo, consorzio ordinario o rete di imprese, avvalimento  una dichiarazione per ciascuna impresa partecipante/ausiliaria)

 

 

APPALTO DI LAVORI DI ………….

 

CIG …………………….

 

 

DICHIARAZIONE

 

 

il sottoscritto

 

in qualità di 

(titolare, legale rappresentante, procuratore, altro)[1]

 

dell’impresa

 

sede

(comune italiano
 o stato estero) 

 

Cap:

 

Provincia 

 

 

indirizzo

 

Codice fiscale:

 

 

 

partita IVA

 

                       

 

PRESENTA PREVENTIVO COME [2] 

 

- operatore singolo;

 

- mandatario, capogruppo di

}

raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di cui all’art. 45, comma 2, lettere d) o e), D.Lgs. 50/2016;

 

- mandante in

 

- organo comune/mandatario di

}

rete di imprese (in contratto di rete) di cui all’art. 45, comma 2, lettera f), D.Lgs. 50/2016;

 

- impresa in rete/mandante in

 

accetta, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e disposizioni contenute nell’avviso pubblico e nella documentazione di progetto e

DICHIARA QUANTO SEGUE

A. REQUISITI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE (punti …) e ………….) dell’Avviso)  E PERSONE FISICHE AVENTI CAPACITA’ NELL’AMBITO DELLA ORGANIZZAZIONE DELL’OPERATORE ECONOMICO

DICHIARA

o di essere iscritto  alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura con i seguenti dati:

provincia di iscrizione:

 

numero di iscrizione:

 

attività:

 

codice:

 

         

 

o Di essere abilitato all’esecuzione dei lavori in appalto in quanto l’impresa è iscritta nel registro delle imprese della Camera di Commercio di-.............................  per lavori …………….

OVVERO

In caso di appalto di lavori in Categoria OG2

o Di essere abilitato all’esecuzione dei lavori in appalto in quanto l’impresa è iscritta nel registro delle imprese della Camera di Commercio di-.............................  per lavori inerenti il restauro ed alla manutenzione di beni culturali immobili, ai sensi dell’art.5 del DM 154 del 22 agosto 2017

 

(per le ditte individuali-indicare i soggetti sotto elencati)

forma giuridica impresa:

ditta individuale

anno di iscrizione:

 

  • il titolare
  • altri soggetti con potere di rappresentanza o potere contrattuale
  • il direttore tecnico

sono così indicati:

Cognome e nome

codice fiscale

carica ricoperta

 

 

titolare

 

 

 

 

 

 

(per tutte le società e i consorzi- INDICARE I SOGGETTI SOTTO ELENCATI)

forma giuridica societaria:

 

anno di iscrizione:

 

capitale sociale:

 

durata della società:

 

  • tutti i soci in caso di società in nome collettivo;
  • tutti i soci accomandatari in caso di società in accomandita semplice;
  • i membri del consiglio di amministrazione cui sia stata conferita la legale rappresentanza, di direzione o di vigilanza o i soggetti muniti di poteri di rappresentanza, di direzione o di controllo, il socio unico persona fisica, ovvero il socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci (socio con partecipazione almeno del 50 per cento per le società con due , tre o quattro soci, ambedue i soci in caso di società con due soli soci con partecipazione paritaria al 50 per cento), se si tratta di altro tipo di società o consorzio;
  • il procuratore o l’institore, munito di potere di rappresentanza idoneo in relazione alla procedura, se questi è il soggetto che ha sottoscritto il preventivo;
  • il direttore tecnico, qualunque sia la forma giuridica dell’operatore economico

sono così indicati:

Cognome e nome

codice fiscale

carica ricoperta

e quota dei soci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(in ogni caso : scegliere tra le due opzioni)

o che nell’anno antecedente la pubblicazione dell’avviso l’impresa rappresentata dal sottoscritto non ha affittato o acquisito rami di azienda, non ha effettuato fusioni ,o effettuato altre operazioni societarie che le consentono di beneficiare  ,ai fini della qualificazione alla procedura, dei requisiti posseduti dall’impresa cedente (o conferente);

 

ovvero

 

o  che nell’anno antecedente la pubblicazione dell’avviso l’impresa rappresentata dal sottoscritto ha affittato / acquisito rami di azienda/ effettuato fusioni /effettuato altre operazioni societarie (specificare la fattispecie )……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………che le consentono di beneficiare  ,ai fini della qualificazione, dei requisiti posseduti dall’impresa cedente (o conferente) così identificata :

Ragione Sociale……………………………………………………

Sede Legale……………………………………………………..

Codice Fiscale………………………….…………………………………

Partita Iva…………………………………………….

Legale Rappresentante :Sig:…………………………………………………………………………………………………………

Nato a…………………………………………………………..

Il…………………………….residente in ……………………………………………………………………………………………………………………………………………………..……che nella sua qualità di legale rappresentante presenta il presente Allegato attestando il  possesso dei requisiti di cui all’articolo 80 del D.Lgs 50/2016 e sm dell’impresa cedente/conferente. NB: L’impresa cedente ( o conferente) è tenuta a presentare l’Allegato A al Disciplinare).

 

 

(in ogni caso : scegliere tra le due opzioni)

dichiara infine di:[3]

- essere

- non essere

una micro, piccola o media impresa,  come definita dall’articolo 2 dell’allegato alla Raccomandazione della  Commissione europea 2003/361/CE del 6 maggio 2003 (G.U.U.E. n. L 124 del 20 maggio 2003) e all’articolo 2 del d.m. 18 aprile 2005, pubblicato nella G.U. n. 238 del 12 ottobre 2005;[4]

 

B. REQUISITI DI ORDINE GENERALE E ASSENZA DELLE CAUSE DI ESCLUSIONE

di cui all’articolo 80 del D.Lgs 50/2016 (punto ……..) del Disciplinare)

 

                 

 

DICHIARA

 

1.

o che né il sottoscrittore del preventivo, né alcun altro dei soggetti indicati al comma 3 dell’art.80 del Codice,  ascritti all’operatore economico offerente come da indicazione riportata nel precedente Paragrafo A, hanno riportato  condanna con sentenza definitiva o decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale per i reati elencati al comma 1 dello stesso art.80 ( non sono presi in considerazione, perché non costituenti causa escludente, i casi in cui il  reato sia stato depenalizzato ovvero quando sia intervenuta la riabilitazione ovvero, nei casi di condanna ad una pena accessoria perpetua, quando questa sia stata dichiarata estinta ai sensi dell’articolo 179, settimo comma, del codice penale ovvero quando il reato sia stato dichiarato estinto dopo la condanna ovvero in caso di revoca della condanna medesima);

2.

 non ci sono soggetti, indicati al comma 3 dell’art.80 del Codice già ascritti all’operatore economico offerente, cessati dalla carica nell'anno antecedente la data di pubblicazione dell’avviso pubblico;

oppure

 ci sono i seguenti soggetti, indicati al comma 3 dell’art.80 del Codice già ascritti all’operatore economico offerente, cessati dalla carica nell'anno antecedente la data di pubblicazione dell’avviso pubblico:

Cognome e nome

nato a

in data

carica ricoperta

fino alla data del

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3.

( solo in presenza di soggetti cessati dalla carica nell'anno antecedente la data di pubblicazione dell’avviso pubblico)

 che i seguenti soggetti, indicati al comma 3 dell’art.80 del Codice già ascritti all’operatore economico offerente, cessati dalla carica nell'anno antecedente la data di pubblicazione dell’avviso pubblico:

Cognome e nome

nato a

in data

carica ricoperta

fino alla data del

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

non hanno riportato  condanna con sentenza definitiva o decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale per i reati elencati al comma 1 dello stesso art.80;

 che i seguenti soggetti, indicati al comma 3 dell’art.80 del Codice già ascritti all’operatore economico offerente, cessati dalla carica nell'anno antecedente la data di pubblicazione dell’avviso pubblico:

Cognome e nome

nato a

in data

carica ricoperta

fino alla data del

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

hanno riportato  condanna con sentenza definitiva o decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale per i reati elencati al comma 1 dello stesso art.80 e l’operatore economico offerente ha esercitato completa ed effettiva dissociazione della condotta penalmente sanzionata, adottando  i  seguenti provvedimenti:

 

 

 

 

 

 

 

(in ogni caso : scegliere tra le due opzioni)

 

 che né il sottoscrittore del preventivo, né alcun altro dei soggetti indicati al comma 3 dell’art.80 del Codice,  ascritti all’operatore economico offerente come da indicazione riportata nel precedente Paragrafo A, hanno riportato  condanne / decreti penali di condanna / procedimenti penali in corso configurabili ai sensi dell’articolo 80 comma 5 lettera c) quali gravi illeciti professionali, tali da rendere dubbia la sua integrità o affidabilità;

OVVERO

       

 che a carico di ……………..…………………………………………………………………………………………………………………………, che risulta tra i  soggetti indicati al comma 3 dell’art.80 del Codice,  ascritti all’operatore economico offerente come da indicazione riportata nel precedente Paragrafo A, risultano le seguenti   condanne / decreti penali di condanna / procedimenti penali in corso (Indicare dettagliatamente corredando eventualmente della documentazione che l’operatore ritiene necessaria al fine di escludere la fattispecie di grave illecito professionale di cui all’articolo 80 comma 5 lettera c)/  ………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

4.

 che a carico dei soggetti di cui all’articolo 80 comma 3 del Codice non sussistono le cause di decadenza, di sospensione o di divieto previste dall'articolo 67 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159 o di un tentativo di infiltrazione mafiosa di cui all'articolo 84, comma 4, del medesimo decreto;

 

5.

 che l’operatore economico non ha commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse o dei contributi previdenziali, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilito; (costituiscono gravi violazioni quelle che comportano un omesso pagamento di imposte e tasse superiore all'importo di cui all'articolo 48-bis, commi 1 e 2-bis, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602; costituiscono violazioni definitivamente accertate quelle contenute in sentenze o atti amministrativi non più soggetti ad impugnazione; costituiscono gravi violazioni in materia contributiva e previdenziale quelle ostative al rilascio del documento unico di regolarità contributiva (DURC), di cui all'articolo 8 del decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali 30 gennaio 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 125 del 1° giugno 2015);

ovvero in alternativa

 l’operatore economico  pur avendo commesso violazioni gravi rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse o dei contributi previdenziali, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilito, ha ottemperato ai suoi obblighi pagando o impegnandosi in modo vincolante a pagare le imposte o i contributi previdenziali dovuti, compresi eventuali interessi o multe, ed il pagamento o l'impegno sono stati perfezionati prima della scadenza del termine per la presentazione delle offerte;

 

6.

che:

o a) l’operatore economico  non ha commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro nonché agli obblighi di cui all'articolo 30, comma 3 del Codice;

o b) l'operatore economico non è sottoposto a fallimento o si trova in stato di liquidazione coatta o di concordato preventivo e non è in corso nei suoi confronti un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni, fermo restando quanto previsto dagli articoli 110 del presente Codice e 186-bis del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267

OVVERO

NB: Solo per gli operatori economici ammessi al concordato preventivo con continuità aziendale di cui all’art. 186 bis del R.D. 16 marzo 1942, n. 267[5]

ob) bis indica i seguenti  estremi del provvedimento di ammissione al concordato e del provvedimento di autorizzazione a partecipare alle gare ……………………………….. rilasciati dal Tribunale di  ……………… e dichiara di non partecipare alla raccolta di preventivi quale mandataria di un raggruppamento temporaneo di imprese e che le altre imprese aderenti al raggruppamento non sono assoggettate ad una procedura concorsuale ai sensi dell’art. 186  bis, comma 6 del R.D. 16 marzo 1942, n. 267.

 

OVVERO

NB : Solo per gli operatori economici che hanno depositato domanda per il concordato preventivo con continuità aziendale di cui all’art. 186 bis del R.D. 16 marzo 1942, n. 267 e per i quali non sia stato ancora adottato il decreto di ammissione al concordato stesso[6]:

 

ob) ter indica i seguenti  estremi del deposito della domanda di concordato presso il Tribunale di  …………………………………………………………….……………… e dichiara di non partecipare alla procedura di raccolta preventivi quale mandataria di un raggruppamento temporaneo di imprese e che le altre imprese aderenti al raggruppamento non sono assoggettate ad una procedura concorsuale ai sensi dell’art. 186  bis, comma 6 del R.D. 16 marzo 1942, n. 267.

 

 

o c) l'operatore economico non si è reso colpevole di gravi illeciti professionali, tali da rendere dubbia la sua integrità o affidabilità;

 

o c-bis) di non aver tentato di influenzare indebitamente il processo decisionale della stazione appaltante , di non aver ottenuto informazioni riservate a fini di proprio vantaggio e di non aver fornito, anche per negligenza, informazioni false o fuorvianti suscettibili di influenzare le decisioni sull'esclusione, la selezione o l'aggiudicazione, ovvero di non aver omesso le informazioni dovute ai fini del corretto svolgimento della procedura di selezione;

 

oc-ter)

di non aver avuto  significative o persistenti carenze nell'esecuzione di un precedente contratto di appalto o di concessione che ne hanno causato la risoluzione per inadempimento ovvero la condanna al risarcimento del danno o altre sanzioni comparabili;

OVVERO ( indicare la fattispecie in cui si versa apponendo apposita croce)

C quater )

o  di aver avuto  significative o persistenti carenze nell'esecuzione di un precedente contratto di appalto o di concessione che ne hanno causato la risoluzione per inadempimento ovvero la condanna al risarcimento del danno o altre sanzioni comparabili ( compresa l’applicazione di penalità nel termine massimo previsto dal contratto)  che di seguito si indicano………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………...

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………...

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………...

 

o d) la partecipazione dell'operatore economico non  determina una situazione di conflitto di interesse ai sensi dell'articolo 42, comma 2, del Codice;

 

o e) non vi è stato coinvolgimento dell’operatore economico nella preparazione della procedura d'appalto;

 

o f) l'operatore economico non è stato soggetto alla sanzione interdittiva di cui all'articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 o ad altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione, compresi i provvedimenti interdittivi di cui all'articolo 14 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81;

 

o f-bis) di assicurare che nella procedura in corso vengono presentate documentazioni e dichiarazioni veritiere;

 

o f-ter)   di non essere iscritto nel casellario informatico tenuto dall’Osservatorio dell’ANAC per aver presentato false dichiarazioni o falsa documentazione nelle procedure di gara e negli affidamenti di subappalti.(il motivo di esclusione perdura fino a quando opera l'iscrizione nel casellario informatico);

OVVERO ( indicare la fattispecie in cui si versa apponendo apposita croce)

f quater )

o  di aver ricevuto iscrizione nel casellario informatico tenuto dall’Osservatorio dell’ANAC per aver presentato false dichiarazioni o falsa documentazione nelle procedure di gara, iscrizione che viene indicata di seguito…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..……

 

OVVERO ( indicare la fattispecie in cui si versa apponendo apposita croce)

f quinquies )

o  di aver ricevuto iscrizione nel casellario informatico tenuto dall’Osservatorio dell’ANAC per le seguenti fattispecie :…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..

 

o g)l'operatore economico non è iscritto nel casellario informatico tenuto dall'Osservatorio dell'ANAC per aver presentato false dichiarazioni o falsa documentazione ai fini del rilascio  di attestazioni di qualificazione;

 

o h) l'operatore economico non ha violato il divieto di intestazione fiduciaria di cui all'articolo 17 della legge 19 marzo 1990, n. 55, ovvero che la violazione è stata rimossa;

 

o i) l'operatore economico è in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili di cui alla legge 12 marzo 1999, n. 68;

 

o l) l'operatore economico non è stato vittima dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 e 629 del codice penale aggravati ai sensi dell'articolo 7 del decreto-legge 13 maggio 1991, n. 152, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 1991, n. 203,  ovvero, essendo stata vittima di detti reati, ha denunciato i fatti all'autorità giudiziaria;

 

o m) l'operatore economico non si trova rispetto ad un altro partecipante alla medesima procedura di affidamento, in una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile o in una qualsiasi relazione, anche di fatto, comporti che il preventivo sia imputabile ad un unico centro decisionale, e che pertanto il preventivo è stato formulato autonomamente;

 

o n) l’operatore economico non ha commesso grave inadempimento nei confronti di uno o più subappaltatori, riconosciuto o accertato con sentenza passata in giudicato;

 

(solo se l’operatore economico intende avvalersi, verificandosene le condizioni, della facoltà concessa dal comma 7 dell’art.80 del Codice)

7.

 che questo operatore economico, trovandosi in una delle situazioni escludenti di cui al comma 1 dell’art. 80 D.Lgs. 50/2016, limitatamente alle ipotesi in cui la sentenza definitiva abbia imposto una pena detentiva non superiore a 18 mesi ovvero abbia riconosciuto l'attenuante della collaborazione come definita per le singole fattispecie di reato, o al comma 5 dello stesso art.80, e pertanto non potendo rendere le dichiarazioni abilitanti di cui ai punti precedenti, chiede di essere ammesso a provare di aver risarcito o di essersi impegnato a risarcire qualunque danno causato dal reato o dall'illecito e di aver adottato provvedimenti concreti di carattere tecnico, organizzativo e relativi al personale idonei a prevenire ulteriori reati o illeciti, e, a tal fine ALLEGA, separatamente,  idonea esaustiva dichiarazione producendo la necessaria documentazione.

 

8.

o che la partecipazione alla presente procedura di questo operatore economico non contrasta con alcuna delle prescrizioni del D.Lgs.50/2016 e/o del DPR 207/2010, per quanto ancora in vigore, e/o di alcuna altra prescrizione dell’ordinamento nazionale e comunitario;

 

9.

o che alla presente procedura non partecipa contemporaneamente:

a) individualmente e in raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario, oppure in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario;

b) individualmente o in raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario e quale consorziata di un consorzio stabile o di un consorzio di cooperative o di imprese artigiane per la quale il consorzio presenta preventivo e a tal fine indicata per l’esecuzione;

 

 

10.

o Di non versare nella situazione di cui ai commi 10 e 10 bis dell’articolo 80 del D.Lgs 50/2016 e sm[7];

 

 

11. o di impegnarsi ad eseguire i lavori  secondo le modalità ed i tempi previsti nel Progetto approvato dalla stazione appaltante e secondo quanto indicato nel proprio preventivo;

 

12 o dichiara di essere edotto degli obblighi derivanti dal Protocollo di Legalità/ Codice Etico e di comportamento adottato dalla stazione appaltante, reperibile nella Sezione Amministrazione Trasparente del sito………  e si impegna, in caso di aggiudicazione, ad osservare e a far osservare ai propri dipendenti e collaboratori, per quanto applicabile, il suddetto codice, pena la risoluzione del contratto

 

 

 

C. REQUISITI DI ORDINE SPECIALE:

 

NB: Il possesso di qualificazione SOA  assolve ad ogni onere documentale circa la dimostrazione dell’esistenza dei  requisiti di capacità tecnica e finanziaria ai fini dell’affidamento di lavori  pubblici, e risponde al divieto di  aggravamento degli oneri probatori in materia di qualificazione (cfr. DELIBERA ANAC  N. 601 DEL 31 maggio 2017 e parere AVCP n.  108 del 9 giugno 2011).

 

 

D. REQUISITI DI ORDINE SPECIALE: CAPACITÀ TECNICO-ORGANIZZATIVA  (punto ….) del Disciplinare ):

DICHIARA

1.

che i requisiti di capacità tecnico-professionale richiesti dall’avviso sono posseduti da questo operatore economico ,e pertanto dichiara :

 

a) di essere in possesso di attestazione S.O.A. di cui all’art.84 D.Lgs.50/2016 in corso di validità che viene  allegata in copia che si dichiara conforme all’originale ai sensi dell’articolo 19 del D.P.R. 445/2000 :

denominazione S.O.A.:

 

attestazione num.:

 

 

rilasciata il

 

con scadenza il

 

 

               

per le seguenti categorie e classifiche ( NB: è richiesta attestazione SOA in categoria ………. ) :

 

categoria

Classifica

Pari a Euro

 

O

 

 

 

 

O

 

 

 

 

O

 

 

 

 

O

 

 

 

recante l’indicazione quali rappresentanti legali e direttori tecnici:

 dei medesimi soggetti (persone fisiche) di cui alla dichiarazione sostitutiva del certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. di cui al precedente punto A;

 dei seguenti soggetti (persone fisiche) che non risultano nella dichiarazione sostitutiva del certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. di cui al precedente punto A;

nome e cognome

Codice fiscale

carica ricoperta

Rappres. legale

Dirett. tecnico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

OVVERO

( PER APPALTI SOTTO 150.000 EURO  qualora  l’operatore economico non sia in possesso dell’attestazione SOA in categoria …………)

o di essere in possesso della qualificazione nella Categoria ……….,per cui con la presente dichiarazione si attesta il possesso dei requisiti di capacità tecnica e professionale richiesti dall’avviso avendo eseguito direttamente  nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione dell’avviso, lavori analoghi per un importo non inferiore all'importo stimato in appalto, lavori che di seguito sono indicati :

 

 

Categoria ………..:______________________________________

 

Anno

Descrizione/Denominazione

Importo (€)

 

Committente

 

 

Lavoro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IMPORTO TOTALE CATEGORIA

 

 

Categoria ………:______________________________________

 

Anno

Descrizione/Denominazione

Importo (€)

 

Committente

 

 

Lavoro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IMPORTO TOTALE CATEGORIA

 

 

Categoria ………..:______________________________________

 

Anno

Descrizione/Denominazione

Importo (€)

 

Committente

 

 

Lavoro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IMPORTO TOTALE CATEGORIA

 

 

o                Di essere in  possesso, al momento della presentazione del preventivo dei Certificati di   Esecuzione Lavori ( CEL ) in Categoria ……… rilasciati dalla/e stazione/i appaltante/i (in forza dell’art. 86,  comma 5-bis, d.lgs. n. 50/2016 e dell’art. 83 dell’ancora vigente d.PR. n. 207/2010 ) e di impegnarsi a trasmetterli a comprova dell’avvenuta  esecuzione dei suddetti lavori;

 

 

o  di aver sostenuto nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione dell’avviso un costo complessivo per il personale dipendente, costo composto da retribuzione e stipendi, contributi sociali e accantonamenti ai fondi di quietanza,  pari a :

 

Anno

Costo Complessivo (Euro)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TOTALE

 

 

e che il  costo indicato per il personale risulta non inferiore al quindici per cento dell’importo dei lavori effettuati nel quinquennio  in Categoria ………..; 

 

o                Di essere in  possesso di adeguata attrezzatura tecnica;

 

 

o di essere consapevole che la stazione appaltante, per la verifica del costo complessivo sostenuto per il personale dipendente          provvederà a richiedere il bilancio corredato dalla relativa nota di deposito e riclassificato in conformità delle direttive europee in materia di bilancio dai soggetti tenuti alla sua redazione, e dagli altri soggetti con idonea documentazione, nonché una dichiarazione sulla consistenza dell'organico, distinto nelle varie qualifiche, da cui desumere la corrispondenza con il costo indicato nei bilanci e dai modelli riepilogativi annuali attestanti i versamenti effettuati all'INPS e all'INAIL e alle casse edili in ordine alle retribuzioni corrisposte ai dipendenti e ai relativi contributi;

 

o di impegnarsi a trasmettere la documentazione di comprova sul costo del personale e sulle attrezzature tecniche secondo le modalità ed i termini prescritti dalla stazione appaltante;

 

OVVERO

( PER APPALTI SOTTO 150.000 EURO  IN CATEGORIA OG 2, OS 2-A, OS 2-B, OS 24 ( Giardini storici) e OS 25)

 

o di essere in possesso della qualificazione nella Categoria OG2 ai sensi art. 12 del Decreto 22 Agosto 2017 n.154 del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo ;

 

o di essere in possesso dei requisiti di idoneità tecnica di cui all’articolo 12 del DM 154/2017 avendo eseguito direttamente e in proprio, in data antecedente la pubblicazione dell’avviso , lavori per un importo complessivo non inferiore all’importo del contratto da stipulare ( importo totale dell’appalto ) ,lavori che di seguito sono indicati :

 

Categoria OG2:______________________________________

 

Anno

Descrizione/Denominazione

Importo (€)

 

Committente

 

 

Lavoro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IMPORTO TOTALE CATEGORIA

 

 

eventuale) Allega copia conforme all’originale dei CEL dei suddetti lavori in Categoria OG2;

 

o attesta che i lavori sopraindicati rispettano il principio di continuità nell’esecuzione dei lavori in quanto effettuati  dall’impresa nel corso della sua attività , senza ricorso ad acquisizioni di azienda ,   oppure essendo rimasta invariata la direzione tecnica dell’impresa;

o in alternativa ( indicare l’opzione prescelta barrando il riquadro )

o che i lavori sopra indicati sono adeguati ad attestare la qualificazione dell’impresa risultando essere in possesso di adeguata direzione tecnica ai sensi del combinato disposto degli articoli 7 comma 1 lettera a) del DM 154/2017 e dell’art.13 del medesimo decreto , nella persona di……………..( qualora diverso dal titolare/legale rappresentante il direttore tecnico deve essere un dipendente dell’impresa stessa o ad essa legato mediante contratto d’opera professionale regolarmente registrato .NB sarà verificata la posizione del Direttore Tecnico con la richiesta di documentazione di comprova )

 

o Dichiara altresì che l’importo dei lavori eseguiti nella Categoria OG2 nel decennio antecedente la data di pubblicazione dell’avviso, ai sensi dell’art. 8 del DM 154/2017 ammonta a:

 

Anno

Importo lavori eseguiti (Euro)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TOTALE

 

 

o  dichiara di aver sostenuto nel decennio antecedente la data di pubblicazione dell’Avviso un costo complessivo per il personale dipendente, costo composto da retribuzione e stipendi, contributi sociali e accantonamenti ai ai fondi di quietanza, ai sensi dell’art. 8 del DM 154/2017, pari a :

 

Anno

Costo Complessivo (Euro)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TOTALE

 

 

e che il  costo indicato per il personale risulta non inferiore al quindici per cento dell’importo dei lavori effettuati nel decennio in Categoria OG2 e che all’interno del suddetto costo il ………. ( … per cento ) è costituito da personale operaio , rispettando la percentuale minima del 40% richiesta dall’art.8 comma 2 del DM 154/2017;

OVVERO (indicare l’opzione prescelta barrando il riquadro

 

 o di aver sostenuto nel decennio antecedente la data di pubblicazione dell’Avviso, per il personale dipendente assunto a tempo indeterminato, costo composto da retribuzione e stipendi, contributi sociali e accantonamenti ai ai fondi di quietanza, ai sensi dell’art. 8 del DM 154/2017, pari a :

 

Anno

Costo Complessivo (Euro)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TOTALE

 

 

e che il  costo indicato per il personale risulta non inferiore al dieci per cento dell'importo dei lavori che rientrano nella categoria OG 2 e che sono stati realizzati nel decennio antecedente la data di pubblicazione dell’Avviso, e che all’interno del suddetto costo almeno l’ …… (…..….. per cento)  è costituito dal costo per personale tecnico, titolare di laurea, o di laurea breve, o di diploma universitario, o di diploma rispettando la percentuale minima dell’ 80% richiesta dall’art.8 comma 2 del DM 154/2017 .

Dichiara di essere consapevole che la stazione appaltante, per la verifica del costo complessivo sostenuto per il personale dipendente               provvederà a richiedere il bilancio corredato dalla relativa nota di deposito e riclassificato in conformità delle direttive europee in materia di bilancio dai soggetti tenuti alla sua redazione, e dagli altri soggetti con idonea documentazione, nonché una dichiarazione sulla consistenza dell'organico, distinto nelle varie qualifiche, da cui desumere la corrispondenza con il costo indicato nei bilanci e dai modelli riepilogativi annuali attestanti i versamenti effettuati all'INPS e all'INAIL e alle casse edili in ordine alle retribuzioni corrisposte ai dipendenti e ai relativi contributi.

Dichiara di impegnarsi a trasmettere la documentazione di comprova sul costo del personale secondo le modalità ed i termini prescritti dalla stazione appaltante;

Dichiara di impegnarsi comunque a trasmettere ogni documentazione di comprova che la stazione appaltante ritenga opportuno richiedere al fine di verificare la qualificazione dell’impresa che rappresento;

 

 

2.

 che i requisiti di capacità tecnica sopra dichiarati  sono requisiti sufficienti per la partecipazione alla procedura da parte di questo operatore economico (anche in relazione alla quota di partecipazione nel caso di RTI)

oppure

 che i requisiti di capacità tecnica sopra dichiarati non sono requisiti sufficienti per la partecipazione alla procedura da parte di questo operatore economico (anche in relazione alla quota di partecipazione nel caso di RTI)  per cui, ai sensi dell’art.89 D.Lgs.50/2016, il possesso del requisito del quale questo operatore è carente, è soddisfatto avvalendosi  dei requisiti da operatore/ impresa/e ausiliaria/e, come indicato nel seguito:

*

2.a

requisito ………………………………..:

messi a disposizione dall’operatore/ ausiliario:

 

 

con sede in:

 

cod. fiscale:

 

e

a tale scopo:

 

- allega in originale/copia autentica il contratto in virtù del quale l’operatore ausiliario si obbliga nei confronti di questo operatore ausiliato a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell'appalto, nonché le documentazioni richieste dall’articolo 89 del Codice degli appalti e dell’articolo 88 del DPR 207/2010;

 

 

- dichiara, ai sensi dell’articolo 47 del d.P.R. n. 445 del 2000, che la suddetta impresa ausiliaria appartiene al medesimo gruppo di questa impresa in forza del seguente legame giuridico ed economico esistente:

 

 

 

               

Il predetto operatore ausiliario a sua volta presenta e allega le pertinenti dichiarazioni del presente Allegato A)

 

*

(nel caso di più operatori ausiliari ripetere più volte la dichiarazione tra i due asterischi)

 

NB: Verificare comunque nell’Avviso se è ammesso avvalimento ( ad esempio espressamente vietato per lavorazioni sui beni culturali ai sensi dell’art.146 del Codice )

 

E. CERTIFICAZIONI DI QUALITA’

(ai fini delle riduzioni della futura cauzione definitiva, qualora affidatario

 

DICHIARA

1.

 di essere in possesso della certificazione sistema qualità della serie europea ISO 9001: 2015, che la medesima è in corso di validità, settore ……….., come risulta dal seguente certificato che si allega in copia conforme ai sensi dell’articolo 19 del D.P.R. 445/2000 :

 

- certificato n.

 

in data

 

valido fino al

 

 

settore IAF:

 

rilasciato da:[8]

 

 

(organismo accreditato da [9] 

 

)

                 

 

Si attesta che la Copia/e della/e Certificazione/i  è/sono conforme/i  all’originale/agli originali custodito/i  presso la sede dell’impresa e che la/e suddetta/e Certificazione/i  è/sono  in corso di validità avendo superato gli audit periodici dell’organismo di certificazione.

 

 di NON essere in possesso della certificazione sistema qualità della serie europea ISO 9001:2008/2015, in corso di validità

 

2.

 di essere in possesso della certificazione ………………., che la medesima è in corso di validità, settore ……….., come risulta dal seguente certificato che si allega in copia conforme ai sensi dell’articolo 19 del D.P.R. 445/2000 :

 

- certificato n.

 

in data

 

valido fino al

 

 

settore IAF:

 

rilasciato da:[10]

 

 

(organismo accreditato da [11] 

 

)

                 

 

Si attesta che la Copia/e della/e Certificazione/i  è/sono conforme/i  all’originale/agli originali custodito/i  presso la sede dell’impresa e che la/e suddetta/e Certificazione/i  è/sono  in corso di validità avendo superato gli audit periodici dell’organismo di certificazione.

 

3.

 di essere in possesso della certificazione ………………., che la medesima è in corso di validità, settore ……….., come risulta dal seguente certificato che si allega in copia conforme ai sensi dell’articolo 19 del D.P.R. 445/2000 :

 

- certificato n.

 

in data

 

valido fino al

 

 

settore IAF:

 

rilasciato da:[12]

 

 

(organismo accreditato da [13] 

 

)

                 

 

Si attesta che la Copia/e della/e Certificazione/i  è/sono conforme/i  all’originale/agli originali custodito/i  presso la sede dell’impresa e che la/e suddetta/e Certificazione/i  è/sono  in corso di validità avendo superato gli audit periodici dell’organismo di certificazione.

 

 

 

 

F. DICHIARAZIONI IN RELAZIONE AL SUBAPPALTO

 

 

DICHIARA

Di accettare i limiti del subappalto previsti dalla stazione appaltante;

   che intende subappaltare, riservandosene la possibilità, i seguenti lavori, appartenenti a categoria/e:

--- a qualificazione obbligatoria della/e quale/i possiede adeguata qualificazione;

--- a qualificazione NON obbligatoria a prescindere dal possesso della relativa qualificazione:

 

categoria/e della/e quali possiede adeguata qualificazione

per una quota del

 

categoria/e a qualificazione

NON obbligatoria

per una quota del

 

O____

___ %

 

 

O____

___ %

 

O____

___ %

 

 

O____

___ %

 

O____

___ %

 

 

O____

___ %

 non intende avvalersi del subappalto, per cui il subappalto non sarà successivamente autorizzabile;

 questa impresa è mandante in raggruppamento temporaneo/consorzio ordinario/rete di imprese, pertanto per la dichiarazione relativa al subappalto si rinvia alla dichiarazione dell’operatore economico mandatario/capogruppo/organo comune, indicato alla successiva parte G;

 

NB: IN CASO DI “SUBAPPALTO QUALIFICANTE”

o che non essendo in possesso della relativa qualificazione, si impegna a subappaltare  i seguenti lavori, …………………………………………………………………………………………………..appartenenti alla categoria/e:………………………………………………………………………………………………………………………………………………ad impresa in possesso di adeguata qualificazione, secondo quanto statuito da Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato Sentenza n. 9/2015, come ribadito da Tar Lazio , Roma, Sez. II Bis , 06 marzo 2019 , n.3023.Pertanto, attraverso il subappalto delle lavorazioni indicate acquisisce la qualificazione per partecipare all’appalto.

 

Dichiara infine di essere consapevole che le indicazioni sul subappalto sopra dichiarate incidono sulla percentuale di lavorazioni subappaltabili, che dunque dovrà rispettare il limite/ i limiti stabilito/i dalla stazione appaltante  ai sensi dell'art.105 del D.lgs 50/2016.

 

 

 (solo per raggruppamenti temporanei,  consorzi ordinari e reti di imprese)[14]

G. DICHIARAZIONI IN RELAZIONE ALLA PARTECIPAZIONE IN

RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI,  CONSORZI ORDINARI E RETI DI IMPRESE

 

DICHIARA

-         di presentare preventivo in raggruppamento temporaneo / consorzio ordinario / rete di imprese,[15] ai sensi dell'articolo 45 S.Lgs. 50/2016, e:

a)         di impegnarsi, in caso di affidamento dei lavori di cui all’oggetto:[16]

-   quale operatore/impresa mandataria / capogruppo / organo comune, ad assumere mandato collettivo speciale irrevocabile con rappresentanza dalla/e impresa/e mandante/i a tale scopo individuate nella apposite singole dichiarazioni, e a stipulare il contratto in nome e per conto proprio e dalla/e stessa/e impresa/e mandante/i;

-   quale operatore/impresa mandante, a conferire mandato collettivo speciale irrevocabile con rappresentanza all’impresa a tale scopo individuata nella dichiarazione della stessa impresa, qualificata come mandataria / capogruppo / organo comune, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e della presente impresa mandante nonché delle altre imprese mandanti;[17]

b)         di assumere nell’ambito del raggruppamento temporaneo / consorzio ordinario / contratto di rete[18]   le seguenti parti di lavori [19]

1)

 

 

 

per una quota del

 

%

3)

 

 

 

per una quota del

 

%

4)

 

 

 

per una quota del

 

%

c)          di assumere nell’ambito del raggruppamento temporaneo / consorzio ordinario / contratto di rete[20]   una quota di partecipazione del  _____________          %;[21] 

d)         di dare atto e accettare, senza riserve, che qualunque comunicazione inviata all’operatore economico designato quale capogruppo / mandatario / organo comune, ad uno dei recapiti indicati da quest’ultimo, si deve intendere estesa automaticamente a tutti gli operatori economici mandanti o aderenti al contratto di rete ;

 

 (solo per consorzi fra società cooperative o tra imprese artigiane ex articolo 45, comma 2, lettera b), oppure consorzi stabili ex articolo 45 comma 2, lettera c), esclusi i  consorzi ordinari) [22]

H. DICHIARAZIONI IN RELAZIONE ALLA PARTECIPAZIONE IN

CONSORZI FRA SOCIETÀ COOPERATIVE O TRA IMPRESE ARTIGIANE OPPURE CONSORZI STABILI

 

DICHIARA

di essere costituito in:

 

- consorzio tra società cooperative (art. 45 comma 2, lett. b), D.Lgs. 50/2016)

 

- consorzio tra imprese artigiane (art. 45 comma 2, lett. b), D.Lgs. 50/2016)

 

- consorzio stabile  (art. 45 comma 2, lett. c), D.Lgs. 50/2016)

e che, ai sensi degli articoli 48, comma 7, D.Lgs. 50/2016, questo consorzio presenta preventivo: [23]

 

a)

- in proprio con la propria organizzazione consortile e non per conto dei consorziati;

 

b)

- per conto del/i sottoelencato/i operatore/i economico/i consorziato/i, del/i quale/i sono allegate apposite dichiarazioni secondo il Modello Allegato A, attestanti il possesso dei requisiti di ordine generale richiesti  dall’avviso:

 

 

Ragione sociale del consorziato

Sede

Codice fiscale

 

1

 

 

 

 

2

 

 

 

 

3

 

 

 

 

EVENTUALE ( qualora il consorziato designato sia, a sua volta, un consorzio di cui all’articolo 45, comma 2, lettere b) e c)[24]

 

Poiché il consorziato designato è, a sua volta, un consorzio di cui all’articolo 45, comma 2, lettere b) e c), esso a sua volta indica i consorziati per i quali presenta preventivo. A tal fine allega apposite dichiarazioni secondo il Modello Allegato A, attestanti il possesso dei requisiti di ordine generale richiesti  dall’avviso pubblico dei consorziati indicati:

 

 

 

Ragione sociale del consorziato

Sede

Codice fiscale

 

1

 

 

 

 

2

 

 

 

 

3

 

 

 

           

 

 

(In ogni caso) Che le imprese che compongono il Consorzio  sono :

 

Ragione sociale del consorziato

Sede

Codice fiscale

1

 

 

 

2

 

 

 

3

 

 

 

4

 

 

 

5

 

 

 

 

 

I. CONOSCENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI, INDICAZIONE DEI RECAPITI, INDICAZIONI AI FINI DELLA VERIFICA REGOLARITA’ CONTRIBUTIVA

 

 

DICHIARA [25] 

1.  di accettare espressamente l’Avviso Pubblico, il Capitolato d’Appalto, e la documentazione progettuale tutta predisposta dalla stazione appaltante, dichiarando di non avere riserva alcuna in ordine alla eseguibilità dei lavori in appalto, secondo quanto espresso nel proprio preventivo;

DICHIARA

3. ai fini della piena conoscenza ed efficacia delle comunicazioni:

- quale OPERATORE in forma singola ovvero MANDATARIO di RTI

a)

di eleggere, ai fini della presente procedura, il proprio domicilio all’indirizzo:

 

-

riportato all’inizio della presente dichiarazione;

 

-

via/piazza/altro:

 

numero:

 

 

 

(altre indicazioni: presso / frazione / altro)

 

 

 

CAP

 

città:

 

provincia:

 

b)

di avere i seguenti indirizzi di posta elettronica:

 

- certificata (PEC):

 

@

 

 

autorizzando espressamente la stazione appaltante all’utilizzo di questo mezzo di comunicazione;

                     

- quale MANDANTE di RTI di accettare che tutte le comunicazioni relative alla presente procedura siano inviate al mandatario all’indirizzo di posta elettronica certificata indicata dallo stesso mandatario

 

DICHIARA

4. ai fini della acquisizione d’ufficio del DURC da parte della stazione appaltante (contraente), che il numero di Codice Fiscale di questo operatore è quello riportato all’inizio della presente dichiarazione.

 

Ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e sm e del Regolamento UE 2016/679, autorizza l’utilizzazione dei dati di cui alla presente dichiarazione, compresi quelli di cui ai numeri 2) e 3) (dati sensibili ai sensi degli articoli 20, 21 e 22, del citato decreto legislativo, ferme restando le esenzioni dagli obblighi di notifica e acquisizione del consenso), ai fini della partecipazione alla procedura e per gli eventuali procedimenti amministrativi e giurisdizionali conseguenti; ne autorizza la comunicazione ai funzionari e agli incaricati dell’organismo appaltante o dell’amministrazione aggiudicatrice, nonché agli eventuali controinteressati che ne facciano legittima e motivata richiesta.

La presente dichiarazione può essere sottoposta a verifica ai sensi dell’articolo 71 del d.P.R. n. 445 del 2000; a tale scopo si autorizza espressamente la Stazione appaltante ad acquisire presso le pubbliche amministrazioni i dati necessari per le predette verifiche, qualora tali dati siano in possesso delle predette pubbliche amministrazioni.

Dichiara di essere consapevole che, qualora affidatario del contratto,  i pagamenti conseguenti  all’esecuzione dei lavori previsti  nel progetto approvato dalla stazione appaltante avverranno comunque esclusivamente tramite lo strumento del bonifico bancario o postale ai sensi art.3 della   Legge 13 agosto 2010 , n. 136 Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia. Pertanto il sottoscritto si impegna a rispettare e far rispettare ( in caso di subappalti /subcontratti ) gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla Legge 136/2010 sopra citata, consapevole che in caso di inadempimento agli obblighi della suddetta Legge si procede alla risoluzione del contratto.

Dichiara altresì di non aver concluso contratti di lavoro subordinato o autonomo e comunque di non avere attribuito incarichi ad ex dipendenti della stazione appaltante che hanno esercitato funzioni autoritative o negoziali nei confronti dell’impresa che rappresento, nel triennio successivo alla cessazione del rapporto di impiego.

Si impegna infine a trasmettere le integrazioni o  le documentazioni richieste dalla stazione appaltante, con particolare riferimento alla trasmissione di ogni documentazione di comprova che la stazione appaltante ritenga opportuno richiedere al fine di verificare la qualificazione dell’impresa che rappresento .

Ai sensi degli articoli 75 e 76 del d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, consapevole dell’esclusione dalla procedura, della decadenza dalla partecipazione e dall’eventuale aggiudicazione, nonché della responsabilità penale per falso, cui va incontro in caso di dichiarazione mendace o contenente dati non più rispondenti a verità, la presente dichiarazione, composta da numero ______pagine, è sottoscritta in data ________ 202_.

 

(firma digitale del legale rappresentante dell’operatore) [26]

 

 

_____________________________________________________________

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Allegato B –PREVENTIVO DI SPESA

 

Il/La sottoscritto/a .........................................................................................

nato/a a......................................................................................... il ….................................

residente nel Comune di …..................................... C.A.P.  …..........  Provincia ….................

Stato  …...................................  Via/Piazza ….......................................................................

nella sua qualità di  ….......................................................................................

dell’impresa:

•        Denominazione: .........................................................................................

•        Sede legale: .........................................................................................

•        Sede operativa: .........................................................................................

•        Codice fiscale: .........................................................................................

•        Partita I.V.A.: .........................................................................................

•        Numero di recapito telefonico: .........................................................................................

•        Numero fax: .........................................................................................

•        E-mail: .........................................................................................

•        Casella posta elettronica certificata (P.E.C.): .........................................................................................

Dichiara

 

1. di avere preso visione del Progetto allegato all'Avviso pubblico finalizzato alla raccolta di preventivi per affidamento diretto ai sensi dell'art. 1 c. 2, lett. a) del d. l. n. 76/2020 convertito in Legge 120/2020 dei lavori di……………………………..

 

2. che il proprio preventivo è così articolato :

 

 

  1. Si accettano integralmente le previsioni del Capitolato Speciale d’Appalto  e dello Schema di contratto;

 

B) Attesta la piena cantierabilità del progetto, ossia il sussistere delle condizioni che  consentono  l’immediata  esecuzione  dei  lavori  con  riferimento :a) all’accessibilità delle aree e dell’immobile interessato dai lavori secondo le indicazioni risultanti dagli elaborati progettuali; b)  all’assenza  di  impedimenti  sopravvenuti  rispetto  agli  accertamenti  effettuati  prima  dell’approvazione  del  progetto; c)  alla  conseguente  realizzabilità  del  progetto  (anche  in  relazione  al  terreno,  al  tracciamento,  al  sottosuolo  e  a  quanto altro occorre per l’esecuzione dei lavori).

 

C) Si accettano integralmente le previsioni del Piano di Sicurezza e Coordinamento;

Ovvero

 

Cbis)

Si riporta di seguito proposta motivata di integrazione del Piano di Sicurezza e Coordinamento, finalizzata all’innalzamento dei livelli di sicurezza, dalla quale comunque non derivano oneri aggiuntivi a carico della stazione appaltante:

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

 

 

D) Si accettano le voci e quantità di lavorazioni indicate nella “Lista delle lavorazioni e forniture previste per la esecuzione dei lavori”

OVVERO

Dbis)

Si è ritenuto di integrare/ ridurre le seguenti  quantità nella “Lista delle lavorazioni e forniture previste per la esecuzione dei lavori”:…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

 

E.  Si impegna inderogabilmente, consapevole che in caso di inadempienza  decadrà dall’eventuale affidamento, all’installazione del cantiere entro ………………………………………………………………………………………………………………… giorni dalla determinazione di affidamento, in maniera da rendere pienamente concreta la consegna dei lavori in via d’urgenza ai sensi dell’articolo 8 comma 1 lettera a) del “Decreto Semplificazioni”.

 

 

F. Si impegna a sostenere, qualora miglior preventivo, specifica fase di negoziazione finalizzata a definire l’intero contenuto del contratto.

 

Questa/e impresa/e si impegna/impegnano espressamente ad eseguire i lavori secondo quanto previsto dalla stazione appaltante e quanto indicato nel presente preventivo.

 

 

3. di dare atto che il corrispettivo previsto per l'esecuzione dei lavori in oggetto, secondo le modalità dichiarate nel presente preventivo e sulla base della “Lista delle lavorazioni e forniture previste per la esecuzione dei lavori”   è il seguente :

 

€ ….............................................................................................. [in cifre], dicasi euro [in lettere]

€…………………….per  oneri della sicurezza

 per un totale di € …………………………………………. Oltre Iva ;

 

I costi interni aziendali per la sicurezza stimati all’interno della propria proposta/preventivo in relazione all’appalto sono pari ad €………………………..

 

Il costo del personale stimato per l’esecuzione dell’appalto è stato stimato in €……………….sulla base del CCNL applicato, che risulta essere………………………………...

 

 

 

…………………………………., …..……………………..

[Luogo]                                   [Data]…….

 

 

 (firma digitale del legale rappresentante dell’operatore)

 

ALLEGATO C-“Lista delle lavorazioni e forniture previste per la esecuzione dei lavori”

 

n.ord. E.P.

LAVORI E FINITURE

unità di misura

quantità

in cifre

in lettere

TOTALE

PARTE PRIMA

PARTE SECONDA

 (Riservata alla stazione appaltante)

(Riservata all'operatore economico)

Num. Ord.

LAVORI E FINITURE

unità

Quantità prevista

Prezzo  unitario offerto

TOTALE

Elenco

VOCI SINTETICHE RIFERITE ALL'ELENCO DESCRITTIVO

di

Prezzi

 DEI PREZZI  PER L'ESECUZIONE DELL'APPALTO

misura

in cifre

in lettere

prodotto : Quantità x Prezzo

LISTA DELLE VOCI PER L'ESECUZIONE DELLE OPERE EDILI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

             
             
         

A) Importo Totale Lavorazioni

€……….

             
         

B) Oneri sicurezza non soggetti a ribasso

€ ………

             
         

TOTALE PREVENTIVO PER ESECUZIONE LAVORI ( A+ B)

€ ……….

             
 

( Firma digitale del legale rappresentante)

         

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[1] Indicare la carica o la qualifica del dichiarante

[2] Barrare una sola delle quattro ipotesi nella prima colonna

[3] Barrare una sola delle due opzioni

[4] Sono considerate micro, piccole o medie quelle che rispondo alle seguenti due condizioni: effettivi ( unità lavorative-anno) inferiori a 250 e fatturato annuo inferiore a 50 milioni di euro o totale di bilancio inferiore a 43 milioni di euro.

[5] Nota bene: l’art. 186 bis del R.D. 16 marzo 1942 n.267, al comma 4 prevede: “Successivamente al deposito della domanda di cui all'articolo 161, la partecipazione a procedure di affidamento di contratti pubblici deve essere autorizzata dal tribunale, e, dopo il decreto di apertura, dal giudice delegato, acquisito il parere del commissario giudiziale ove già nominato”.

[6] Nota bene: per gli operatori economici che hanno depositato domanda per il concordato preventivo con continuità aziendale di cui all’art. 186 bis del R.D. 16 marzo 1942, n. 267 e per i quali non sia stato ancora adottato il decreto di ammissione al concordato stesso è sempre necessario l’avvalimento dei requisiti di un altro soggetto (in base all’art. 110, comma 4 del d.lgs. n. 50/2016). In tal caso, l’operatore economico che intende concorrere alla procedura deve indicare l’impresa ausiliaria nell’Allegato A, nonché deve rendere la dichiarazione e allegare i documenti relativi all’avvalimento.

[7] ( Articolo 80 comma 10. Se la sentenza penale di condanna definitiva non fissa la durata della pena accessoria della incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione, la durata della esclusione dalla procedura d’appalto o concessione è: a) perpetua, nei casi in cui alla condanna consegue di diritto la pena accessoria perpetua, ai sensi dell’articolo 317-bis, primo comma, primo periodo, del codice penale, salvo che la pena sia dichiarata estinta ai sensi dell’articolo 179, settimo comma, del codice penale; b) pari a sette anni nei casi previsti dall’articolo 317-bis, primo comma, secondo periodo, del codice penale, salvo che sia intervenuta riabilitazione;  c) pari a cinque anni nei casi diversi da quelli di cui alle lettere a) e b), salvo che sia intervenuta riabilitazione.  

Articolo 80 comma 10-bis. Nei casi di cui alle lettere b) e c) del comma 10, se la pena principale ha una durata inferiore, rispettivamente, a sette e cinque anni di reclusione, la durata della esclusione è pari alla durata della pena principale. Nei casi di cui al comma 5, la durata della esclusione è pari a tre anni, decorrenti dalla data di adozione del provvedimento amministrativo di esclusione ovvero, in caso di contestazione in giudizio, dalla data di passaggio in giudicato della sentenza. Nel tempo occorrente alla definizione del giudizio, la stazione appaltante deve tenere conto di tale fatto ai fini della propria valutazione circa la sussistenza del presupposto per escludere dalla partecipazione alla procedura l’operatore economico che l’abbia commesso)

[8] Società accreditata che ha rilasciato la certificazione di qualità.

[9] Organismo di accreditamento (ACCREDIA o altro  organismo riconosciuto dall’IAF).

[10] Società accreditata che ha rilasciato la certificazione di qualità.

[11] Organismo di accreditamento (ACCREDIA o altro  organismo riconosciuto dall’IAF).

[12] Società accreditata che ha rilasciato la certificazione di qualità.

[13] Organismo di accreditamento (ACCREDIA o altro  organismo riconosciuto dall’IAF).

[14] Cancellare l’intero punto se non si tratta di raggruppamenti temporanei o di consorzi ordinari (questa dichiarazione NON deve essere fatta dai consorzi fra società cooperative, consorzi tra imprese artigiane o consorzi stabili).

[15] Sopprimere le forme giuridiche non pertinenti al caso.

[16] Scegliere una sola opzione tra le due disponibili: la prima opzione se si tratta di impresa capogruppo mandataria, la seconda opzione se si tratta di impresa mandante.

[17] Se si tratta dell’unica mandante del raggruppamento, sopprimere le parole «e delle altre imprese mandanti».

[18] Cancellare la dizione che non interessa.

[19] La “quota” dei lavori da indicare è la percentuale della singola categoria assunta dall’impresa che sottoscrive la dichiarazione e non la percentuale di incidenza sull’importo totale dei lavori.

[20] Cancellare la dizione che non interessa.

[21] La “quota” di partecipazione è la percentuale dell’incidenza di tutti i lavori  assunti dall’impresa che sottoscrive la dichiarazione rispetto al totale in appalto.

[22] Cancellare l’intero punto  se non si tratta di consorzi fra società cooperative o tra imprese artigiane o di consorzi stabili.

[23] Scegliere una sola delle due opzioni che seguono.

[24] L’articolo 8 comma 5  lettera a ter) del D.L. 76/2020 convertito in Legge 120/2020 ha inserito all'articolo 48, comma 7, secondo periodo, la previsione per cui: “qualora il consorziato designato sia, a sua volta, un consorzio di cui all'articolo 45, comma 2, lettera b) , è tenuto anch'esso a indicare, in sede di offerta, i consorziati per i quali concorre. La novella è riferita soltanto ai consorzi lettera b), senza prendere in considerazione i consorzi stabili. Il Bando Tipo numero 2 del 10 gennaio 2018 -Schema di disciplinare di gara Procedura aperta per l’affidamento di contratti pubblici di servizi di pulizia di importo pari o superiore alla soglia comunitaria con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo- approvato dall’Autorità con Deliberazione n. 2 del 10 gennaio 2018 prevedeva invece che l’ipotesi in questione riguardasse consorzi lettera b) e consorzi lettera c).  Il Decreto Semplificazioni  limita la previsione ai consorzi articolo 45 comma 2 lett.b), ponendo alle stazioni appaltanti il problema di disciplinare la fattispecie modificata dal Decreto Semplificazioni. Si ritiene che sia ragionevole, anche  in fase di raccolta preventivi, confermare l’indicazione del Bando Tipo ANAC sopra citata. Sia alla luce della giurisprudenza (TAR Campania Napoli sez. II 10/11/2017 n. 5300, Consiglio di Stato sez. III 17/2/2016 n. 647,T.A.R. Sardegna, Cagliari, Sez. I, 10 aprile 2015, n. 693, nonché Parere Aut. vig. sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture 5/8/2014 n. 17) che ha stabilito la sostanziale equiparazione dei consorzi di cooperative lettera b) ai consorzi stabili della lettera c).

[25] In caso di raggruppamento temporaneo o di consorzio ordinario la presente dichiarazione può essere presentata anche dalla sola mandataria capogruppo

[26] La presente dichiarazione, resa ai sensi dell’articolo 47 del d.P.R. n. 445 del 2000, in carta libera, deve essere firmata digitalmente . Ammessa anche la sottoscrizione  corredata di fotocopia semplice di un documento di riconoscimento del sottoscrittore in corso di validità.

 

 

Oggetto : LAVORI DI……………………………………………………………………………..

AVVISO PUBBLICO PER RACCOLTA di PREVENTIVI FINALIZZATA AD affidamento diretto ex articolo 1 comma 2 lett.a)   decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76  recante «Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitali» (“Decreto Semplificazioni”) CONVERTITO IN LEGGE 11 settembre 2020, n. 120.

 

PREMESSA

 

L’articolo 1 comma 2 lettera a) del Decreto-Legge 16 luglio 2020, n.76, convertito in Legge 11 settembre 2020 n.120 ( “Decreto Semplificazioni”) prevede che le stazioni appaltanti procedano all’affidamento delle attività di esecuzione di lavori, in affidamento diretto , fino all’importo di 150.000 euro .

 

Si intende pertanto procedere all’affidamento diretto dei lavori più oltre illustrati previa valutazione di preventivi, informando gli operatori del settore con avviso pubblico, in maniera da rispettare i principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, oltre che quello di rotazione.

 

Tenuto conto che gli affidamenti diretti, ancorché preceduti da una consultazione tra più operatori, sono contraddistinti da informalità e dalla possibilità per la stazione appaltante di negoziare le condizioni contrattuali intavolando anche con vari operatori trattative parallele, si intende pertanto fare riferimento, oltre che a quanto previsto dal “Decreto Semplificazioni” ed al D.Lgs 50/2016 e s.m.i., ai principi sanciti dal Codice Civile.

 

Si ritiene pertanto opportuno  eseguire una raccolta di preventivi, attraverso idonee forme di pubblicità, nel rispetto dei principi di economicità, efficacia, tempestività, correttezza, libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, nonché di pubblicità.

 

Si prende pertanto a riferimento la definizione data al “preventivo di spesa” da Cass. civ., Sez. III, 01/03/2007, n. 4806, quale  “mera elencazione di prezzi posti in corrispondenza con materiali o interventi tecnici da eseguire, che è invece una caratteristica propria di un preventivo di spesa, al fine di mettere in condizione la parte interessata di conoscere analiticamente sia le prestazioni da compiere che i relativi prezzi”.

 

Ricordando altresì come in  base  alle disposizioni del nostro codice civile in tema di contratti, la manifestata disponibilità ad avviare  una  trattativa  non  può  equipararsi  a  un'offerta  contrattuale;  per  potersi  avere propriamente un'offerta vincolante, rispetto alla quale la semplice accettazione equivale a   conclusione   del   negozio,   occorre   che   l'oggetto   del   contratto   sia   precisamente determinato  in  tutti  i  suoi elementi  e  che,  in  particolare,  siano  definite  le  rispettive prestazioni a carico delle parti (Cass., 7 luglio 2009, n. 15964; Cass., 15 dicembre 1982, n. 6922).

 

Pertanto, sulla base dei preventivi pervenuti, la stazione appaltante si riserva una successiva fase di negoziazione con quello che è stato ritenuto il miglior preventivo a seguito delle operazioni di valutazione più oltre illustrate al fine di definire il consenso dei contraenti sull’ intero contenuto del contratto.

 

L’appalto ha per oggetto l’affidamento dei lavori di…………….. .

 

I lavori sono meglio illustrati nel Progetto esecutivo pubblicato sul sito internet alla pagina…………………………………………unitamente al presente avviso.

 

 

Trattandosi di una raccolta di preventivi, la stazione appaltante si riserva, a suo insindacabile giudizio, la più ampia potestà discrezionale che le consentirà pertanto di dare luogo o meno all'affidamento, senza che i potenziali interessati possano vantare pretese o diritti di alcuna natura.

Il presente avviso dunque non può essere inteso e/o interpretato come invito a proporre offerta al pubblico ex art. 1336 c.c., oppure come avviso o bando ai sensi del “Decreto Semplificazioni”.

La stazione appaltante si riserva altresì  la facoltà di   non procedere all’affidamento se nessun preventivo risulti conveniente  o  idoneo  in relazione all’oggetto del contratto.

 

La stazione appaltante si riserva infine  la facoltà di   negoziare l’affidamento dei lavori anche in caso di ricezione di un unico preventivo, purché esso  sia ritenuto  conveniente  e  idoneo  in relazione all’oggetto del contratto.

 

1. Amministrazione aggiudicatrice

 

…………. , Via ……………………, cap. ………………… telefono  ………………., fax ………………; PEC:

 

Punti di contatto : ………………...

 

 

 2. Oggetto e caratteristiche generali dell’affidamento

Il rapporto contrattuale è delineato come espletamento di Lavori …………… CPV ……………………..

 

Oggetto dei lavori risulta essere :

 

Importo dei lavori  :……………………………

 

Oneri della sicurezza non soggetti a ribasso:………………………..

 

Totale dell’importo contrattuale di progetto:…………………………

 

Il corrispettivo è da considerarsi a corpo  ai sensi art.3  comma 1 lett. ddddd) del D.Lgs 50/2016 /a misura, ai sensi art.3  comma 1 lett. eeeee) del D.Lgs 50/2016 e sm/ a corpo e misura ai sensi dell’art.59 comma 5 bis del D. Lgs 50/2016 e s.m.i.

 

Il Progetto si compone delle seguenti lavorazioni :…………………………

………………………………………………………………………………………..

 

Ai soli fini del rilascio dell’Attestazione di esecuzione Lavori (CEL ) i lavori sono identificati nella Categoria ………….. .

 

  1. Responsabile del Procedimento

Responsabile Unico del Procedimento è individuato nella persona del …………………………….

 

Per eventuali sopralluoghi contattare…………………….

 

  1. Soggetti ammessi

 

4.1 Requisiti generali

Sono ammessi a presentare preventivo gli operatori economici, anche stabiliti in altri Stati membri, secondo le disposizioni dell’art. 45 del Codice.

Sono esclusi dalla presente procedura gli operatori economici per i quali sussistono cause di esclusione di cui all’art. 80 del Codice.

Sono comunque esclusi gli operatori economici che abbiano affidato incarichi in violazione dell’art. 53, comma 16-ter, del d.lgs. del 2001 n. 165.

 

 

4.2 Requisiti di idoneità professionale e di qualificazione:

L'operatore economico può partecipare qualora in possesso di Attestazione SOA in CATEGORIA …………. ( In Classifica ……o superiore )

 

OVVERO

L’operatore può qualificarsi nella Categoria ……….. ai sensi art.90 del DPR 207/2010  .  In tal caso ,  ai sensi dell'art.90 del DPR 207/2010, l'ammissione è condizionata alla dimostrazione di aver eseguito ''lavori analoghi'' relativi a interventi di manutenzione/realizzazione impianti di illuminazione di emergenza/ordinari, poiché la stazione appaltante così intende  accertare la coerenza tecnica dell'attività pregressa dell’operatore con le lavorazioni da effettuare.

 

 

OVVERO

( PER APPALTI SOTTO 150.000 EURO  IN CATEGORIA OG 2, OS 2-A, OS 2-B, OS 24 - Giardini storici- e OS 25)

Possesso della qualificazione ai sensi art. 12 del Decreto 22 Agosto 2017 n.154 del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo .

 

 

 

  1. PROCEDURA

 

I soggetti interessati devono far pervenire la propria proposta/ preventivo esclusivamente a mezzo della piattaforma telematica…………….…..    entro le ore 13,00 del giorno ………………..

La proposta/preventivo dovrà contenere:

A) Dichiarazione sul possesso dei requisiti (redatta preferibilmente secondo il Modello A allegato al presente avviso), firmata digitalmente, recante:

-dichiarazione sostitutiva, ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 s.m.i., circa la non sussistenza nei propri confronti delle cause di esclusione di cui all’art. 80 del Codice, nonché l’evidenziazione dei requisiti di idoneità professionale e di qualificazione;

B) Preventivo di spesa firmato digitalmente (redatto preferibilmente secondo il Modello B allegato al presente avviso) finalizzato all’identificazione delle valutazioni effettuate sulle lavorazioni da eseguire, anche in riferimento agli elementi di negoziazione di seguito illustrati;

C)  Lista delle lavorazioni e forniture previste per la esecuzione dei lavori ( Allegato C al presente avviso) firmata digitalmente.

 

Il miglior preventivo  verrà selezionato  a seguito di valutazione dei seguenti elementi indicati in ordine decrescente di importanza, sulla base dei  criteri motivazionali esposti :

 

n

Elementi

Criteri di Valutazione

1

Accettazione integrale da parte dell’operatore delle previsioni del Capitolato Speciale d’Appalto  e dello Schema di contratto.

Presenza/assenza della dichiarazione di accettazione da parte dell’operatore.

2

Attestazione da parte dell’operatore della cantierabilità del progetto, ossia del sussistere delle condizioni che  consentono  l’immediata  esecuzione  dei  lavori  con  riferimento a): l’accessibilità delle aree e dell’immobile interessato dai lavori secondo le indicazioni risultanti dagli elaborati progettuali; b)  l’assenza  di  impedimenti  sopravvenuti  rispetto  agli  accertamenti  effettuati  prima  dell’approvazione  del  progetto; c)  la  conseguente  realizzabilità  del  progetto  (anche  in  relazione  al  terreno,  al  tracciamento,  al  sottosuolo  e  a  quanto altro occorre per l’esecuzione dei lavori).

Presenza/assenza della attestazione da parte dell’operatore.

3

Accettazione da parte dell’operatore del Piano di Sicurezza e Coordinamento o in alternativa

Presenza/assenza della dichiarazione di accettazione da parte dell’operatore.

3 bis

Proposta motivata di integrazione del Piano di Sicurezza e Coordinamento ( senza che da ciò derivino oneri aggiuntivi a carico della stazione appaltante).

Accettabile/ non accettabile

4

Accettazione delle voci e quantità di lavorazioni indicate nella “Lista delle lavorazioni e forniture previste per la esecuzione dei lavori” o in alternativa

Presenza/assenza della dichiarazione di accettazione da parte dell’operatore

4 bis

Proposta motivata di integrazione o riduzione delle quantità che l’operatore valuta carenti o eccessive

Accettabile/ non accettabile

5

Proposta di impegno inderogabile ( a pena di decadenza dall’eventuale affidamento) all’installazione del cantiere entro x giorni dalla determinazione di affidamento, in maniera da rendere pienamente concreta la consegna dei lavori in via d’urgenza ai sensi dell’articolo 8 comma 1 lettera a) del “Decreto Semplificazioni”.

Valutazione dei tempi indicati

6

Impegno a sostenere, qualora miglior preventivo, specifica fase di negoziazione finalizzata a definire l’intero contenuto del contratto.

Presenza/assenza della dichiarazione di accettazione da parte dell’operatore

7

Economicità complessiva

Valutazione del prezzo

 

Ricevute le proposte preventivo il RUP, avvalendosi eventualmente di apposito supporto tecnico, procederà alla valutazione delle stesse, redigendo verbale  che, motivando sulla base degli elementi sopra indicati, individua il miglior preventivo. Individuato lo stesso, si procede ad una specifica negoziazione definendo l’intero contenuto del contratto ( Eventuale: anche con miglioramento dell’importo del preventivo) e procedendo, infine, con l’affidamento/ proposta di affidamento alla Direzione competente.

 

Ovvero

Ricevute le proposte preventivo il RUP, avvalendosi eventualmente di apposito supporto tecnico, procederà alla valutazione delle stesse, redigendo verbale  che, motivando sulla base degli elementi sopra indicati, individua i due migliori preventivi. Con gli stessi, si procede ad una specifica negoziazione individuando ,previa richiesta di miglioramento dell’importo del preventivo,  il soggetto con il quale stipulare il contratto, definendo l’intero contenuto del contratto e procedendo, infine, con l’affidamento/ proposta di affidamento alla Direzione competente.

 

L’atto di affidamento sarà pubblicato, unitamente al verbale di valutazione, nella Sezione Amministrazione Trasparente del Sito…………………..

 

  1. Subappalto

Per la particolarità dei lavori da espletare è consentito il subappalto nel limite del 40% ai sensi del vigente articolo 105 del Codice dei Contratti per le seguenti motivazioni :………………………

 

  1. Pagamenti e modalità di fatturazione

Il pagamento sarà effettuato al maturare degli stati di avanzamento previsti dal Capitolato Speciale d’Appalto. Il pagamento avverrà mediante bonifico bancario, previa emissione di regolare fattura, in regola agli effetti fiscali, a 30 giorni dalla ricezione della stessa. Nella fattura dovrà essere menzionato il codice CIG, che sarà debitamente comunicato dalla stazione appaltante, e l’IBAN del conto corrente dedicato.

Resta infine inteso che la stazione appaltante, prima di procedere al pagamento del corrispettivo, acquisirà d’ufficio il documento unico di regolarità contributiva (D.U.R.C.) attestante la regolarità dell’Appaltatore in ordine al versamento dei contributi previdenziali ed assicurativi obbligatori per gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali dei dipendenti.

 

  1. Penali e responsabilità poste a carico dell’aggiudicatario

L’affidatario è esclusivo responsabile del puntuale e perfetto adempimento di tutte le prestazioni oggetto del presente avviso, nonché unico responsabile di qualsivoglia attività posta in essere in dipendenza dello stesso.

Per inosservanza dei termini di esecuzione dei lavori  si applicheranno le penali previste dal capitolato d’appalto.

 

  1. Recesso

La stazione appaltante si potrà avvalere della facoltà di revocare l’affidamento nel caso non siano rispettati gli impegni assunti in fase di raccolta di preventivi per quanto attiene i tempi di installazione del cantiere.

La stazione appaltante potrà comunque recedere dal contratto secondo le modalità previste dal Capitolato Speciale d’appalto.

Le cause di risoluzione del contratto, comprese quelle di cui all’articolo 1456 del Codice Civile, sono indicate nel Capitolato Speciale d’Appalto.

 

  1. Divieto di cessione del contratto e cessione del credito

E’ fatto divieto all’appaltatore di cedere, fatte salve le vicende soggettive dell’esecutore del contratto disciplinate all’art. 106, comma 1, lett. d), punto 2), D. Lgs. 50/2016, il contratto, a pena di nullità della cessione stessa.

L’operatore economico può cedere a terzi i crediti derivanti allo stesso nelle modalità espresse dall’art. 106, c. 13, D. Lgs. 50/2016. Le cessioni dei crediti devono essere stipulate mediante atto pubblico o scrittura privata autenticata e devono essere notificate al Concedente. Si applicano le disposizioni di cui alla Legge n. 52/1991 e sm.

In caso di inadempimento da parte dell’appaltatore ai suddetti obblighi la stazione appaltante, fermo restando il diritto al risarcimento del danno, ha facoltà di dichiarare risolto di diritto il contratto. Resta fermo quanto previsto in tema di tracciabilità dei flussi finanziari.

 

  1. Trattamento dei dati

I dati forniti verranno raccolti e trattati, ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e ss.mm.ii., esclusivamente per le finalità connesse all'espletamento della procedura in oggetto.

 

  1. Codice etico - Modello di organizzazione e gestione ex d.lgs. n. 231/2001 - Piano di prevenzione della corruzione – Patto di integrità

Con la partecipazione alla raccolta di preventivi l’operatore accetta il Codice Etico ed il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e del patto di integrità, pubblicati sul sito internet ………………..

 

  1. Altre informazioni

La stazione appaltante verificherà la veridicità delle dichiarazioni rese dall’aggiudicatario, secondo le modalità previste dal “Decreto Semplificazioni”, avvalendosi della facoltà di consegnare i lavori in via d’urgenza.

Tutte le spese eventualmente derivanti, a qualsivoglia titolo, dall’affidamento saranno a totale carico dell’affidatario.

Il presente provvedimento è soggetto alle norme sulla tracciabilità dei flussi finanziari di cui agli artt. 3 e 6 della legge n. 136/2010 e s.m.i.

Il presente provvedimento è pubblicato in data odierna sul profilo di committente della stazione appaltante.

 

lì , ……………….

 

Il Responsabile del Procedimento

…………………..

 

 

 

Allegati:

Allegato A- Dichiarazione sui requisiti generali

Allegato B- Schema di Preventivo

Allegato C- Lista delle lavorazioni e forniture previste per la esecuzione dei lavori

 

 

 

 

ALLEGATO A DICHIARAZIONE SUI REQUISITI GENERALI

(in caso di raggruppamento temporaneo, consorzio ordinario o rete di imprese, avvalimento  una dichiarazione per ciascuna impresa partecipante/ausiliaria)

 

 

APPALTO DI LAVORI DI ………….

 

CIG …………………….

 

 

DICHIARAZIONE

 

 

il sottoscritto

 

in qualità di 

(titolare, legale rappresentante, procuratore, altro)[1]

 

dell’impresa

 

sede

(comune italiano
 o stato estero) 

 

Cap:

 

Provincia 

 

 

indirizzo

 

Codice fiscale:

 

 

 

partita IVA

 

                       

 

PRESENTA PREVENTIVO COME [2] 

 

- operatore singolo;

 

- mandatario, capogruppo di

}

raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di cui all’art. 45, comma 2, lettere d) o e), D.Lgs. 50/2016;

 

- mandante in

 

- organo comune/mandatario di

}

rete di imprese (in contratto di rete) di cui all’art. 45, comma 2, lettera f), D.Lgs. 50/2016;

 

- impresa in rete/mandante in

 

accetta, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e disposizioni contenute nell’avviso pubblico e nella documentazione di progetto e

DICHIARA QUANTO SEGUE

A. REQUISITI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE (punti …) e ………….) dell’Avviso)  E PERSONE FISICHE AVENTI CAPACITA’ NELL’AMBITO DELLA ORGANIZZAZIONE DELL’OPERATORE ECONOMICO

DICHIARA

o di essere iscritto  alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura con i seguenti dati:

provincia di iscrizione:

 

numero di iscrizione:

 

attività:

 

codice:

 

         

 

o Di essere abilitato all’esecuzione dei lavori in appalto in quanto l’impresa è iscritta nel registro delle imprese della Camera di Commercio di-.............................  per lavori …………….

OVVERO

In caso di appalto di lavori in Categoria OG2

o Di essere abilitato all’esecuzione dei lavori in appalto in quanto l’impresa è iscritta nel registro delle imprese della Camera di Commercio di-.............................  per lavori inerenti il restauro ed alla manutenzione di beni culturali immobili, ai sensi dell’art.5 del DM 154 del 22 agosto 2017

 

(per le ditte individuali-indicare i soggetti sotto elencati)

forma giuridica impresa:

ditta individuale

anno di iscrizione:

 

  • il titolare
  • altri soggetti con potere di rappresentanza o potere contrattuale
  • il direttore tecnico

sono così indicati:

Cognome e nome

codice fiscale

carica ricoperta

 

 

titolare

 

 

 

 

 

 

(per tutte le società e i consorzi- INDICARE I SOGGETTI SOTTO ELENCATI)

forma giuridica societaria:

 

anno di iscrizione:

 

capitale sociale:

 

durata della società:

 

  • tutti i soci in caso di società in nome collettivo;
  • tutti i soci accomandatari in caso di società in accomandita semplice;
  • i membri del consiglio di amministrazione cui sia stata conferita la legale rappresentanza, di direzione o di vigilanza o i soggetti muniti di poteri di rappresentanza, di direzione o di controllo, il socio unico persona fisica, ovvero il socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci (socio con partecipazione almeno del 50 per cento per le società con due , tre o quattro soci, ambedue i soci in caso di società con due soli soci con partecipazione paritaria al 50 per cento), se si tratta di altro tipo di società o consorzio;
  • il procuratore o l’institore, munito di potere di rappresentanza idoneo in relazione alla procedura, se questi è il soggetto che ha sottoscritto il preventivo;
  • il direttore tecnico, qualunque sia la forma giuridica dell’operatore economico

sono così indicati:

Cognome e nome

codice fiscale

carica ricoperta

e quota dei soci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(in ogni caso : scegliere tra le due opzioni)

o che nell’anno antecedente la pubblicazione dell’avviso l’impresa rappresentata dal sottoscritto non ha affittato o acquisito rami di azienda, non ha effettuato fusioni ,o effettuato altre operazioni societarie che le consentono di beneficiare  ,ai fini della qualificazione alla procedura, dei requisiti posseduti dall’impresa cedente (o conferente);

 

ovvero

 

o  che nell’anno antecedente la pubblicazione dell’avviso l’impresa rappresentata dal sottoscritto ha affittato / acquisito rami di azienda/ effettuato fusioni /effettuato altre operazioni societarie (specificare la fattispecie )……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………che le consentono di beneficiare  ,ai fini della qualificazione, dei requisiti posseduti dall’impresa cedente (o conferente) così identificata :

Ragione Sociale……………………………………………………

Sede Legale……………………………………………………..

Codice Fiscale………………………….…………………………………

Partita Iva…………………………………………….

Legale Rappresentante :Sig:…………………………………………………………………………………………………………

Nato a…………………………………………………………..

Il…………………………….residente in ……………………………………………………………………………………………………………………………………………………..……che nella sua qualità di legale rappresentante presenta il presente Allegato attestando il  possesso dei requisiti di cui all’articolo 80 del D.Lgs 50/2016 e sm dell’impresa cedente/conferente. NB: L’impresa cedente ( o conferente) è tenuta a presentare l’Allegato A al Disciplinare).

 

 

(in ogni caso : scegliere tra le due opzioni)

dichiara infine di:[3]

- essere

- non essere

una micro, piccola o media impresa,  come definita dall’articolo 2 dell’allegato alla Raccomandazione della  Commissione europea 2003/361/CE del 6 maggio 2003 (G.U.U.E. n. L 124 del 20 maggio 2003) e all’articolo 2 del d.m. 18 aprile 2005, pubblicato nella G.U. n. 238 del 12 ottobre 2005;[4]

 

B. REQUISITI DI ORDINE GENERALE E ASSENZA DELLE CAUSE DI ESCLUSIONE

di cui all’articolo 80 del D.Lgs 50/2016 (punto ……..) del Disciplinare)

 

                 

 

DICHIARA

 

1.

o che né il sottoscrittore del preventivo, né alcun altro dei soggetti indicati al comma 3 dell’art.80 del Codice,  ascritti all’operatore economico offerente come da indicazione riportata nel precedente Paragrafo A, hanno riportato  condanna con sentenza definitiva o decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale per i reati elencati al comma 1 dello stesso art.80 ( non sono presi in considerazione, perché non costituenti causa escludente, i casi in cui il  reato sia stato depenalizzato ovvero quando sia intervenuta la riabilitazione ovvero, nei casi di condanna ad una pena accessoria perpetua, quando questa sia stata dichiarata estinta ai sensi dell’articolo 179, settimo comma, del codice penale ovvero quando il reato sia stato dichiarato estinto dopo la condanna ovvero in caso di revoca della condanna medesima);

2.

 non ci sono soggetti, indicati al comma 3 dell’art.80 del Codice già ascritti all’operatore economico offerente, cessati dalla carica nell'anno antecedente la data di pubblicazione dell’avviso pubblico;

oppure

 ci sono i seguenti soggetti, indicati al comma 3 dell’art.80 del Codice già ascritti all’operatore economico offerente, cessati dalla carica nell'anno antecedente la data di pubblicazione dell’avviso pubblico:

Cognome e nome

nato a

in data

carica ricoperta

fino alla data del

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3.

( solo in presenza di soggetti cessati dalla carica nell'anno antecedente la data di pubblicazione dell’avviso pubblico)

 che i seguenti soggetti, indicati al comma 3 dell’art.80 del Codice già ascritti all’operatore economico offerente, cessati dalla carica nell'anno antecedente la data di pubblicazione dell’avviso pubblico:

Cognome e nome

nato a

in data

carica ricoperta

fino alla data del

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

non hanno riportato  condanna con sentenza definitiva o decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale per i reati elencati al comma 1 dello stesso art.80;

 che i seguenti soggetti, indicati al comma 3 dell’art.80 del Codice già ascritti all’operatore economico offerente, cessati dalla carica nell'anno antecedente la data di pubblicazione dell’avviso pubblico:

Cognome e nome

nato a

in data

carica ricoperta

fino alla data del

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

hanno riportato  condanna con sentenza definitiva o decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale per i reati elencati al comma 1 dello stesso art.80 e l’operatore economico offerente ha esercitato completa ed effettiva dissociazione della condotta penalmente sanzionata, adottando  i  seguenti provvedimenti:

 

 

 

 

 

 

 

(in ogni caso : scegliere tra le due opzioni)

 

 che né il sottoscrittore del preventivo, né alcun altro dei soggetti indicati al comma 3 dell’art.80 del Codice,  ascritti all’operatore economico offerente come da indicazione riportata nel precedente Paragrafo A, hanno riportato  condanne / decreti penali di condanna / procedimenti penali in corso configurabili ai sensi dell’articolo 80 comma 5 lettera c) quali gravi illeciti professionali, tali da rendere dubbia la sua integrità o affidabilità;

OVVERO

       

 che a carico di ……………..…………………………………………………………………………………………………………………………, che risulta tra i  soggetti indicati al comma 3 dell’art.80 del Codice,  ascritti all’operatore economico offerente come da indicazione riportata nel precedente Paragrafo A, risultano le seguenti   condanne / decreti penali di condanna / procedimenti penali in corso (Indicare dettagliatamente corredando eventualmente della documentazione che l’operatore ritiene necessaria al fine di escludere la fattispecie di grave illecito professionale di cui all’articolo 80 comma 5 lettera c)/  ………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

4.

 che a carico dei soggetti di cui all’articolo 80 comma 3 del Codice non sussistono le cause di decadenza, di sospensione o di divieto previste dall'articolo 67 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159 o di un tentativo di infiltrazione mafiosa di cui all'articolo 84, comma 4, del medesimo decreto;

 

5.

 che l’operatore economico non ha commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse o dei contributi previdenziali, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilito; (costituiscono gravi violazioni quelle che comportano un omesso pagamento di imposte e tasse superiore all'importo di cui all'articolo 48-bis, commi 1 e 2-bis, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602; costituiscono violazioni definitivamente accertate quelle contenute in sentenze o atti amministrativi non più soggetti ad impugnazione; costituiscono gravi violazioni in materia contributiva e previdenziale quelle ostative al rilascio del documento unico di regolarità contributiva (DURC), di cui all'articolo 8 del decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali 30 gennaio 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 125 del 1° giugno 2015);

ovvero in alternativa

 l’operatore economico  pur avendo commesso violazioni gravi rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse o dei contributi previdenziali, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilito, ha ottemperato ai suoi obblighi pagando o impegnandosi in modo vincolante a pagare le imposte o i contributi previdenziali dovuti, compresi eventuali interessi o multe, ed il pagamento o l'impegno sono stati perfezionati prima della scadenza del termine per la presentazione delle offerte;

 

6.

che:

o a) l’operatore economico  non ha commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro nonché agli obblighi di cui all'articolo 30, comma 3 del Codice;

o b) l'operatore economico non è sottoposto a fallimento o si trova in stato di liquidazione coatta o di concordato preventivo e non è in corso nei suoi confronti un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni, fermo restando quanto previsto dagli articoli 110 del presente Codice e 186-bis del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267

OVVERO

NB: Solo per gli operatori economici ammessi al concordato preventivo con continuità aziendale di cui all’art. 186 bis del R.D. 16 marzo 1942, n. 267[5]

ob) bis indica i seguenti  estremi del provvedimento di ammissione al concordato e del provvedimento di autorizzazione a partecipare alle gare ……………………………….. rilasciati dal Tribunale di  ……………… e dichiara di non partecipare alla raccolta di preventivi quale mandataria di un raggruppamento temporaneo di imprese e che le altre imprese aderenti al raggruppamento non sono assoggettate ad una procedura concorsuale ai sensi dell’art. 186  bis, comma 6 del R.D. 16 marzo 1942, n. 267.

 

OVVERO

NB : Solo per gli operatori economici che hanno depositato domanda per il concordato preventivo con continuità aziendale di cui all’art. 186 bis del R.D. 16 marzo 1942, n. 267 e per i quali non sia stato ancora adottato il decreto di ammissione al concordato stesso[6]:

 

ob) ter indica i seguenti  estremi del deposito della domanda di concordato presso il Tribunale di  …………………………………………………………….……………… e dichiara di non partecipare alla procedura di raccolta preventivi quale mandataria di un raggruppamento temporaneo di imprese e che le altre imprese aderenti al raggruppamento non sono assoggettate ad una procedura concorsuale ai sensi dell’art. 186  bis, comma 6 del R.D. 16 marzo 1942, n. 267.

 

 

o c) l'operatore economico non si è reso colpevole di gravi illeciti professionali, tali da rendere dubbia la sua integrità o affidabilità;

 

o c-bis) di non aver tentato di influenzare indebitamente il processo decisionale della stazione appaltante , di non aver ottenuto informazioni riservate a fini di proprio vantaggio e di non aver fornito, anche per negligenza, informazioni false o fuorvianti suscettibili di influenzare le decisioni sull'esclusione, la selezione o l'aggiudicazione, ovvero di non aver omesso le informazioni dovute ai fini del corretto svolgimento della procedura di selezione;

 

oc-ter)

di non aver avuto  significative o persistenti carenze nell'esecuzione di un precedente contratto di appalto o di concessione che ne hanno causato la risoluzione per inadempimento ovvero la condanna al risarcimento del danno o altre sanzioni comparabili;

OVVERO ( indicare la fattispecie in cui si versa apponendo apposita croce)

C quater )

o  di aver avuto  significative o persistenti carenze nell'esecuzione di un precedente contratto di appalto o di concessione che ne hanno causato la risoluzione per inadempimento ovvero la condanna al risarcimento del danno o altre sanzioni comparabili ( compresa l’applicazione di penalità nel termine massimo previsto dal contratto)  che di seguito si indicano………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………...

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………...

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………...

 

o d) la partecipazione dell'operatore economico non  determina una situazione di conflitto di interesse ai sensi dell'articolo 42, comma 2, del Codice;

 

o e) non vi è stato coinvolgimento dell’operatore economico nella preparazione della procedura d'appalto;

 

o f) l'operatore economico non è stato soggetto alla sanzione interdittiva di cui all'articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 o ad altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione, compresi i provvedimenti interdittivi di cui all'articolo 14 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81;

 

o f-bis) di assicurare che nella procedura in corso vengono presentate documentazioni e dichiarazioni veritiere;

 

o f-ter)   di non essere iscritto nel casellario informatico tenuto dall’Osservatorio dell’ANAC per aver presentato false dichiarazioni o falsa documentazione nelle procedure di gara e negli affidamenti di subappalti.(il motivo di esclusione perdura fino a quando opera l'iscrizione nel casellario informatico);

OVVERO ( indicare la fattispecie in cui si versa apponendo apposita croce)

f quater )

o  di aver ricevuto iscrizione nel casellario informatico tenuto dall’Osservatorio dell’ANAC per aver presentato false dichiarazioni o falsa documentazione nelle procedure di gara, iscrizione che viene indicata di seguito…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..……

 

OVVERO ( indicare la fattispecie in cui si versa apponendo apposita croce)

f quinquies )

o  di aver ricevuto iscrizione nel casellario informatico tenuto dall’Osservatorio dell’ANAC per le seguenti fattispecie :…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..

 

o g)l'operatore economico non è iscritto nel casellario informatico tenuto dall'Osservatorio dell'ANAC per aver presentato false dichiarazioni o falsa documentazione ai fini del rilascio  di attestazioni di qualificazione;

 

o h) l'operatore economico non ha violato il divieto di intestazione fiduciaria di cui all'articolo 17 della legge 19 marzo 1990, n. 55, ovvero che la violazione è stata rimossa;

 

o i) l'operatore economico è in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili di cui alla legge 12 marzo 1999, n. 68;

 

o l) l'operatore economico non è stato vittima dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 e 629 del codice penale aggravati ai sensi dell'articolo 7 del decreto-legge 13 maggio 1991, n. 152, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 1991, n. 203,  ovvero, essendo stata vittima di detti reati, ha denunciato i fatti all'autorità giudiziaria;

 

o m) l'operatore economico non si trova rispetto ad un altro partecipante alla medesima procedura di affidamento, in una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile o in una qualsiasi relazione, anche di fatto, comporti che il preventivo sia imputabile ad un unico centro decisionale, e che pertanto il preventivo è stato formulato autonomamente;

 

o n) l’operatore economico non ha commesso grave inadempimento nei confronti di uno o più subappaltatori, riconosciuto o accertato con sentenza passata in giudicato;

 

(solo se l’operatore economico intende avvalersi, verificandosene le condizioni, della facoltà concessa dal comma 7 dell’art.80 del Codice)

7.

 che questo operatore economico, trovandosi in una delle situazioni escludenti di cui al comma 1 dell’art. 80 D.Lgs. 50/2016, limitatamente alle ipotesi in cui la sentenza definitiva abbia imposto una pena detentiva non superiore a 18 mesi ovvero abbia riconosciuto l'attenuante della collaborazione come definita per le singole fattispecie di reato, o al comma 5 dello stesso art.80, e pertanto non potendo rendere le dichiarazioni abilitanti di cui ai punti precedenti, chiede di essere ammesso a provare di aver risarcito o di essersi impegnato a risarcire qualunque danno causato dal reato o dall'illecito e di aver adottato provvedimenti concreti di carattere tecnico, organizzativo e relativi al personale idonei a prevenire ulteriori reati o illeciti, e, a tal fine ALLEGA, separatamente,  idonea esaustiva dichiarazione producendo la necessaria documentazione.

 

8.

o che la partecipazione alla presente procedura di questo operatore economico non contrasta con alcuna delle prescrizioni del D.Lgs.50/2016 e/o del DPR 207/2010, per quanto ancora in vigore, e/o di alcuna altra prescrizione dell’ordinamento nazionale e comunitario;

 

9.

o che alla presente procedura non partecipa contemporaneamente:

a) individualmente e in raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario, oppure in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario;

b) individualmente o in raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario e quale consorziata di un consorzio stabile o di un consorzio di cooperative o di imprese artigiane per la quale il consorzio presenta preventivo e a tal fine indicata per l’esecuzione;

 

 

10.

o Di non versare nella situazione di cui ai commi 10 e 10 bis dell’articolo 80 del D.Lgs 50/2016 e sm[7];

 

 

11. o di impegnarsi ad eseguire i lavori  secondo le modalità ed i tempi previsti nel Progetto approvato dalla stazione appaltante e secondo quanto indicato nel proprio preventivo;

 

12 o dichiara di essere edotto degli obblighi derivanti dal Protocollo di Legalità/ Codice Etico e di comportamento adottato dalla stazione appaltante, reperibile nella Sezione Amministrazione Trasparente del sito………  e si impegna, in caso di aggiudicazione, ad osservare e a far osservare ai propri dipendenti e collaboratori, per quanto applicabile, il suddetto codice, pena la risoluzione del contratto

 

 

 

C. REQUISITI DI ORDINE SPECIALE:

 

NB: Il possesso di qualificazione SOA  assolve ad ogni onere documentale circa la dimostrazione dell’esistenza dei  requisiti di capacità tecnica e finanziaria ai fini dell’affidamento di lavori  pubblici, e risponde al divieto di  aggravamento degli oneri probatori in materia di qualificazione (cfr. DELIBERA ANAC  N. 601 DEL 31 maggio 2017 e parere AVCP n.  108 del 9 giugno 2011).

 

 

D. REQUISITI DI ORDINE SPECIALE: CAPACITÀ TECNICO-ORGANIZZATIVA  (punto ….) del Disciplinare ):

DICHIARA

1.

che i requisiti di capacità tecnico-professionale richiesti dall’avviso sono posseduti da questo operatore economico ,e pertanto dichiara :

 

a) di essere in possesso di attestazione S.O.A. di cui all’art.84 D.Lgs.50/2016 in corso di validità che viene  allegata in copia che si dichiara conforme all’originale ai sensi dell’articolo 19 del D.P.R. 445/2000 :

denominazione S.O.A.:

 

attestazione num.:

 

 

rilasciata il

 

con scadenza il

 

 

               

per le seguenti categorie e classifiche ( NB: è richiesta attestazione SOA in categoria ………. ) :

 

categoria

Classifica

Pari a Euro

 

O

 

 

 

 

O

 

 

 

 

O

 

 

 

 

O

 

 

 

recante l’indicazione quali rappresentanti legali e direttori tecnici:

 dei medesimi soggetti (persone fisiche) di cui alla dichiarazione sostitutiva del certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. di cui al precedente punto A;

 dei seguenti soggetti (persone fisiche) che non risultano nella dichiarazione sostitutiva del certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. di cui al precedente punto A;

nome e cognome

Codice fiscale

carica ricoperta

Rappres. legale

Dirett. tecnico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

OVVERO

( PER APPALTI SOTTO 150.000 EURO  qualora  l’operatore economico non sia in possesso dell’attestazione SOA in categoria …………)

o di essere in possesso della qualificazione nella Categoria ……….,per cui con la presente dichiarazione si attesta il possesso dei requisiti di capacità tecnica e professionale richiesti dall’avviso avendo eseguito direttamente  nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione dell’avviso, lavori analoghi per un importo non inferiore all'importo stimato in appalto, lavori che di seguito sono indicati :

 

 

Categoria ………..:______________________________________

 

Anno

Descrizione/Denominazione

Importo (€)

 

Committente

 

 

Lavoro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IMPORTO TOTALE CATEGORIA

 

 

Categoria ………:______________________________________

 

Anno

Descrizione/Denominazione

Importo (€)

 

Committente

 

 

Lavoro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IMPORTO TOTALE CATEGORIA

 

 

Categoria ………..:______________________________________

 

Anno

Descrizione/Denominazione

Importo (€)

 

Committente

 

 

Lavoro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IMPORTO TOTALE CATEGORIA

 

 

o                Di essere in  possesso, al momento della presentazione del preventivo dei Certificati di   Esecuzione Lavori ( CEL ) in Categoria ……… rilasciati dalla/e stazione/i appaltante/i (in forza dell’art. 86,  comma 5-bis, d.lgs. n. 50/2016 e dell’art. 83 dell’ancora vigente d.PR. n. 207/2010 ) e di impegnarsi a trasmetterli a comprova dell’avvenuta  esecuzione dei suddetti lavori;

 

 

o  di aver sostenuto nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione dell’avviso un costo complessivo per il personale dipendente, costo composto da retribuzione e stipendi, contributi sociali e accantonamenti ai fondi di quietanza,  pari a :

 

Anno

Costo Complessivo (Euro)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TOTALE

 

 

e che il  costo indicato per il personale risulta non inferiore al quindici per cento dell’importo dei lavori effettuati nel quinquennio  in Categoria ………..; 

 

o                Di essere in  possesso di adeguata attrezzatura tecnica;

 

 

o di essere consapevole che la stazione appaltante, per la verifica del costo complessivo sostenuto per il personale dipendente          provvederà a richiedere il bilancio corredato dalla relativa nota di deposito e riclassificato in conformità delle direttive europee in materia di bilancio dai soggetti tenuti alla sua redazione, e dagli altri soggetti con idonea documentazione, nonché una dichiarazione sulla consistenza dell'organico, distinto nelle varie qualifiche, da cui desumere la corrispondenza con il costo indicato nei bilanci e dai modelli riepilogativi annuali attestanti i versamenti effettuati all'INPS e all'INAIL e alle casse edili in ordine alle retribuzioni corrisposte ai dipendenti e ai relativi contributi;

 

o di impegnarsi a trasmettere la documentazione di comprova sul costo del personale e sulle attrezzature tecniche secondo le modalità ed i termini prescritti dalla stazione appaltante;

 

OVVERO

( PER APPALTI SOTTO 150.000 EURO  IN CATEGORIA OG 2, OS 2-A, OS 2-B, OS 24 ( Giardini storici) e OS 25)

 

o di essere in possesso della qualificazione nella Categoria OG2 ai sensi art. 12 del Decreto 22 Agosto 2017 n.154 del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo ;

 

o di essere in possesso dei requisiti di idoneità tecnica di cui all’articolo 12 del DM 154/2017 avendo eseguito direttamente e in proprio, in data antecedente la pubblicazione dell’avviso , lavori per un importo complessivo non inferiore all’importo del contratto da stipulare ( importo totale dell’appalto ) ,lavori che di seguito sono indicati :

 

Categoria OG2:______________________________________

 

Anno

Descrizione/Denominazione

Importo (€)

 

Committente

 

 

Lavoro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IMPORTO TOTALE CATEGORIA

 

 

eventuale) Allega copia conforme all’originale dei CEL dei suddetti lavori in Categoria OG2;

 

o attesta che i lavori sopraindicati rispettano il principio di continuità nell’esecuzione dei lavori in quanto effettuati  dall’impresa nel corso della sua attività , senza ricorso ad acquisizioni di azienda ,   oppure essendo rimasta invariata la direzione tecnica dell’impresa;

o in alternativa ( indicare l’opzione prescelta barrando il riquadro )

o che i lavori sopra indicati sono adeguati ad attestare la qualificazione dell’impresa risultando essere in possesso di adeguata direzione tecnica ai sensi del combinato disposto degli articoli 7 comma 1 lettera a) del DM 154/2017 e dell’art.13 del medesimo decreto , nella persona di……………..( qualora diverso dal titolare/legale rappresentante il direttore tecnico deve essere un dipendente dell’impresa stessa o ad essa legato mediante contratto d’opera professionale regolarmente registrato .NB sarà verificata la posizione del Direttore Tecnico con la richiesta di documentazione di comprova )

 

o Dichiara altresì che l’importo dei lavori eseguiti nella Categoria OG2 nel decennio antecedente la data di pubblicazione dell’avviso, ai sensi dell’art. 8 del DM 154/2017 ammonta a:

 

Anno

Importo lavori eseguiti (Euro)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TOTALE

 

 

o  dichiara di aver sostenuto nel decennio antecedente la data di pubblicazione dell’Avviso un costo complessivo per il personale dipendente, costo composto da retribuzione e stipendi, contributi sociali e accantonamenti ai ai fondi di quietanza, ai sensi dell’art. 8 del DM 154/2017, pari a :

 

Anno

Costo Complessivo (Euro)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TOTALE

 

 

e che il  costo indicato per il personale risulta non inferiore al quindici per cento dell’importo dei lavori effettuati nel decennio in Categoria OG2 e che all’interno del suddetto costo il ………. ( … per cento ) è costituito da personale operaio , rispettando la percentuale minima del 40% richiesta dall’art.8 comma 2 del DM 154/2017;

OVVERO (indicare l’opzione prescelta barrando il riquadro

 

 o di aver sostenuto nel decennio antecedente la data di pubblicazione dell’Avviso, per il personale dipendente assunto a tempo indeterminato, costo composto da retribuzione e stipendi, contributi sociali e accantonamenti ai ai fondi di quietanza, ai sensi dell’art. 8 del DM 154/2017, pari a :

 

Anno

Costo Complessivo (Euro)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TOTALE

 

 

e che il  costo indicato per il personale risulta non inferiore al dieci per cento dell'importo dei lavori che rientrano nella categoria OG 2 e che sono stati realizzati nel decennio antecedente la data di pubblicazione dell’Avviso, e che all’interno del suddetto costo almeno l’ …… (…..….. per cento)  è costituito dal costo per personale tecnico, titolare di laurea, o di laurea breve, o di diploma universitario, o di diploma rispettando la percentuale minima dell’ 80% richiesta dall’art.8 comma 2 del DM 154/2017 .

Dichiara di essere consapevole che la stazione appaltante, per la verifica del costo complessivo sostenuto per il personale dipendente               provvederà a richiedere il bilancio corredato dalla relativa nota di deposito e riclassificato in conformità delle direttive europee in materia di bilancio dai soggetti tenuti alla sua redazione, e dagli altri soggetti con idonea documentazione, nonché una dichiarazione sulla consistenza dell'organico, distinto nelle varie qualifiche, da cui desumere la corrispondenza con il costo indicato nei bilanci e dai modelli riepilogativi annuali attestanti i versamenti effettuati all'INPS e all'INAIL e alle casse edili in ordine alle retribuzioni corrisposte ai dipendenti e ai relativi contributi.

Dichiara di impegnarsi a trasmettere la documentazione di comprova sul costo del personale secondo le modalità ed i termini prescritti dalla stazione appaltante;

Dichiara di impegnarsi comunque a trasmettere ogni documentazione di comprova che la stazione appaltante ritenga opportuno richiedere al fine di verificare la qualificazione dell’impresa che rappresento;

 

 

2.

 che i requisiti di capacità tecnica sopra dichiarati  sono requisiti sufficienti per la partecipazione alla procedura da parte di questo operatore economico (anche in relazione alla quota di partecipazione nel caso di RTI)

oppure

 che i requisiti di capacità tecnica sopra dichiarati non sono requisiti sufficienti per la partecipazione alla procedura da parte di questo operatore economico (anche in relazione alla quota di partecipazione nel caso di RTI)  per cui, ai sensi dell’art.89 D.Lgs.50/2016, il possesso del requisito del quale questo operatore è carente, è soddisfatto avvalendosi  dei requisiti da operatore/ impresa/e ausiliaria/e, come indicato nel seguito:

*

2.a

requisito ………………………………..:

messi a disposizione dall’operatore/ ausiliario:

 

 

con sede in:

 

cod. fiscale:

 

e

a tale scopo:

 

- allega in originale/copia autentica il contratto in virtù del quale l’operatore ausiliario si obbliga nei confronti di questo operatore ausiliato a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell'appalto, nonché le documentazioni richieste dall’articolo 89 del Codice degli appalti e dell’articolo 88 del DPR 207/2010;

 

 

- dichiara, ai sensi dell’articolo 47 del d.P.R. n. 445 del 2000, che la suddetta impresa ausiliaria appartiene al medesimo gruppo di questa impresa in forza del seguente legame giuridico ed economico esistente:

 

 

 

               

Il predetto operatore ausiliario a sua volta presenta e allega le pertinenti dichiarazioni del presente Allegato A)

 

*

(nel caso di più operatori ausiliari ripetere più volte la dichiarazione tra i due asterischi)

 

NB: Verificare comunque nell’Avviso se è ammesso avvalimento ( ad esempio espressamente vietato per lavorazioni sui beni culturali ai sensi dell’art.146 del Codice )

 

E. CERTIFICAZIONI DI QUALITA’

(ai fini delle riduzioni della futura cauzione definitiva, qualora affidatario

 

DICHIARA

1.

 di essere in possesso della certificazione sistema qualità della serie europea ISO 9001: 2015, che la medesima è in corso di validità, settore ……….., come risulta dal seguente certificato che si allega in copia conforme ai sensi dell’articolo 19 del D.P.R. 445/2000 :

 

- certificato n.

 

in data

 

valido fino al

 

 

settore IAF:

 

rilasciato da:[8]

 

 

(organismo accreditato da [9] 

 

)

                 

 

Si attesta che la Copia/e della/e Certificazione/i  è/sono conforme/i  all’originale/agli originali custodito/i  presso la sede dell’impresa e che la/e suddetta/e Certificazione/i  è/sono  in corso di validità avendo superato gli audit periodici dell’organismo di certificazione.

 

 di NON essere in possesso della certificazione sistema qualità della serie europea ISO 9001:2008/2015, in corso di validità

 

2.

 di essere in possesso della certificazione ………………., che la medesima è in corso di validità, settore ……….., come risulta dal seguente certificato che si allega in copia conforme ai sensi dell’articolo 19 del D.P.R. 445/2000 :

 

- certificato n.

 

in data

 

valido fino al

 

 

settore IAF:

 

rilasciato da:[10]

 

 

(organismo accreditato da [11] 

 

)

                 

 

Si attesta che la Copia/e della/e Certificazione/i  è/sono conforme/i  all’originale/agli originali custodito/i  presso la sede dell’impresa e che la/e suddetta/e Certificazione/i  è/sono  in corso di validità avendo superato gli audit periodici dell’organismo di certificazione.

 

3.

 di essere in possesso della certificazione ………………., che la medesima è in corso di validità, settore ……….., come risulta dal seguente certificato che si allega in copia conforme ai sensi dell’articolo 19 del D.P.R. 445/2000 :

 

- certificato n.

 

in data

 

valido fino al

 

 

settore IAF:

 

rilasciato da:[12]

 

 

(organismo accreditato da [13] 

 

)

                 

 

Si attesta che la Copia/e della/e Certificazione/i  è/sono conforme/i  all’originale/agli originali custodito/i  presso la sede dell’impresa e che la/e suddetta/e Certificazione/i  è/sono  in corso di validità avendo superato gli audit periodici dell’organismo di certificazione.

 

 

 

 

F. DICHIARAZIONI IN RELAZIONE AL SUBAPPALTO

 

 

DICHIARA

Di accettare i limiti del subappalto previsti dalla stazione appaltante;

   che intende subappaltare, riservandosene la possibilità, i seguenti lavori, appartenenti a categoria/e:

--- a qualificazione obbligatoria della/e quale/i possiede adeguata qualificazione;

--- a qualificazione NON obbligatoria a prescindere dal possesso della relativa qualificazione:

 

categoria/e della/e quali possiede adeguata qualificazione

per una quota del

 

categoria/e a qualificazione

NON obbligatoria

per una quota del

 

O____

___ %

 

 

O____

___ %

 

O____

___ %

 

 

O____

___ %

 

O____

___ %

 

 

O____

___ %

 non intende avvalersi del subappalto, per cui il subappalto non sarà successivamente autorizzabile;

 questa impresa è mandante in raggruppamento temporaneo/consorzio ordinario/rete di imprese, pertanto per la dichiarazione relativa al subappalto si rinvia alla dichiarazione dell’operatore economico mandatario/capogruppo/organo comune, indicato alla successiva parte G;

 

NB: IN CASO DI “SUBAPPALTO QUALIFICANTE”

o che non essendo in possesso della relativa qualificazione, si impegna a subappaltare  i seguenti lavori, …………………………………………………………………………………………………..appartenenti alla categoria/e:………………………………………………………………………………………………………………………………………………ad impresa in possesso di adeguata qualificazione, secondo quanto statuito da Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato Sentenza n. 9/2015, come ribadito da Tar Lazio , Roma, Sez. II Bis , 06 marzo 2019 , n.3023.Pertanto, attraverso il subappalto delle lavorazioni indicate acquisisce la qualificazione per partecipare all’appalto.

 

Dichiara infine di essere consapevole che le indicazioni sul subappalto sopra dichiarate incidono sulla percentuale di lavorazioni subappaltabili, che dunque dovrà rispettare il limite/ i limiti stabilito/i dalla stazione appaltante  ai sensi dell'art.105 del D.lgs 50/2016.

 

 

 (solo per raggruppamenti temporanei,  consorzi ordinari e reti di imprese)[14]

G. DICHIARAZIONI IN RELAZIONE ALLA PARTECIPAZIONE IN

RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI,  CONSORZI ORDINARI E RETI DI IMPRESE

 

DICHIARA

-         di presentare preventivo in raggruppamento temporaneo / consorzio ordinario / rete di imprese,[15] ai sensi dell'articolo 45 S.Lgs. 50/2016, e:

a)         di impegnarsi, in caso di affidamento dei lavori di cui all’oggetto:[16]

-   quale operatore/impresa mandataria / capogruppo / organo comune, ad assumere mandato collettivo speciale irrevocabile con rappresentanza dalla/e impresa/e mandante/i a tale scopo individuate nella apposite singole dichiarazioni, e a stipulare il contratto in nome e per conto proprio e dalla/e stessa/e impresa/e mandante/i;

-   quale operatore/impresa mandante, a conferire mandato collettivo speciale irrevocabile con rappresentanza all’impresa a tale scopo individuata nella dichiarazione della stessa impresa, qualificata come mandataria / capogruppo / organo comune, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e della presente impresa mandante nonché delle altre imprese mandanti;[17]

b)         di assumere nell’ambito del raggruppamento temporaneo / consorzio ordinario / contratto di rete[18]   le seguenti parti di lavori [19]

1)

 

 

 

per una quota del

 

%

3)

 

 

 

per una quota del

 

%

4)

 

 

 

per una quota del

 

%

c)          di assumere nell’ambito del raggruppamento temporaneo / consorzio ordinario / contratto di rete[20]   una quota di partecipazione del  _____________          %;[21] 

d)         di dare atto e accettare, senza riserve, che qualunque comunicazione inviata all’operatore economico designato quale capogruppo / mandatario / organo comune, ad uno dei recapiti indicati da quest’ultimo, si deve intendere estesa automaticamente a tutti gli operatori economici mandanti o aderenti al contratto di rete ;

 

 (solo per consorzi fra società cooperative o tra imprese artigiane ex articolo 45, comma 2, lettera b), oppure consorzi stabili ex articolo 45 comma 2, lettera c), esclusi i  consorzi ordinari) [22]

H. DICHIARAZIONI IN RELAZIONE ALLA PARTECIPAZIONE IN

CONSORZI FRA SOCIETÀ COOPERATIVE O TRA IMPRESE ARTIGIANE OPPURE CONSORZI STABILI

 

DICHIARA

di essere costituito in:

 

- consorzio tra società cooperative (art. 45 comma 2, lett. b), D.Lgs. 50/2016)

 

- consorzio tra imprese artigiane (art. 45 comma 2, lett. b), D.Lgs. 50/2016)

 

- consorzio stabile  (art. 45 comma 2, lett. c), D.Lgs. 50/2016)

e che, ai sensi degli articoli 48, comma 7, D.Lgs. 50/2016, questo consorzio presenta preventivo: [23]

 

a)

- in proprio con la propria organizzazione consortile e non per conto dei consorziati;

 

b)

- per conto del/i sottoelencato/i operatore/i economico/i consorziato/i, del/i quale/i sono allegate apposite dichiarazioni secondo il Modello Allegato A, attestanti il possesso dei requisiti di ordine generale richiesti  dall’avviso:

 

 

Ragione sociale del consorziato

Sede

Codice fiscale

 

1

 

 

 

 

2

 

 

 

 

3

 

 

 

 

EVENTUALE ( qualora il consorziato designato sia, a sua volta, un consorzio di cui all’articolo 45, comma 2, lettere b) e c)[24]

 

Poiché il consorziato designato è, a sua volta, un consorzio di cui all’articolo 45, comma 2, lettere b) e c), esso a sua volta indica i consorziati per i quali presenta preventivo. A tal fine allega apposite dichiarazioni secondo il Modello Allegato A, attestanti il possesso dei requisiti di ordine generale richiesti  dall’avviso pubblico dei consorziati indicati:

 

 

 

Ragione sociale del consorziato

Sede

Codice fiscale

 

1

 

 

 

 

2

 

 

 

 

3

 

 

 

           

 

 

(In ogni caso) Che le imprese che compongono il Consorzio  sono :

 

Ragione sociale del consorziato

Sede

Codice fiscale

1

 

 

 

2

 

 

 

3

 

 

 

4

 

 

 

5

 

 

 

 

 

I. CONOSCENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI, INDICAZIONE DEI RECAPITI, INDICAZIONI AI FINI DELLA VERIFICA REGOLARITA’ CONTRIBUTIVA

 

 

DICHIARA [25] 

1.  di accettare espressamente l’Avviso Pubblico, il Capitolato d’Appalto, e la documentazione progettuale tutta predisposta dalla stazione appaltante, dichiarando di non avere riserva alcuna in ordine alla eseguibilità dei lavori in appalto, secondo quanto espresso nel proprio preventivo;

DICHIARA

3. ai fini della piena conoscenza ed efficacia delle comunicazioni:

- quale OPERATORE in forma singola ovvero MANDATARIO di RTI

a)

di eleggere, ai fini della presente procedura, il proprio domicilio all’indirizzo:

 

-

riportato all’inizio della presente dichiarazione;

 

-

via/piazza/altro:

 

numero:

 

 

 

(altre indicazioni: presso / frazione / altro)

 

 

 

CAP

 

città:

 

provincia:

 

b)

di avere i seguenti indirizzi di posta elettronica:

 

- certificata (PEC):

 

@

 

 

autorizzando espressamente la stazione appaltante all’utilizzo di questo mezzo di comunicazione;

                     

- quale MANDANTE di RTI di accettare che tutte le comunicazioni relative alla presente procedura siano inviate al mandatario all’indirizzo di posta elettronica certificata indicata dallo stesso mandatario

 

DICHIARA

4. ai fini della acquisizione d’ufficio del DURC da parte della stazione appaltante (contraente), che il numero di Codice Fiscale di questo operatore è quello riportato all’inizio della presente dichiarazione.

 

Ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e sm e del Regolamento UE 2016/679, autorizza l’utilizzazione dei dati di cui alla presente dichiarazione, compresi quelli di cui ai numeri 2) e 3) (dati sensibili ai sensi degli articoli 20, 21 e 22, del citato decreto legislativo, ferme restando le esenzioni dagli obblighi di notifica e acquisizione del consenso), ai fini della partecipazione alla procedura e per gli eventuali procedimenti amministrativi e giurisdizionali conseguenti; ne autorizza la comunicazione ai funzionari e agli incaricati dell’organismo appaltante o dell’amministrazione aggiudicatrice, nonché agli eventuali controinteressati che ne facciano legittima e motivata richiesta.

La presente dichiarazione può essere sottoposta a verifica ai sensi dell’articolo 71 del d.P.R. n. 445 del 2000; a tale scopo si autorizza espressamente la Stazione appaltante ad acquisire presso le pubbliche amministrazioni i dati necessari per le predette verifiche, qualora tali dati siano in possesso delle predette pubbliche amministrazioni.

Dichiara di essere consapevole che, qualora affidatario del contratto,  i pagamenti conseguenti  all’esecuzione dei lavori previsti  nel progetto approvato dalla stazione appaltante avverranno comunque esclusivamente tramite lo strumento del bonifico bancario o postale ai sensi art.3 della   Legge 13 agosto 2010 , n. 136 Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia. Pertanto il sottoscritto si impegna a rispettare e far rispettare ( in caso di subappalti /subcontratti ) gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla Legge 136/2010 sopra citata, consapevole che in caso di inadempimento agli obblighi della suddetta Legge si procede alla risoluzione del contratto.

Dichiara altresì di non aver concluso contratti di lavoro subordinato o autonomo e comunque di non avere attribuito incarichi ad ex dipendenti della stazione appaltante che hanno esercitato funzioni autoritative o negoziali nei confronti dell’impresa che rappresento, nel triennio successivo alla cessazione del rapporto di impiego.

Si impegna infine a trasmettere le integrazioni o  le documentazioni richieste dalla stazione appaltante, con particolare riferimento alla trasmissione di ogni documentazione di comprova che la stazione appaltante ritenga opportuno richiedere al fine di verificare la qualificazione dell’impresa che rappresento .

Ai sensi degli articoli 75 e 76 del d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, consapevole dell’esclusione dalla procedura, della decadenza dalla partecipazione e dall’eventuale aggiudicazione, nonché della responsabilità penale per falso, cui va incontro in caso di dichiarazione mendace o contenente dati non più rispondenti a verità, la presente dichiarazione, composta da numero ______pagine, è sottoscritta in data ________ 202_.

 

(firma digitale del legale rappresentante dell’operatore) [26]

 

 

_____________________________________________________________

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Allegato B –PREVENTIVO DI SPESA

 

Il/La sottoscritto/a .........................................................................................

nato/a a......................................................................................... il ….................................

residente nel Comune di …..................................... C.A.P.  …..........  Provincia ….................

Stato  …...................................  Via/Piazza ….......................................................................

nella sua qualità di  ….......................................................................................

dell’impresa:

•        Denominazione: .........................................................................................

•        Sede legale: .........................................................................................

•        Sede operativa: .........................................................................................

•        Codice fiscale: .........................................................................................

•        Partita I.V.A.: .........................................................................................

•        Numero di recapito telefonico: .........................................................................................

•        Numero fax: .........................................................................................

•        E-mail: .........................................................................................

•        Casella posta elettronica certificata (P.E.C.): .........................................................................................

Dichiara

 

1. di avere preso visione del Progetto allegato all'Avviso pubblico finalizzato alla raccolta di preventivi per affidamento diretto ai sensi dell'art. 1 c. 2, lett. a) del d. l. n. 76/2020 convertito in Legge 120/2020 dei lavori di……………………………..

 

2. che il proprio preventivo è così articolato :

 

 

  1. Si accettano integralmente le previsioni del Capitolato Speciale d’Appalto  e dello Schema di contratto;

 

B) Attesta la piena cantierabilità del progetto, ossia il sussistere delle condizioni che  consentono  l’immediata  esecuzione  dei  lavori  con  riferimento :a) all’accessibilità delle aree e dell’immobile interessato dai lavori secondo le indicazioni risultanti dagli elaborati progettuali; b)  all’assenza  di  impedimenti  sopravvenuti  rispetto  agli  accertamenti  effettuati  prima  dell’approvazione  del  progetto; c)  alla  conseguente  realizzabilità  del  progetto  (anche  in  relazione  al  terreno,  al  tracciamento,  al  sottosuolo  e  a  quanto altro occorre per l’esecuzione dei lavori).

 

C) Si accettano integralmente le previsioni del Piano di Sicurezza e Coordinamento;

Ovvero

 

Cbis)

Si riporta di seguito proposta motivata di integrazione del Piano di Sicurezza e Coordinamento, finalizzata all’innalzamento dei livelli di sicurezza, dalla quale comunque non derivano oneri aggiuntivi a carico della stazione appaltante:

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

 

 

D) Si accettano le voci e quantità di lavorazioni indicate nella “Lista delle lavorazioni e forniture previste per la esecuzione dei lavori”

OVVERO

Dbis)

Si è ritenuto di integrare/ ridurre le seguenti  quantità nella “Lista delle lavorazioni e forniture previste per la esecuzione dei lavori”:…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

 

E.  Si impegna inderogabilmente, consapevole che in caso di inadempienza  decadrà dall’eventuale affidamento, all’installazione del cantiere entro ………………………………………………………………………………………………………………… giorni dalla determinazione di affidamento, in maniera da rendere pienamente concreta la consegna dei lavori in via d’urgenza ai sensi dell’articolo 8 comma 1 lettera a) del “Decreto Semplificazioni”.

 

 

F. Si impegna a sostenere, qualora miglior preventivo, specifica fase di negoziazione finalizzata a definire l’intero contenuto del contratto.

 

Questa/e impresa/e si impegna/impegnano espressamente ad eseguire i lavori secondo quanto previsto dalla stazione appaltante e quanto indicato nel presente preventivo.

 

 

3. di dare atto che il corrispettivo previsto per l'esecuzione dei lavori in oggetto, secondo le modalità dichiarate nel presente preventivo e sulla base della “Lista delle lavorazioni e forniture previste per la esecuzione dei lavori”   è il seguente :

 

€ ….............................................................................................. [in cifre], dicasi euro [in lettere]

€…………………….per  oneri della sicurezza

 per un totale di € …………………………………………. Oltre Iva ;

 

I costi interni aziendali per la sicurezza stimati all’interno della propria proposta/preventivo in relazione all’appalto sono pari ad €………………………..

 

Il costo del personale stimato per l’esecuzione dell’appalto è stato stimato in €……………….sulla base del CCNL applicato, che risulta essere………………………………...

 

 

 

…………………………………., …..……………………..

[Luogo]                                   [Data]…….

 

 

 (firma digitale del legale rappresentante dell’operatore)

 

ALLEGATO C-“Lista delle lavorazioni e forniture previste per la esecuzione dei lavori”

 

n.ord. E.P.

LAVORI E FINITURE

unità di misura

quantità

in cifre

in lettere

TOTALE

PARTE PRIMA

PARTE SECONDA

 (Riservata alla stazione appaltante)

(Riservata all'operatore economico)

Num. Ord.

LAVORI E FINITURE

unità

Quantità prevista

Prezzo  unitario offerto

TOTALE

Elenco

VOCI SINTETICHE RIFERITE ALL'ELENCO DESCRITTIVO

di

Prezzi

 DEI PREZZI  PER L'ESECUZIONE DELL'APPALTO

misura

in cifre

in lettere

prodotto : Quantità x Prezzo

LISTA DELLE VOCI PER L'ESECUZIONE DELLE OPERE EDILI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

             
             
         

A) Importo Totale Lavorazioni

€……….

             
         

B) Oneri sicurezza non soggetti a ribasso

€ ………

             
         

TOTALE PREVENTIVO PER ESECUZIONE LAVORI ( A+ B)

€ ……….

             
 

( Firma digitale del legale rappresentante)

         

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[1] Indicare la carica o la qualifica del dichiarante

[2] Barrare una sola delle quattro ipotesi nella prima colonna

[3] Barrare una sola delle due opzioni

[4] Sono considerate micro, piccole o medie quelle che rispondo alle seguenti due condizioni: effettivi ( unità lavorative-anno) inferiori a 250 e fatturato annuo inferiore a 50 milioni di euro o totale di bilancio inferiore a 43 milioni di euro.

[5] Nota bene: l’art. 186 bis del R.D. 16 marzo 1942 n.267, al comma 4 prevede: “Successivamente al deposito della domanda di cui all'articolo 161, la partecipazione a procedure di affidamento di contratti pubblici deve essere autorizzata dal tribunale, e, dopo il decreto di apertura, dal giudice delegato, acquisito il parere del commissario giudiziale ove già nominato”.

[6] Nota bene: per gli operatori economici che hanno depositato domanda per il concordato preventivo con continuità aziendale di cui all’art. 186 bis del R.D. 16 marzo 1942, n. 267 e per i quali non sia stato ancora adottato il decreto di ammissione al concordato stesso è sempre necessario l’avvalimento dei requisiti di un altro soggetto (in base all’art. 110, comma 4 del d.lgs. n. 50/2016). In tal caso, l’operatore economico che intende concorrere alla procedura deve indicare l’impresa ausiliaria nell’Allegato A, nonché deve rendere la dichiarazione e allegare i documenti relativi all’avvalimento.

[7] ( Articolo 80 comma 10. Se la sentenza penale di condanna definitiva non fissa la durata della pena accessoria della incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione, la durata della esclusione dalla procedura d’appalto o concessione è: a) perpetua, nei casi in cui alla condanna consegue di diritto la pena accessoria perpetua, ai sensi dell’articolo 317-bis, primo comma, primo periodo, del codice penale, salvo che la pena sia dichiarata estinta ai sensi dell’articolo 179, settimo comma, del codice penale; b) pari a sette anni nei casi previsti dall’articolo 317-bis, primo comma, secondo periodo, del codice penale, salvo che sia intervenuta riabilitazione;  c) pari a cinque anni nei casi diversi da quelli di cui alle lettere a) e b), salvo che sia intervenuta riabilitazione.  

Articolo 80 comma 10-bis. Nei casi di cui alle lettere b) e c) del comma 10, se la pena principale ha una durata inferiore, rispettivamente, a sette e cinque anni di reclusione, la durata della esclusione è pari alla durata della pena principale. Nei casi di cui al comma 5, la durata della esclusione è pari a tre anni, decorrenti dalla data di adozione del provvedimento amministrativo di esclusione ovvero, in caso di contestazione in giudizio, dalla data di passaggio in giudicato della sentenza. Nel tempo occorrente alla definizione del giudizio, la stazione appaltante deve tenere conto di tale fatto ai fini della propria valutazione circa la sussistenza del presupposto per escludere dalla partecipazione alla procedura l’operatore economico che l’abbia commesso)

[8] Società accreditata che ha rilasciato la certificazione di qualità.

[9] Organismo di accreditamento (ACCREDIA o altro  organismo riconosciuto dall’IAF).

[10] Società accreditata che ha rilasciato la certificazione di qualità.

[11] Organismo di accreditamento (ACCREDIA o altro  organismo riconosciuto dall’IAF).

[12] Società accreditata che ha rilasciato la certificazione di qualità.

[13] Organismo di accreditamento (ACCREDIA o altro  organismo riconosciuto dall’IAF).

[14] Cancellare l’intero punto se non si tratta di raggruppamenti temporanei o di consorzi ordinari (questa dichiarazione NON deve essere fatta dai consorzi fra società cooperative, consorzi tra imprese artigiane o consorzi stabili).

[15] Sopprimere le forme giuridiche non pertinenti al caso.

[16] Scegliere una sola opzione tra le due disponibili: la prima opzione se si tratta di impresa capogruppo mandataria, la seconda opzione se si tratta di impresa mandante.

[17] Se si tratta dell’unica mandante del raggruppamento, sopprimere le parole «e delle altre imprese mandanti».

[18] Cancellare la dizione che non interessa.

[19] La “quota” dei lavori da indicare è la percentuale della singola categoria assunta dall’impresa che sottoscrive la dichiarazione e non la percentuale di incidenza sull’importo totale dei lavori.

[20] Cancellare la dizione che non interessa.

[21] La “quota” di partecipazione è la percentuale dell’incidenza di tutti i lavori  assunti dall’impresa che sottoscrive la dichiarazione rispetto al totale in appalto.

[22] Cancellare l’intero punto  se non si tratta di consorzi fra società cooperative o tra imprese artigiane o di consorzi stabili.

[23] Scegliere una sola delle due opzioni che seguono.

[24] L’articolo 8 comma 5  lettera a ter) del D.L. 76/2020 convertito in Legge 120/2020 ha inserito all'articolo 48, comma 7, secondo periodo, la previsione per cui: “qualora il consorziato designato sia, a sua volta, un consorzio di cui all'articolo 45, comma 2, lettera b) , è tenuto anch'esso a indicare, in sede di offerta, i consorziati per i quali concorre. La novella è riferita soltanto ai consorzi lettera b), senza prendere in considerazione i consorzi stabili. Il Bando Tipo numero 2 del 10 gennaio 2018 -Schema di disciplinare di gara Procedura aperta per l’affidamento di contratti pubblici di servizi di pulizia di importo pari o superiore alla soglia comunitaria con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo- approvato dall’Autorità con Deliberazione n. 2 del 10 gennaio 2018 prevedeva invece che l’ipotesi in questione riguardasse consorzi lettera b) e consorzi lettera c).  Il Decreto Semplificazioni  limita la previsione ai consorzi articolo 45 comma 2 lett.b), ponendo alle stazioni appaltanti il problema di disciplinare la fattispecie modificata dal Decreto Semplificazioni. Si ritiene che sia ragionevole, anche  in fase di raccolta preventivi, confermare l’indicazione del Bando Tipo ANAC sopra citata. Sia alla luce della giurisprudenza (TAR Campania Napoli sez. II 10/11/2017 n. 5300, Consiglio di Stato sez. III 17/2/2016 n. 647,T.A.R. Sardegna, Cagliari, Sez. I, 10 aprile 2015, n. 693, nonché Parere Aut. vig. sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture 5/8/2014 n. 17) che ha stabilito la sostanziale equiparazione dei consorzi di cooperative lettera b) ai consorzi stabili della lettera c).

[25] In caso di raggruppamento temporaneo o di consorzio ordinario la presente dichiarazione può essere presentata anche dalla sola mandataria capogruppo

[26] La presente dichiarazione, resa ai sensi dell’articolo 47 del d.P.R. n. 445 del 2000, in carta libera, deve essere firmata digitalmente . Ammessa anche la sottoscrizione  corredata di fotocopia semplice di un documento di riconoscimento del sottoscrittore in corso di validità.

 

 

 

archiviato sotto: ,
« aprile 2021 »
aprile
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman