Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2021 / Novembre / 03/11/2021 - Competenze delle Regioni in materia di ambiente e rifiuti e correlata delega di funzioni ai Comuni: la Corte costituzionale delimita gli ambiti di intervento

03/11/2021 - Competenze delle Regioni in materia di ambiente e rifiuti e correlata delega di funzioni ai Comuni: la Corte costituzionale delimita gli ambiti di intervento

tratto da giustizia-amministrativa.it

Competenze delle Regioni in materia di ambiente e rifiuti e correlata delega di funzioni ai Comuni: la Corte costituzionale delimita gli ambiti di intervento

La Corte costituzionale ha chiarito i limiti entro i quali le Regioni possono delegare funzioni ai Comuni in materia di gestione dei rifiuti osservando che nessuna deroga all’assetto delle competenze fissato in sede statale può essere ammessa. Ha, tra l’altro, evidenziato che la mancata riproduzione, nel testo dell’art. 118 Cost. introdotto dalla legge costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3 (Modifiche al titolo V della parte seconda della Costituzione), del riferimento, presente nella formulazione originaria dello stesso art. 118, alla delega come strumento di “normale” esercizio delle funzioni amministrative regionali, fa sì che tale istituto non sia più configurabile come ordinario strumento di allocazione di competenze da parte del legislatore regionale, in assenza di una specifica abilitazione da parte della fonte a ciò competente. Ne è derivata la declaratoria di incostituzionalità di una legge regionale del Lazio violativa di tale assetto.

Corte cost. n. 189 del 07.10.2021 (n. 80 - 22.10.21)

« settembre 2023 »
settembre
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman