Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2021 / Maggio / 07/05/2021 - La Corte costituzionale oggi, tra apertura e interventismo giurisprudenziale

07/05/2021 - La Corte costituzionale oggi, tra apertura e interventismo giurisprudenziale

tratto da federalismi.it - autore Luciana Pesole

Abstract [It]: Il lavoro prende in esame alcuni recenti orientamenti della Corte costituzionale. Da un lato si evidenzia l’atteggiamento di apertura nei confronti della società civile, rinvenibile in diverse iniziative prese dalla Corte (quali la modifica delle norme integrative per aprire il processo costituzionale a soggetti esterni, o l’uso crescente dei comunicati stampa per rendere note le decisioni più significative che vengono adottate). Da un altro lato ci si sofferma, con riferimento all’ambito giurisprudenziale più strettamente inteso, sullo stato attuale del rapporto della Corte con i suoi due principali interlocutori: i giudici e il legislatore. Tale rapporto evidenzia, nel primo caso, un assetto di maggiore equilibrio rispetto a qualche anno fa, grazie all’evoluzione del canone dell’interpretazione conforme a Costituzione. Nel secondo caso, invece, permane una situazione tendenzialmente conflittuale, non scalfita dalle recenti pronunce mediante le quali, di fronte all’inerzia del legislatore, sono state assunte scelte che sarebbero riservate alla discrezionalità legislativa.

DOCUMENTO INTEGRALE

archiviato sotto:
« ottobre 2021 »
ottobre
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman