Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2020 / Ottobre / 16/10/2020 - Esproprio, sullo «sconfinamento» dell'opera pubblica decide il giudice civile

16/10/2020 - Esproprio, sullo «sconfinamento» dell'opera pubblica decide il giudice civile

segnaliamo da ntplusentilocaliedilizia.ilsole24ore.com
Esproprio, sullo «sconfinamento» dell'opera pubblica decide il giudice civile
di Andrea Alberto Moramarco
 
In breve
É un comportamento materiale che causa il danno ma non è riconducibile all'esercizio di un potere pubblico
 
In caso di «sconfinamento», ovvero quando la realizzazione dell'opera pubblica abbia interessato un terreno diverso o più esteso rispetto a quello oggetto della procedura espropriativa, l'occupazione costituisce un comportamento di mero fatto, posto in essere in assenza di un potere pubblico. Di conseguenza, a decidere sulla relativa questione risarcitoria è il giudice ordinario. A precisarlo sono le Sezioni unite della Cassazione con l'ordinanza n. 22193/2020.
 
 
 
« ottobre 2020 »
ottobre
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman