Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2020 / Febbraio / 19/02/2020 - «No» a requisiti di ammissione concorsuali sproporzionati rispetto al posto da ricoprire

19/02/2020 - «No» a requisiti di ammissione concorsuali sproporzionati rispetto al posto da ricoprire

segnaliamo da quotidianoentilocali.ilsole24ore.com
«No» a requisiti di ammissione concorsuali sproporzionati rispetto al posto da ricoprire
di Daniela Dattola
 
Nel nostro ordinamento giuridico vige il principio generale secondo cui la Pa possiede un'ampia discrezionalità nella scelta dei requisiti di ammissione ad un concorso pubblico, temperato, tuttavia, dalla proporzionalità della scelta posta in essere, tenuto conto della professionalità e della preparazione culturale richieste per il posto da ricoprire.
Di conseguenza, se, come nel caso di specie, non è rinvenibile una fonte normativa che stabilisca autoritativamente il possesso del titolo di studio ulteriore rispetto alla laurea, esigito dalla Pa per poter partecipare al concorso, e questi risulti eccessivo rispetto al posto da coprire, il bando di concorso ed il decreto interministeriale presupposto debbono essere annullati ed il concorrente deve essere ammesso alla procedura selettiva.
Ciò, tanto più se questi possiede i requisiti previsti specificatamente dall'articolo 2 comma 6, Dpr 487/1994 e dall'Allegato A), Ccnl Aran per il posto di funzionario messo a concorso.
Lo ha deciso il Consiglio di Stato, sezione VI, sentenza 535 depositata il 22 gennaio 2020.
archiviato sotto:
« marzo 2020 »
marzo
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman