Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / 03/09/2019 - Dirigenti, giudici e Mef non possono sostituirsi alle parti sociali sulla retribuzione di risultato

03/09/2019 - Dirigenti, giudici e Mef non possono sostituirsi alle parti sociali sulla retribuzione di risultato

segnaliamo da quotidianoentilocali.ilsole24ore.com

Dirigenti, giudici e Mef non possono sostituirsi alle parti sociali sulla retribuzione di risultato

di Vincenzo Giannotti
Alla dirigenza degli enti locali è attribuita una retribuzione di posizione, che riflette il livello di responsabilità attribuito con l'incarico di funzione, e una retribuzione di risultato, corrisponde all'apporto del dirigente in termini di produttività o redditività della prestazione. La concreta determinazione del trattamento accessorio della dirigenza è, in ogni caso, rimessa all'emanazione del provvedimento di graduazione delle funzioni da parte dell'Amministrazione (quale atto di cosiddetta macroorganizzazione) e, poi, alla negoziazione tra le parti sociali. In altri termini, il giudice non può sostituirsi alle parti sociali nella determinazione del trattamento retributivo dei dipendenti pubblici, né il ministero dell'Economia e delle Finanze è abilitato a indicare una via alternativa per remunerare le funzioni di vicesegretario svolte dal dirigente - ad esempio aumentando la retribuzione di risultato – se la contrattazione collettiva nulla ha previsto per remunerare queste funzioni. Sono le conclusioni contenute nella sentenza n. 21166/2019 della Corte di cassazione che ha riformato la sentenza dei giudici d'appello che aveva compensato i diritti di rogito reclamati dal vicesegretario con una maggiore retribuzione di risultato, appiattendosi sulle conclusioni del ,ministero dell'Economia che aveva aperto a questa soluzione.
 
archiviato sotto: , ,
« giugno 2020 »
giugno
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman