Tratto da: agid.gov.it

 

Ogni anno le Pubbliche Amministrazioni devono comunicare ad AgID le iniziative che sono state programmate per rendere i propri siti web, applicazioni mobili e altri strumenti informatici accessibili a tutti, indipendentemente dalle loro abilità o disabilità 

C’è tempo fino al 31 marzo per la pubblicazione degli obiettivi di accessibilità da parte delle Pubbliche Amministrazioni. Secondo quanto stabilito dal Decreto legge n. 179/2012 e dalle Linee Guida sull’accessibilità degli strumenti informatici, infatti, le PA devono rendere pubblici gli obiettivi di accessibilità per l’anno corrente e lo stato di attuazione del piano per l’utilizzo del telelavoro. 

Gli obiettivi da pubblicare riguardano diversi ambiti, tra cui l’accessibilità dei siti web, delle app e dell’intranet, i documenti pubblicati sui siti, i servizi di futura attivazione, le postazioni informatiche e la formazione del personale addetto alla realizzazione e gestione dei siti web e dei servizi informatici. 

Come fare 

Ogni PA pubblica gli obiettivi attraverso il proprio Responsabile per la transizione al digitale (RTD), che li comunica all’Agenzia per l’Italia Digitale utilizzando “AGID Form”, effettuando l’accesso all’applicativo tramite SPID. Per il primo accesso occorre inserire il nome dell’ente o il codice IPA, in modo da trovare la propria PA e a quel punto verrà chiesto di inserire la chiave d’accesso: se si è già in possesso della chiave, si dovrà scegliere la prima opzione e inserire il codice per procedere, mentre se non si è ancora in possesso della chiave si dovrà scegliere la seconda opzione e confermare di voler ricevere il codice sull’email del RTD che verrà indicata. Per gli accessi successivi, l’utenza SPID sarà automaticamente riconosciuta e associata alla PA selezionata. 

Da quest’anno è prevista anche la possibilità, dopo la compilazione, di salvare una bozza, al fine di poter apportare modifiche o rivedere gli interventi prima della pubblicazione definitiva. 

Inoltre, sono disponibili il nuovo manuale utente e una guida con indicazioni sui passi da seguire e le soluzioni a eventuali problemi che dovessero presentarsi. 

Print Friendly, PDF & Email
Torna in alto