Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / il collega Saffioti sostiene l'iniziativa della Vighenzi

il collega Saffioti sostiene l'iniziativa della Vighenzi

si riporta la nota trasmessa dal collega Saffioti a tutti i colleghi

Carissimi Colleghi,

            permettete ad un Collega, ormai in pensione da anni, di aggiungere due parole al dibattito in corso, da troppi decenni, sullo Stato Giuridico del Segretario Comunale e Provinciale.

            Due sono stati gli stimoli attuali che mi hanno indotto a scrivere queste righe, rompendo un silenzio di anni:

- la lettura della sentenza n° 40/2013 della Corte dei Conti, che tranquillamente priva di significato l’abrogazione del famoso “parere di legittimità” del Segretario sulle delibere di Giunta e Consiglio;

- la recentissima lettera aperta dell’Associazione Vighenzi tendente a ricostruire un momento di unitarietà nella Categoria.

La sentenza del Giudice Contabile (unita a molti altri segnali pervenuti da varie e importanti Istituzioni) sembra tendere a ricostruire una figura, quella del Segretario Comunale e Provinciale, che forse è stata offuscata per mere ragioni ideologiche, senza troppo riflettere.

L’iniziativa dell’Ass.ne Vighenzi mi fa ricordare che, tanti anni fa, le OOSS Confederali erano arrivate quasi alla unanimità ad approvare uno schema di nuovo Stato Giuridico.

Questa iniziativa va oltre e propone una unità assieme anche alle altre OOSS: meglio ancora!

Del resto molti sono stati i cambiamenti intervenuti nel quadro della situazione da allora ad oggi.

E allora, coraggio: cerchiamo di uscire dai particolarismi di ciascuno per costruire una buona volta una efficace unità professionale che faccia uscire dalle secche questa Categoria che lo merita abbondantemente.

In bocca al lupo

Carlo Saffioti

« giugno 2021 »
giugno
lumamegivesado
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman