Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2022 / Aprile / 04/04/2022 - Svolgimento delle sedute degli organi collegiali in modalità̀ telematica. Nota ANCI

04/04/2022 - Svolgimento delle sedute degli organi collegiali in modalità̀ telematica. Nota ANCI

Tratto da Anci

Di seguito la nota Anci in merito allo svolgimento delle sedute degli organi collegiali in modalità̀ telematica, anche dopo la cessazione dello stato di emergenza.

L’associazione dei comuni evidenzia forti dubbi interpretativi circa la praticabilità giuridica delle modalità di svolgimento delle sedute degli organi collegiali in modalità mista o solo da remoto, per gli  enti locali che, non avendo ancora adottato alcun regolamento, vogliano  proseguire anche successivamente alla data di cessazione dell’emergenza e cioè dopo il 31 marzo u.s.

Su tale ultimo punto, alla luce dei dati epidemiologici che impongono ancora misure di sicurezza e di prevenzione della diffusione del virus Covid -19,  l’ANCI ha chiesto al Ministero dell’Interno di fornire una soluzione, anche in via amministrativa, idonea ad individuare una fase transitoria che consenta di procedere a sedute di consigli e giunte comunali da remoto o in modalità mista, nelle more di adozione di un regolamento specifico della materia.  

« agosto 2022 »
agosto
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman