Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2018 / Novembre / 22/11/2018 - Legittimo il diniego al rimborso delle spese legali del dipendente accusato di peculato

22/11/2018 - Legittimo il diniego al rimborso delle spese legali del dipendente accusato di peculato

segnaliamo un articolo da lagazzettadeglientilocali.it

Legittimo il diniego al rimborso delle spese legali del dipendente accusato di peculato

V. Giannotti (La Gazzetta degli Enti Locali 22/11/2018)

QUI Corte di Cassazione sentenza 8 novembre 2018, n. 28597

"L’accusa di peculato, poi decaduta nell’ambito del procedimento penale che ha sancito la piena assoluzione del dipendente pubblico, non giustifica il rimborso delle spese legali reclamate da quest’ultimo. Secondo la Corte di Cassazione (sentenza 8 novembre 2018, n. 28597), l’accusa del reato di peculato costituisce occasione non causa connessa con l'espletamento del servizio o con l'assolvimento di obblighi istituzionali e, come tale, non può trovare spazio nelle regole stabilite per il rimborso delle spese legali dei pubblici dipendenti."

archiviato sotto: ,
« dicembre 2022 »
dicembre
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman