Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2018 / Luglio / 07/07/2018 - Mancata approvazione documenti contabili fondamentali: vietato il comando

07/07/2018 - Mancata approvazione documenti contabili fondamentali: vietato il comando

tratto da self-entilocali.it

Puglia, del. n. 98 – Mancata approvazione documenti contabili fondamentali: vietato il comando

Pubblicato il 6 luglio 2018


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla disciplina sanzionatoria e preclusiva di qualsivoglia spesa afferente il personale, prevista dall’articolo 9, comma 1-quiquies, del d.l. 113/2016, chiedendo in particolare se sia applicabile all’istituto del comando.

I magistrati contabili della Puglia, con la deliberazione 98/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 5 luglio, hanno ribadito che l’articolo 9, comma 1-quinquies e ss., del d.l. 113/2016 prevede una sanzione “diretta” per l’ente inadempiente nell’approvazione dei documenti contabili fondamentali ovvero l’impossibilità di una qualsivoglia spesa per il personale fino all’approvazione (tardiva) degli atti contabili principali.

Il comando, pur non comportando “una novazione soggettiva del rapporto di lavoro né, tanto meno la costituzione di un rapporto di impiego”, comporta per l’amministrazione ricevente il sostegno degli oneri accessori nonché il rimborso all’amministrazione di origine del trattamento economico fondamentale del personale comandato (ex articolo 70 del d.lgs 165/2001).

In tale logica deve ritenersi vietato, da parte dell’amministrazione inadempiente, il ricorso all’istituto del comando (in tal senso sez. Abruzzo, del. n. 103/2017).

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Puglia del. n. 98-18

archiviato sotto: ,
« agosto 2022 »
agosto
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman