Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2015 / Giugno / 18.06.2015 - riforma PA - storie di emendamenti

18.06.2015 - riforma PA - storie di emendamenti

tratto da http://notaintracamera.blogspot.it/

mercoledì 17 giugno 2015

REPETITA IUVANT

 


Repetita iuvant dicevano i latini, e un drappello di deputati di diversi schieramenti politici nel presentare emendamenti al disegno di legge delega sulla pubblica amministrazione debbono averlo preso in parola. Il fenomeno è curioso e allo stesso tempo assolutamente insolito, ma ben quattro deputate hanno presentato ciascuna per due volte lo stesso identico emendamento. L’episodio emerge dalla lettura del resoconto della seduta del 16 giugno della I commissione affari costituzionali, con il presidente di turno che comunica che le onorevoli Raffaella Mariani, Federica Dieni, Luisella Albanella e Roberta Lombardi hanno presentato a testa una coppia di emendamenti doppioni e che, dunque, dei doppioni sarà posto ai voti uno solo. Ma come è potuto accadere che 4 diverse parlamentari siano incorse nello stesso tipo di lapsus. Difficile dirlo, ma forse la chiave potrebbe essere individuata nel fatto che per questo provvedimento le associazioni di categoria, in particolare quelle dei dirigenti pubblici e dei segretari comunali, hanno riversato sui deputati valanghe di emendamenti già belli e pronti. Se qualcuno avesse preso tali emendamenti da soggetti o associazioni diversi e li avesse depositati senza scremarli ecco che si potrebbe verificare il caso di due emendamenti fotocopia a firma dello stesso deputato.

 

« ottobre 2023 »
ottobre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman