Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2015 / Aprile / 26.04.2015 - Resoconto. Assemblea UNADIS segretari del 24 aprile 2015

26.04.2015 - Resoconto. Assemblea UNADIS segretari del 24 aprile 2015

tratto da FB

RESOCONTO. ASSEMBLEA UNADIS 24 aprile 2015

La prima parte dell'assemblea è dedicata al confronto con i colleghi in merito alle possibili strategie da attuare per contrapporsi ad una riforma PA che abolisce la figura dei segretari comunali, senza creare un'alternativa seria e credibile.
È attivo a tal fine anche un collegamento via Skype con i colleghi referenti di gruppi non aderenti ad Unadis ed è presente il collega Giampiero Vangi della Diccap.
Dopo approfondito dibattito, e dopo l'intervento del Segretario generale Unadis Barbara Casagrande sui percorsi che si stanno seguendo, gli aderenti ad Unadis convengono sulla possibilità di organizzare una iniziativa che possa avere risalto mediatico, volta a segnalare l'incongruenza di un legislatore che, nel 2012 individua di norma nel segretario comunale il soggetto che possa svolgere compiti di prevenzione della corruzione, e dopo tre anni sopprime la figura.
Unadis si farà anche parte attiva per coordinarsi in questa iniziativa con quanti ne condividessero lo spirito e volessero portarla avanti congiuntamente, definendo insieme tempi e modalità.
Unadis ritiene che non ci sono al momento le condizioni per proclamare uno sciopero, strumento oggi inadeguato per far emergere le ragioni della nostra protesta. Unadis non intende fare una difesa corporativa della categoria ma richiamare, con forza e decisione, l'attenzione della politica e dell'opinione pubblica su una riforma che rischia di minare alla radice i principi costituzionali dell'imparzialità e del buon andamento della pubblica amministrazione. Lo sciopero oggi, a prescindere dalla incerta partecipazione della categoria, non solo avrebbe scarso impatto e visibilità anche sui nostri collaboratori più vicini, ma rischierebbe per di più di essere letto come un'inopinata resistenza di una categoria di privilegiati al progetto riformatore del governo.
Unadis sarà inoltre presente con una sua delegazione alla manifestazione dell' ANCPI del 4 maggio a Napoli, che ha tra i suoi temi anche il nodo segretari comunali.

Dopo l'assunzione di alcune decisioni organizzative interne ad Unadis , si passa ad affrontare il tema del trattamento economico che presenta quattro partite aperte:

- Circolare Cimmino 1: Unadis ha acquisito un parere legale che ha consentito ai colleghi di approfondire la tematica e verificare quale fosse l'esatto ambito di applicazione della circolare
- Diritti di rogito: unadis intende avviare le opportune azioni legali avverso la norma che ha eliminato una voce al trattamento economico dei segretari.
- In merito alla circolare Cimmino 2 ( convenzioni di segreteria ) sono già stati presi contatti con un qualificato studio legale di Roma che ha già fornito le prime indicazioni su come agire avverso la stessa. Si invita chi si trovasse nelle condizioni di subire a breve l'applicazione circolare a segnalarlo tempestivamente.
- Resta poi da affrontare la questione del trattamento economico delle segreterie delle unioni di comuni, per trovare una soluzione seria ed evitare scorciatoie che possono nuocere alla reputazione della categoria

In conclusione Barbara Casagrande informa i presenti sullo stato di avanzamento della riforma e sui decreti delegati, sui quali al Ministero della Funzione pubblica vi sono già delle commissioni al lavoro. Assicura che Unadis monitorerá con la massima attenzione lo stato di avanzamento e darà il suo fattivo contributo perché la riforma possa andare la direzione voluta da chi ha a cuore il futuro della pubblica amministrazione e della Nazione.

« maggio 2022 »
maggio
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman