Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2020 / Ottobre / 30/10/2020 - Circolazione stradale: l'efficacia probatoria dell'autovelox omologato e sottoposto a verifiche periodiche opera finché non si provi il difetto di costruzione, installazione o funzionamento dell'apparecchio

30/10/2020 - Circolazione stradale: l'efficacia probatoria dell'autovelox omologato e sottoposto a verifiche periodiche opera finché non si provi il difetto di costruzione, installazione o funzionamento dell'apparecchio

tratto da eius.it

Circolazione stradale: l'efficacia probatoria dell'autovelox omologato e sottoposto a verifiche periodiche opera finché non si provi il difetto di costruzione, installazione o funzionamento dell'apparecchio

In tema di sanzioni amministrative per violazione del codice della strada: 1) l'efficacia probatoria dell'autovelox, che sia omologato e sottoposto a verifiche periodiche, opera fino a quando sia accertato nel caso concreto, sulla base di circostanze allegate dall'opponente e debitamente provate, il difetto di costruzione, installazione o funzionamento del dispositivo elettronico. Peraltro, in presenza del certificato di taratura rilasciato da soggetto abilitato, non è consentito al giudice di merito sindacare le modalità con le quali tale taratura è stata effettuata; 2) la circostanza che nel verbale di contestazione di una violazione dei limiti di velocità, accertata mediante autovelox o telelaser, non sia indicato se la presenza dell'apparecchio sia stata preventivamente segnalata mediante apposito cartello non rende nullo il verbale stesso, sempreché di detta segnaletica sia stata accertata o ammessa l'esistenza.

Corte di cassazione, sezione II civile, 23 ottobre 2020, n. 23330

« dicembre 2021 »
dicembre
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman