Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2020 / Ottobre / 16/10/2020 - CdS. ammesso l’accesso civico agli atti relativi all’esecuzione dei contratti pubblici

16/10/2020 - CdS. ammesso l’accesso civico agli atti relativi all’esecuzione dei contratti pubblici

tratto da lasettimanagiuridica.it
CdS. ammesso l’accesso civico agli atti relativi all’esecuzione dei contratti pubblici
 
(sf) Un operatore economico presenta istanza di accesso “ai fini del controllo, nella qualità di seconda classificata, sull’esecuzione delle attività previste nell’appalto, ricevendo un provvedimento di diniego.
Dopo la decisione del TAR che si esprime per l’annullamento del diniego, la questione viene sottoposta all’esame del Consiglio di Stato che confermando la decisione di prima istanza, nella quale la richiesta di “accesso agli atti” viene esaminata come “accesso civico” e ne riporta le motivazioni affermando che:
“La disciplina dell’accesso civico generalizzato, fermi i divieti temporanei e/o assoluti di cui all’art. 53 d.lg. n. 50 del 2016, è applicabile anche agli atti delle procedure di gara e, in particolare, all’esecuzione dei contratti pubblici, non ostandovi in senso assoluto l’eccezione del comma 3 dell’art. 5-bis d.lg. n. 33 del 2013 in combinato disposto con l’art. 53 e con le previsioni della l. n. 241 del 1990, che non esenta in toto la materia dall’accesso civico generalizzato, ma resta ferma la verifica della compatibilità dell’accesso con le eccezioni relative di cui all’art. 5-bis, commi 1 e 2, a tutela degli interessi-limite, pubblici e privati, previsti da tale disposizione, nel bilanciamento tra il valore della trasparenza e quello della riservatezza”.
archiviato sotto:
« ottobre 2020 »
ottobre
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman