Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2020 / Luglio / 09/07/2020 - Termine per l’adozione del Piano di riequilibrio pluriennale

09/07/2020 - Termine per l’adozione del Piano di riequilibrio pluriennale

tratto da self-entilocali.it
Abruzzo, del. n. 131 – Termine per l’adozione del Piano di riequilibrio pluriennale
Pubblicato il 8 luglio 2020

Il Consiglio comunale deve adottare il piano di riequilibrio finanziario pluriennale entro 90 gg, termine perentorio, dall’acquisizione dell’esecutività della delibera consiliare di ricorso alla procedura di riequilibrio pluriennale ai sensi dell’art. 243 bis, comma 5 del d.lgs. 267/2000 (TUEL)
Questo quanto ribadito dalla Corte dei Conti, Sez. Contr. Abruzzo, con la deliberazione n. 131 depositata il 6 luglio 2020.
Nel caso di specie, un Comune aveva adottato la delibera di ricorso  alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale e successivamente aveva dichiarato lo stato di dissesto finanziario ai sensi dell’art. 246 del TUEL, ritenendo di non poter garantire l’assolvimento delle funzioni dei servizi indispensabili.
La Corte dei Conti,  nella deliberazione in commento, ha accertato che il Comune non ha presentato il piano di riequilibrio finanziario pluriennale  entro il termine perentorio di 90 gg come disposto dall’art. 243 bis, comma 5 del TUEL il ricorso.
Come ricordato dalla presente Sezione, la natura perentoria  del termine dei 90 gg è stata più ribadita dalla magistratura contabile, in quanto l’adozione del piano di riequilibrio finanziario, a seguito della deliberazione di ricorso alla procedura di riequilibrio, consente di impedire l’attivazione delle funzioni di controllo assegnate alla Corte dei Conti dall’art. 6, comma 2 del d.lgs. 149/2011 e sospende le procedure esecutive intraprese nei confronti dell’ente (si veda tra le altre Corte dei Conti, Sez. Aut. del. n. 11/2013).
Inoltre, i magistrati contabili, nella deliberazione in commento, hanno ricordato altresì che  la mancata presentazione del piano di riequilibrio pluriennale nel termine perentorio imposto dal legislatore nazionale comporta anche l’assegnazione al Consiglio dell’ente, da parte del Prefetto, del termine non superiore a 20 giorni per la deliberazione del dissesto, ai sensi dell’art. 6, comma 2 del d.lgs. 149/2011.
Pertanto, la Corte dei Conti, nella deliberazione in commento, ha accertato la mancata presentazione del piano di riequilibrio finanziario pluriennale da parte del Comune entro il termine perentorio di 90 gg come prescritto dall’art. 243 bis, comma 5 del d.lgs. 267/2000, ed ha ordinato di trasmettere, alla scadenza della sospensione degli adempimenti previsti dall’art. 6, comma 2 del d.lgs. 149/2011 concessa al Comune, la presente deliberazione al Prefetto  ai fini dell’applicazione delle disposizioni previste dal predetto art. 6.
archiviato sotto:
« agosto 2020 »
agosto
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman