Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2020 / Gennaio / 29/01/2020 - Cosa fare per le assunzioni di personale 

29/01/2020 - Cosa fare per le assunzioni di personale 

un articolo di A. Bianco tratto da cmgoceano.it
Cosa fare per le assunzioni di personale 
di Arturo Bianco
In molte amministrazioni locali ci si chiede che cosa fare per le assunzioni di personale e per la relativa programmazione, visto che il Decreto del Ministro della Pubblica Amministrazione di attuazione dell’articolo 33 del d.l. n. 34/2019, su cui nello scorso mese di dicembre era stata raggiunta l’intesa in sede di Conferenza Stato città ed autonomie locali, non è stato pubblicato. Tanto più considerando che la scadenza del termine per l’approvazione del bilancio preventivo 2020, e quindi per l’adozione di tutti gli strumenti di programmazione, è ormai ravvicinata. Su questa base -mettendo da parte la tendenza ad avere elementi di certezza e, nel frattempo, a restare fermi- si può trarre la conclusione che è necessario che gli enti adottino la programmazione del fabbisogno del personale sulla base delle regole attualmente in vigore, tanto più considerando che le nuove disposizioni non sono in vigore, visto che espressamente lo saranno a partire dalla data prevista nel prima citato Decreto del Ministro della Pubblica Amministrazione. Si deve inoltre tenere presente che le regole attualmente in vigore non vengono abrogate dalle novità contenute nel d.l. 34/2019, per come modificato dalla legge di bilancio 2020, ma che tali disposizioni aggiungono capacità assunzionali ovvero impongono alle amministrazioni la necessità di rispettare specifici documenti e/o cautele operative
archiviato sotto:
« dicembre 2021 »
dicembre
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman