Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2020 / Gennaio / 24/01/2020 - Legittimazione autonoma del sindaco a impugnare gli atti per lo scioglimento del consiglio comunale

24/01/2020 - Legittimazione autonoma del sindaco a impugnare gli atti per lo scioglimento del consiglio comunale

segnaliamo da quotidianoentilocali.ilsole24ore.com
Legittimazione autonoma del sindaco a impugnare gli atti per lo scioglimento del consiglio comunale
di Aldo Milone
Con la sentenza n. 97/2020, il Tar Campaniaenuncia alcuni rilevanti principi di diritto in tema di legittimazione nei giudizi d'impugnazione di atti presupposti all'avvio della procedura di scioglimento dell'organo consiliare e di mancata (ri)convocazione del consiglio comunale.
Il caso
I magistrati campani sono intervenuti sul ricorso dell'ex sindaco di un Comune che si era rivolto al Tar poichè il presidente del consiglio comunale, e poi il prefetto in sostituzione, non avevano accolto la richiesta di convocare e (re)inserire all'ordine del giorno di un'adunanza successiva del consiglio municipale l'approvazione del rendiconto di gestione (2018) che era stato già precedentemente bocciato due volte in consiglio per questioni di natura politica. Il mancato accoglimento della richiesta di discutere (e dunque licenziare) il consuntivo, scaduto oramai sia il termine di legge sia quello di diffida prefettizia per l'approvazione del documento contabile, aveva condotto alla nomina, prima, di un commissario ad acta per la deliberazione del rendiconto e, poi, del commissario straordinario per la gestione provvisoria dell'ente, con conseguente scioglimento del consiglio comunale.
« dicembre 2021 »
dicembre
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman