Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2020 / Gennaio / 17/01/2020 - Sui gruppi decide l'ente

17/01/2020 - Sui gruppi decide l'ente

tratto da Italia Oggi
Osservatorio viminale
Sui gruppi decide l'ente
 
Quali iniziative possano essere intraprese nel caso in cui i consiglieri del gruppo misto di un comune della regione Sicilia non riescano ad accordarsi per designare il proprio capogruppo?
 
Al riguardo, si premette che l'ordinamento degli enti locali, ai sensi dell'art. 14 dello Statuto della regione Sicilia, rientra tra le materie di competenza esclusiva della legislazione regionale e che l'art. 16 dello stesso ne demanda all'Assemblea regionale l'ordinamento amministrativo.
La materia dei gruppi consiliari, ai sensi dell'art. 6 della legge regionale siciliana n. 30 del 23.12.2000, è regolata dalle apposite norme statutarie e regolamentari dai singoli enti locali nell'ambito della riconosciuta autonomia organizzativa dei consigli.
Pertanto la soluzione della questione è da individuare in siffatte disposizioni
Nel caso di specie, è stato osservato che, nell'ambito della normativa locale del comune, non si rinvengono specifiche disposizioni che consentano di individuare la figura del capo del gruppo misto, in assenza di un'apposita designazione da parte del gruppo stesso.
In caso di rifiuto dei componenti del gruppo consiliare ai fini dell'individuazione del capogruppo, occorre che l'ente provveda tempestivamente ad integrare la normativa locale individuando un'apposita disciplina che consenta di individuare il capogruppo anche nella ipotesi prospettata.
archiviato sotto:
« aprile 2020 »
aprile
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman