Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2020 / Febbraio / 13/02/2020 - A carico dello Stato le spese per i Segretari dei piccoli Comuni

13/02/2020 - A carico dello Stato le spese per i Segretari dei piccoli Comuni

tratto da gdc.ancitel.it
A carico dello Stato le spese per i Segretari dei piccoli Comuni
Enti locali 12 febbraio 2020, di alm
Approvati emendamenti al Milleproroghe
Nell’ambito della discussione in Parlamento sul decreto Milleproroghe sono stati approvati due emendamenti relativi ai piccoli Comuni. In particolare, negli enti locali che hanno una popolazione inferiore a 5 mila abitanti, le spese sostenute per la gestione dei Segretari comunali sono a carico del bilancio dello Stato. Garantita loro anche un’assistenza tecnica per l’accesso ai fondi Ue. Introdotto pure un emendamento per la sanità che prevede l’impiego degli specializzandi dal terzo anno, che segue comunque un accordo tra ministeri della Salute, Università e Regioni.
Punto interrogativo, invece, sulla mini moratoria per le spese pagate in contanti che secondo la manovra non darebbero diritto alle detrazioni fiscali del 19% nelle dichiarazioni dei redditi 2021. Previsto lo slittamento al 2020 dell’imposta unica dei tributi comunali e la predisposizione d’interventi nelle zone ad alta pericolosità o rischio idraulico. Ciò implica un minor tempo per i Comuni anche per presentare le spese di progettazione definitiva ed esecutiva. Spese da considerarsi relative a interventi di messa in sicurezza del territorio idrogeologico, e di maggior efficienza energetica delle scuole, degli edifici pubblici, del patrimonio comunale. Per valutare ulteriori modifiche al decreto si attende ora  il termine della discussione in Parlamento.
archiviato sotto:
« settembre 2020 »
settembre
lumamegivesado
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman