Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2019 / Novembre / 26/11/2019 - Illegittimo l'allontanamento del mendicante senza una motivazione puntuale

26/11/2019 - Illegittimo l'allontanamento del mendicante senza una motivazione puntuale

segnaliamo da quotidianoentilocali.ilsole24ore.com
Illegittimo l'allontanamento del mendicante senza una motivazione puntuale
di Amedeo Di Filippo
È illegittimo l'ordine di allontanamento da un marciapiede di un mendicante motivato con esclusivo riferimento al fatto che vi svolge attività di questua. Lo ha affermato il Tar Lombardia con la sentenza n. 2360/2019.
La sicurezza
Il provvedimento del questore e l'ordine di allontanamento del corpo di polizia locale emessi per violazione del divieto di stazionamento sul marciapiede da parte di un mendicante sono stati impugnati. I provvedimenti avevano come motivazione il solo fatto che il mendicante svolgeva attività di questua ed erano stati emessi in base agli articoli 9 e 10 del decreto Minniti 14/2017 sulla sicurezza della città:
• l'articolo 9 tutela il decoro di particolari luoghi sanzionando chiunque, in violazione dei divieti di stazionamento o di occupazione di spazi, ponga in essere condotte che impediscono l'accessibilità e la fruizione alle aree interne delle infrastrutture, fisse e mobili, ferroviarie, aeroportuali, marittime e di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano e relative pertinenze; contestualmente all'accertamento della condotta illecita, al trasgressore viene ordinato l'allontanamento dal luogo in cui è stato commesso il fatto; l'autorità competente è il sindaco del comune; i proventi derivanti dal pagamento delle sanzioni amministrative irrogate sono devoluti al comune che li destina all'attuazione di iniziative di miglioramento del decoro urbano;
• l'articolo 10 dispone che l'ordine di allontanamento è rivolto per iscritto con le motivazioni sulla base delle quali è stato adottato ed è trasmesso al questore con contestuale segnalazione ai competenti servizi socio-sanitari, ove ne ricorrano le condizioni; nei casi di reiterazione il questore può disporre, con provvedimento motivato e per un periodo non superiore a dodici mesi, il divieto di accesso ad una o più delle aree specificate nel provvedimento, individuando modalità applicative compatibili con le esigenze di mobilità, salute e lavoro del destinatario dell'atto.
« gennaio 2022 »
gennaio
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman