Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / abolizione dei segretari comunali - ricciardi 3

abolizione dei segretari comunali - ricciardi 3

Alfredo Ricciardi Non ci pensiamo proprio al tempo determinato!! Ma la volete finire con queste paure, che l'Unione accetti cose inaccettabili?? Non accettiamo affatto di essere facoltativi nè tempi determinati. Poi non avete colto una cosa della proposta Renzi: lui propone di estendere A TUTTI GLI ALTRI DIRIGENTI il sistema che noi abbiamo già, quello della disponibilità che dura 2 anni, dopo i quali c'è la mobilità obbligatoria. Quindi per noi niente di nuovo sotto il sole, è per gli altri la novità, non per noi.

 

Alfredo Ricciardi E cmq resta un tema vero, questo sì, cioè la differenza tra chi in cambio della "sicurezza" sacrificherebbe tutto, anche la propria qualifica dirigenziale, e chi invece non vuole sacrificare tutto, e vuole tutelare la propria qualifica. L'Unione è per tutelare sempre e comunque l'inquadramento dirigenziale dei Segretari! Semmai, visto che siamo in ballo, allora balliamo e diciamo che se c'è una cosa che deve risolvere questa riforma, è che TUTTA la categoria è dirigenziale, fascia C espressamente inclusa. E siccome qui ogni cosa può essere equivocata, sia chiaro, non intendo dire che per la qualifica siamo disposti ad accettare il tempo determinato, quello no, mi riferisco alla comprensione che non possiamo però pretendere di avere SOLO i privilegi della dirigenza ma non anche le minori sicurezze che la dirigenza comporta e comporterà.

« ottobre 2020 »
ottobre
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman