25/09/2020 – Accesso agli atti, il consigliere comunale può vedere le carte del projet financing anche in fase preliminare

Accesso agli atti, il consigliere comunale può vedere le carte del projet financing anche in fase preliminare
di Pietro Alessio Palumbo
 
 
In breve
Non se metta in atto una strategia ostruzionistica che possa bloccare l’attività amministrativa
 
Il consigliere comunale ha diritto di accedere a tutti gli atti e documenti di un project financing. Persino quando ci si trovi ancora in una fase preliminare, valutativa o istruttoria, poiché, come ha chiarito il Consiglio di Stato nella sentenza n. 5032/2020, non sta certo all’amministrazione valutare cosa egli ritenga «utile» al miglior esercizio del mandato popolare. A ben vedere anzi, neppure valgono possibili dubbi di riservatezza dei dati presenti nella documentazione, dal momento che il consigliere è e resta vincolato all’invalicabile obbligo del segreto d’ufficio.
 

Torna in alto