Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / 23/01/2017 - Viviamo in uno strano paese

23/01/2017 - Viviamo in uno strano paese

un commento di una collega tratto da FB

Viviamo in uno strano paese.
Da un lato, nella normalità del quotidiano, la maggior parte della gente alza la voce e si indigna per l'eccesso di burocrazia e di controlli, si incazza contro le regole sulla sicurezza e la tutela ambientale, e fa di tutto per aggirarle ("se no in Italia non si può più fare niente..."); dall'altra, quando succedono disgrazie e sciagure, la stessa gente alza la voce e si incazza, picchiettando furiosamente sulla tastiera, perchè nessuno si era occupato della prevenzione.
Allo stesso modo, sempre la stessa gente, si rallegra e brinda alla semplificazione quando si aboliscono enti, si riducono risorse agli enti pubblici, si taglia sul personale, sugli amministratori pubblici, sull'autonomia organizzativa e funzionale di comuni, province e regioni; ma quando succede qualcosa si indigna e si incazza - sempre dietro la tastiera - perchè gli enti preposti - gli stessi che a furor di popolo sono stati ridotti in braghe di tela - non fanno abbastanza.
Meno Stato e più privato è uno slogan che piace molto, ma omette di sottolineare che il privato è presente e presidia finchè c'è da guadagnare, quando ci sono i guai invoca il soccorso pubblico e qualche volta scappa anche con la cassa.
Resta, sotto gli occhi di tutti, un dato di fatto: che in mezzo alle macerie, alle alluvioni, agli incidenti, ai disastri di ogni genere e specie ci sono uomini in divisa, sindaci, amministratori, dipendenti pubblici, espressione di quello Stato che molti considerano un nemico, che fanno tutto quello che possono, e a volte anche di più, in condizioni estreme e mettendoci del loro. 
Sarebbe bello riconoscerlo, e soprattutto non dimenticarlo troppo in fretta.

« ottobre 2020 »
ottobre
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman