16/01/2024 – Entro il 31 gennaio le PA devono predisporre e pubblicare il Piano anticorruzione

È fissato al 31 gennaio 2024 il termine per le pubbliche amministrazione per la predisposizione e pubblicazione del piano anticorruzione 2024-2026. Questa deve avvenire nell’ambito dell’adozione del Piao, il Piano integrato di attività e organizzazione.

E’ quanto ha precisato il Comunicato del Presidente approvato dal Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione dello scorso 10 gennaio 2024.

Per i soli enti locali, il termine ultimo per l’adozione del Piao è fissato al 15 aprile 2024, a seguito del differimento al 15 marzo 2024 del termine per l’approvazione del bilancio di previsione 2024/2026. L’adozione del Piano Anticorruzione resta fissata al 31 gennaio 2024.

Va ricordato che, secondo quanto stabilito dal Piano nazionale Anticorruzione 2022, le amministrazioni e gli enti con meno di 50 dipendenti godono di un’importante semplificazione.

Dopo la prima adozione, possono confermare nel triennio la programmazione adottata nell’anno precedente, se non siano emersi fatti corruttivi o ipotesi di disfunzioni amministrative significative; o non siano state introdotte modifiche organizzative rilevanti; o non siano stati modificati gli obiettivi strategici. Tale conferma deve avvenire con atto motivato dall’organo di indirizzo.

 

Print Friendly, PDF & Email
Torna in alto