Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / 15/11/2019 - Due i requisiti per richiedere l'esenzione dall'Imu

15/11/2019 - Due i requisiti per richiedere l'esenzione dall'Imu

tratto da lapostadelsindaco.it
Due i requisiti per richiedere l'esenzione dall'Imu
La Rivista del Sindaco  15/11/2019 Osservatorio della settimana
Per ottenere l'esenzione dell'Imu sulla prima casa, l'articolo 13, comma 2 del DL 201/2011 (che tratta l'argomento) è stato sottoposto al vaglio dai giudici del Ctp di Milano, al fine di dirimere una controversia giunta a loro e riguardante il comune di Milano e un cittadino risiedente. I giudici sono giunti alla conclusione che oltre a risultare dimora abituale del contribuente, l'immobile deve anche essere la residenza anagrafica dello stesso.
Il comune di Milano aveva fatto pervenire al cittadino un avviso di accertamento Imu del 2013 in cui si contestava il mancato pagamento della tassa locale. Il contribuente ha impugnato l'avviso, portando all'attenzione del comune come l'immobile risultasse sua prima casa, già in sede di rogito all'acquisto e come lui vi abitasse già dal 2006, presentando anche il relativo certificato di residenza. Il comune ribatteva che il dato di residenza anagrafica legato all'appartamento non fosse valido, in quando il contribuente aveva il proprio stato di famiglia legato a quello del padre, abitante in un'altra unità immobiliare della stessa palazzina. Come da dati catastali, appartamenti di padre e figlio non coincidevano, quindi per il comune il ricorrente non poteva usufruire dell'esenzione dall'Imu per la prima casa, in quando mancante di uno dei requisiti richiesti dalla normativa.
I giudici del Ctp hanno esaminato i documenti, stabilendo il corretto comportamento del comune di Milano, sottolineando come i requisiti previsti sull'esenzione dall'Imu fossero più restrittivi di quelli previsti per l'Ici. L'articolo 13, comma 2 del 201/2011 stabilisce infatti che il possessore della casa e il suo nucleo familiare devono dimorare nell'abitazione per cui si vuole ottenere l'agevolazione. Inoltre, in caso di più unità abitative (come nel caso in oggetto) la residenza anagrafica del soggetto per mezzo dello stato di famiglia deve essere accertata per ottenere l'esenzione Imu. Motivo per cui l'ufficio comunale non poteva ritenere valida la richiesta del cittadino, per come sistemato la propria burocrazia in merito: altrimenti si potrebbe affermare che la residenza sia compatibile con la residenza in ogni unità abitativa del palazzo, affermazione ovviamente non realistica e insostenibile.
 
Articolo di Luigi Franco
archiviato sotto:
« febbraio 2020 »
febbraio
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman