Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / 15/10/2019 - Niente Imu per i campi da tennis del condominio 

15/10/2019 - Niente Imu per i campi da tennis del condominio 

tratto da Italia Oggi Sette - 14 Ottobre 2019
Niente Imu per i campi da tennis del condominio 
di SERGIO TROVATO - Italia Oggi Sette - 14 Ottobre 2019
I campi da tennis di cui è titolare un supercondominio sono esenti dall' Ici, e quindi anche dall' Imu e dalla Tasi, poiché sono destinati all' esercizio di un' attività sportiva. Il condominio va equiparato a un ente non profit se l' attività viene svolta in forma non commerciale, in quanto i condomini non pagano uno specifico compenso, ma versano solo le spese di gestione in proporzione ai millesimi di proprietà. Piuttosto, l' attività ha scopi solidaristici perché consente di usufruire di un bene ai suoi proprietari. E' così che si è espressa la Ctr di Milano, sezione XXII, con la sentenza 3262 del 13 luglio 2018.
Per i giudici d' appello, «nel caso in questione non è discusso che i campi di tennis siano destinati all' esercizio di attività sportiva e che non esistano modalità commerciali nella loro gestione in quanto non risulta che per il loro utilizzo i condomini paghino uno specifico compenso, partecipando solo alle spese di gestione in proporzione ai millesimi di proprietà». A ciò si aggiunge che il regolamento condominiale esclude l' utilizzo da parte di terzi. Quindi, «il supercondominio» deve essere equiparato a un ente non commerciale. Del resto, secondo la tesi del giudice di merito, si tratta di un ente che non svolge attività commerciale e che permette di usufruire di un bene ai suoi proprietari.
archiviato sotto:
« febbraio 2020 »
febbraio
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman