Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / 11/11/2019 - Pianificazione urbanistica e limitazione della libertà di culto

11/11/2019 - Pianificazione urbanistica e limitazione della libertà di culto

tratto da Azienditalia 11/2019
Pianificazione urbanistica e limitazione della libertà di culto
di Massimo Bellin (*) - Master in Diritto della Pubblica Amministrazione Università di Torino - Master in Auditing e Controllo Interno Università di Pisa - Funzionario Pubblico
 
All’udienza del 22 ottobre 2019 la Consulta discute la questione di legittimità costituzionale sollevata dal TAR Lombardia Milano, sez. II, 3 agosto 2018, n. 1939, relativa alla lesione della libertà fondamentale di culto eventualmente arrecata da una normativa urbanistica regionale che accentrerebbe, in capo all’Amministrazione locale, la scelta in ordine a tempi, luoghi e distribuzione tra le varie confessioni religiose degli spazi di culto che si prevede di aprire sul territorio, senza consentire, al di fuori di tale predeterminazione, la realizzazione, ad iniziativa privata ed in aree comunque idonee dal punto di vista urbanistico, di anche modeste sale di preghiera. Sulla medesima normativa regionale Cass. pen., sez. III, 30 agosto 2019, n. 36689 ha dichiarato manifestamente inammissibile analoga eccezione di incostituzionalità, in relazione alla necessità del permesso di costruire, in caso di mutamento di destinazione d’uso finalizzato a creare luoghi di culto.
archiviato sotto:
« novembre 2019 »
novembre
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman