Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / 11/02/2019 - Posizioni organizzative fuori dal limite?

11/02/2019 - Posizioni organizzative fuori dal limite?

tratto da gianlucabertagna.it

Posizioni organizzative fuori dal limite?

9-02-2019

Posizioni organizzative fuori dal limite? No, così non si può riassumere. Va detto meglio. È un sintesi sbagliata. Proviamo.

Se tutto va bene troveremo nella legge di conversione del d.l. 135/2018 una novità per le posizioni organizzative negli enti senza la dirigenza. Di fatto, stando allo stato attuale delle cose, se dalla pesatura risulterà una retribuzione di posizione e di risultato maggiore rispetto a quella in godimento al 21 maggio 2018 (data del CCNL) si potrà ritenere tale maggiorazione in deroga al tetto dell’anno 2016 previsto dall’art. 23, comma 2, del d.lgs. 75/2017 (la norma non permette di superare il limite per nuove posizioni organizzative!).

Ma c’è una condizione: il maggior costo dovrà essere detratto dal budget delle capacità assunzionali. Non male come idea, no? Se rinunciamo ad assumere (poco o tanto dipende dalla situazione di ogni ente) possiamo aumentare il valore delle posizioni organizzative. Si chiama, in gergo, l’azione dell’impiccato: lavoro di più io, per avere qualcosa in più economicametne. Il fatto è che, se questo può funzionare nel breve periodo, prima o poi succederà che qualcuno possa mangiarsi le mani, magari quando, tra qualche anno, ripristineranno un turn-over più severo di quello di oggi?

Non è successa la stessa cosa per la polizia locale qualche anno fa? Anziché assumere, si è preferito puntare sui progetti obiettivo (ex art. 15, comma 5, del CCNL 1° aprile 1999). Solo che quello che sento durante le attività di formazione è sempre la solita storia: “siamo troppo pochi!”.

Quindi, a ciascuno il suo equilibrio. La cosa va comunque ben pensata e ponderata. Contenti sì, ma con attenzione.

Visto che siamo sull’argomento “posizioni organizzative”, ricordo che è giunto il momento di iniziare a pensare all’obbligo di rivedere l’assetto organizzativo entro il 20 maggio 2019, così come previsto dall’art. 13, comma 3, del CCNL 21 maggio 2018. Siccome i criteri di nomina e di revoca nonché quelli di graduazione (o pesatura) sono oggetto di confronto con i sindacati, attenzione alle date! Il confronto dura 30 giorni… quindi organizziamoci al meglio per non arrivare a fine maggio con la sorpresa di non poter nominare più le posizioni organizzative.

archiviato sotto: ,
« febbraio 2019 »
febbraio
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman