tratto da Il Sole 24 Ore del 05.10.2020
Senza nuova delibera vale l’ aliquota base
Il cambio di regole non permette la conferma implicita
P.Mir.
 
È scaduto il 30 settembre il termine per i Comuni per approvare le delibere tributarie. All’ incertezza legata alla pandemia si è affiancata quella del quadro normativo. La regola generale (articolo 1, comma 169, legge 296/2006) prevede che, se il Comune non delibera entro il termine per l’ approvazione del bilancio, tariffe e aliquote si intendono prorogate di anno in anno.
 

Print Friendly, PDF & Email

Nessun tag inserito.

Torna in alto