01/9/2023 – Venaria Reale, sanzioni a sindaco e giunta per mancata adozione del Piano anticorruzione

Mancata adozione del Piano anticorruzione

Dovranno versare una sanzione di 8.000 euro, mille euro ciascuno, il sindaco vicesindaco e gli assessori del Comune piemontese di Venaria Reale, famoso per la Reggia dei Savoia. 

La sanzione è stata comminata da Anac per omessa adozione del Piano Anticorruzione. Gli 8.000 euro dovranno essere pagati da parte degli amministratori, compreso il responsabile anticorruzione del Comune.

Realtà amministrativamente importante con oltre 34.000 abitanti, Venaria Reale era già stata oggetto di un procedimento di vigilanza da parte di Anac, rilevando criticità che necessitavano di un presidio anticorruttivo in materia di conflitto di interessi nelle procedure di affidamento.

La giustificazione del Comune

La giustificazione addotta dal Comune di essere carenti di personale è insufficiente per Anac al fine di legittimare la non adozione del piano anticorruzione e mettere in campo le misure necessarie per prevenire la corruzione e garantire la trasparenza del Comune.

Di qui la decisione di adottare la sanzione di 1.000 euro per ciascun amministratore, rinvenendo colpa nel comportamento omissivo degli stessi.

Il procedimento è stato deciso dal Consiglio di Anac con delibera N.332, del 12 luglio 2023

Leggi la delibera

 

Delibera n. 332 del 12 luglio 2023.pdf

0.13MB

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Torna in alto