Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / formazione dei segretari comunali

formazione dei segretari comunali

Comunicato DiCCAP su incontro al Ministero del 14/04/2014

Comunicato DiCCAP su incontro al Ministero del 14/04/2014

A seguito della diffida trasmessa ad ANCI ed UPI ad effettuare tavoli di Concertazione sulla formazione Regionale e locale dei segretari Comunali ed altri senza invitare tutte le OO.SS. rappresentative del comparto, nota trasmessa per conoscenza al Ministero dell’Interno da parte del DiCCAP Settore Autonomie Locali, in data 09/04/2014 fu trasmessa ulteriore nota al Ministero dell’Interno con cui si chiedeva di convocare incontro di informazione al fine di fornire a questa O.S. non convocata da ANCI ed UPI una più approfondita ed ampia informazione in merito alla convenzione tra Ministero ed ANCI ed UPI e su i suoi sviluppi.
Conseguentemente a quanto innanzi il Prefetto Postiglione, Capo dipartimento affari Territoriali, convocò per oggi il tavolo di informazione. Al Tavolo era anche presente il Direttore di UPI Antonelli.
Dopo la relazione informativa il Prefetto postiglione ha comunicato di aver redatto un atto di indirizzo da sottoporre domani al Consiglio Direttivo concordato con ANCI ed UPI con il quale si delinea il macro programma per la formazione periferica Regionale e Locale per i Segretari Comunali, i Dirigenti, le figure apicali, e gli amministratori degli Enti Locali. Tale documento che ci sarà trasmesso via mail, è stato illustrato per sommi capi dal Direttore di Upi Antonelli. 
A tele programma di massima seguirà il progetto di dettaglio oggetto di concertazione con le OO.SS.-
Ancora una volta viene sventato il tentativo di gestire la formazione dei segretari comunali tra le segrete stanze e tra soliti noti.
Successivamente il Prefetto Cimmino e la dott.ssa Tedesco hanno informato le OO.SS. che i bandi per lo spes ed il sefa 2014 sono pronti e che saranno emessi a breve con data per il calcolo del requisito di partecipazione al 30 maggio. Lo spes per 120 colleghi partirà a settembre mentre il sefa ad ottobre. Con il sefa 2014 si dovrebbe azzerare il numero degli aventi diritto compresi i segretari delle Unioni di Comuni.
Il COA 5, invece, partirà a fine anno nei mesi di novembre/dicembre. I Coa 4 che hanno preso servizio sono 103 su 198, percentuale più o meno simile a quella dei coa 3 nello stesso periodo. Allo scadere del 18° mese si prevederà anche per i COA 4 la possibilità di ricollocarsi in altra Regione. 
Spero che l’evoluzione normativa, la costituzione delle Unioni o Convenzioni obbligatorie non costituiscano ostacolo per l’avvio lavorativo di questi colleghi. Come O.S. si resterà al fianco dei colleghi COA 4e degli aspiranti colleghi COA 5 affinchè possano vedere realizzato il loro obbiettivo di essere segretari comunali a tutti gli effetti. L’obbiettivo che si pone questa O.S. è quello di veder prendere servizio tutti i COA 4 ed i residui COA 3 prima che vengano immessi in categoria i COA5.
Si è cercato di sottoporre altre questioni al tavolo, ma il Prefetto Postiglione ha ritenuto non avviare la discussione in quanto tali questioni non erano oggetto della convocazione ma si è impegnato a convocare un successivo incontro a breve. Tra le altre cose in discussione la vicenda della reformatio in peius sulla indennità di posizione, in merito alla quale non sarà al momento emesso da parte del Ministero alcun provvedimento.
Per il caso Civitavecchia, seppur a riunione conclusa, c’è stato l’impegno ad effettuare una verifica della situazione al fine di capire i motivi di tale iniziativa da parte del commissario prefettizio. Non per il caso singolo, pur importante, ma perché questo atteggiamento perpetrato da un organo non elettivo non diventi una prassi a scapito della categoria.
Giampiero Vangi

« marzo 2020 »
marzo
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman