Marzo 2017

Archivio

31/03/2017 – Concussione: consigliere e assessore chiamati a risarcire la lesione dell’immagine dell’Ente

Concussione: consigliere e assessore chiamati a risarcire la lesione dell’immagine dell’Ente La percezione della “tangente” è suscettibile di produrre una lesione al decoro e al prestigio dell’amministrazione. Questo quanto ribadito dalla Corte dei Conti, sez. giur. Campania, con la sentenza n. 113 depositata il 24 marzo 2017. Nel caso di specie un consigliere comunale e […]

Archivio

31/03/2017 – La questione del patrimonio on line dei dirigenti pubblici

La questione del patrimonio on line dei dirigenti pubblici Inserito il 30 marzo 2017   In quest’Italia che annaspa, invece di sperimentare vie costruttive per uscire dalla crisi si affonda in polemiche feroci che non approdano a nulla se non a una maggiore confusione e acredine reciproca fra ceti e categorie. La questione della pubblicazione sui siti istituzionali delle

Archivio

31/03/2017 – Concorsi pubblici: quando i membri della Commissione hanno l’obbligo di astenersi

Concorsi pubblici: quando i membri della Commissione hanno l’obbligo di astenersi Al fine di garantire la par condicio nelle procedure concorsuali, i commissari si devono astenere ogni qual volta sia ipotizzabile anche solo un potenziale “conflitto di interessi” con uno dei candidati. Questo il principio espresso dal Tar Sicilia, Palermo, con la sentenza n. 2397

Archivio

31/03/2017 – La mancata astensione del consigliere comunale per conflitto di interesse può generare danno erariale

La mancata astensione del consigliere comunale per conflitto di interesse può generare danno erariale di Vincenzo Giannotti – Dirigente Settore Gestione Risorse (umane e finanziarie) Comune di Frosinone   Un consigliere comunale aveva proceduto alla votazione di una deliberazione avente contenuto favorevole ad un piano di lottizzazione che aveva comportato il successivo rigetto della domanda

Archivio

29/03/2017 – l’articolo di Gomez e l’Unione …

Domenica ho segnalato l’articolo di Gomez comparso sul Fatto ed ho criticato, motivatamente, UNADIS per aver usato i segretari comunali come una sorta di “scudo umano” nella battaglia contro la demagogica normativa in materia di obblighi di pubblicazione della situazione patrimoniale e reddituale dei dirigenti pubblici. Oggi, UNSCP ci inonda con una insopportabile overdose di

Archivio

29/03/2017 – La mail del Vice Segretario Nazionale dell’Unione a Gomez

La mail del Vice Segretario Nazionale Moscara a Gomez (autore dell’articolo “Dirigenti pubblici, patrimoni online per la reputazione)   Gentilissimo Peter Gomez,  ho apprezzato molto il Suo articolo di ieri sul rapporto tra dirigenza pubblica e trasparenza. Le dico subito che lo condivido. Lo condivido da dirigente pubblico perché sono un segretario comunale; e ritengo che,

Archivio

29/03/2017 – la replica Unadis a Gomez

Stiamo lavorando alle diffide e al ricorso contro la pubblicazione dei dati patrimoniali. A breve presenteremo le nostre istanze dinanzi al Tar Lazio. Non siamo soli. Altri sindacati in questi giorni si stanno preparando a fare ricorso per difendere l’onorabilità e la dignità di tutti i dirigenti pubblici: parliamo di medici, personale tecnico amministrativo della

Archivio

29/03/2017 – Come cambia il sistema di valutazione con la riforma Madia

Come cambia il sistema di valutazione con la riforma Madia   Nel nostro Paese è sempre aperto il cantiere delle cosiddette ”riforme” che, dopo essere state precedute da annunci miracolistici e la promessa di avere, finalmente, trovato soluzioni definitive a problemi (peraltro non prioritari), ci trasferiscono testi normativi, rigorosamente, non armonizzati con il contesto normativo

Archivio

29/03/2017 – l’Unione sull’articolo di Gomez pubblcato su “Il fatto quotidiano”

Lì 27.03.2017 Egregio dr. Gomez, Le scriviamo per una precisazione relativa all’articolo a sua firma de Il Fatto Quotidiano del 26 marzo intitolato “Dirigenti pubblici, patrimoni online per la reputazione” ove lei parla dell’iniziativa del sindacato Unadis volta a “tenere nascosti i dati sui patrimoni dei mandarini ministeriali, dei segretari comunali e dei manager di

Archivio

29/03/2017 – No allo scorrimento della graduatoria se approvata all’esito di una selezione interna

No allo scorrimento della graduatoria se approvata all’esito di una selezione interna di Giovanni La Banca QUI LA SENTENZA   “Il principio dello scorrimento della graduatoria, nei concorsi per l’accesso alle qualifiche del pubblico impiego, non trova applicazione nelle procedure inerenti le selezioni interne della P.A., atteso che queste ultime non garantiscono l’accesso dall’esterno, con

Archivio

28/03/2017 – La buona fede non salva il dipendente dalla restituzione degli stipendi illegittimi

La buona fede non salva il dipendente dalla restituzione degli stipendi illegittimi di Federico Gavioli   Nell’ipotesi che il dipendente pubblico abbia percepito dall’amministrazione di appartenenza delle retribuzioni maggiori rispetto a quelle dovute, erogate per errore, è necessario che queste siano restituite anche se è dimostrata la buona fede del dipendente; è quanto sostenuto dalla

Archivio

28/03/2017 – Obbligo di pubblicazione dei redditi dei dirigenti: l’Anac prende le distanze ma si adegua

Obbligo di pubblicazione dei redditi dei dirigenti: l’Anac prende le distanze ma si adegua di Paola Cosmai – Dirigente Avvocato S.S.N.   Dopo la consultazione pubblica di rito, nella seduta dello scorso 8 marzo 2017 il Consiglio dell’Anac ha approvato in via definitiva la delibera n. 241, poi pubblicata nella Gazzetta Ufficiale 24 marzo 2017, n.

Archivio

28/03/2017 – La richiesta di riammissione in servizio non è un diritto soggettivo del dipendente pubblico, ma una facoltà discrezionale dell’Amministrazione

La richiesta di riammissione in servizio non è un diritto soggettivo del dipendente pubblico, ma una facoltà discrezionale dell’Amministrazione di Vincenzo Giannotti – Dirigente Settore Gestione Risorse (umane e finanziarie) Comune di Frosinone   Il fatto Un dipendente di ente locale a seguito di un lungo periodo di aspettativa aveva rassegnato le proprie dimissioni per

Archivio

27/03/2017 – Spoil system e dirigenza a comando

Il sistema delle spoglie (cd. spoil system) consente – al cambio del governo di un’Amministrazione pubblica – la possibilità di sostituire i vertici amministrativi, legati fiduciariamente (cd. intuitu personae) alla precedente, con nuovi dirigenti capaci di rispondere al nuovo assetto dei poteri elettivi di vertice, e, più in generale, determinare la cessazione anticipata degli incarichi

Torna in alto