Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / 16/05/2019 - Schema di Regolamento sull’esercizio del potere sanzionatorio dell’ANAC, in materia di contratti pubblici

16/05/2019 - Schema di Regolamento sull’esercizio del potere sanzionatorio dell’ANAC, in materia di contratti pubblici

tratto da anticorruzione.it

Schema di Regolamento sull’esercizio del potere sanzionatorio dell’ANAC, in materia di contratti pubblici

Consultazione on line del 15 maggio 2019 – invio contributi entro il 15 giugno 2019
Con lo schema di Regolamento sull’esercizio del potere sanzionatorio in materia di contratti pubblici, oggetto di consultazione, l’Autorità intende disciplinare l’esercizio del potere sanzionatorio previsto dall’art. 213 del d.lgs. 50/2016 e dalle norme che ad esso rinviano, nonchè i procedimenti sanzionatori in materia di qualificazione delle imprese nelle more della ultrattività delle previsioni del d.p.r. 207/2010,
Il nuovo Regolamento, oltre che adeguare alle previsioni normative del d.l.vo 50/2016 il precedente Regolamento del 26 febbraio 2014, semplifica il procedimento limitando la comunicazione delle risultanze istruttorie ai soli casi espressamente indicati.
Con la presente consultazione l’Autorità intende acquisire, da parte di tutti i soggetti interessati, ogni ulteriore osservazione ed elemento utile per la definizione ultima del documento, che supererà il precedente “Regolamento unico in materia di esercizio del potere sanzionatorio da parte dell’Autorità” di cui all’art. 8, c.4 del d.lvo163/2006, pubblicato sulla G.U. n. 82 del 8.4.2014.
Eventuali contributi potranno essere inviati entro il 15 giugno 2019 mediante compilazione dell’apposito modulo
Regolamento sull’esercizio del potere sanzionatorio dell’ANAC in materia di contratti pubblici
Modulo osservazioni
archiviato sotto:
« maggio 2019 »
maggio
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman