Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Associazione Nazionale Professionale Segretari Comunali e Provinciali
Tu sei qui: Home / 11/02/2019 - Stabilizzazione del personale precario in servizio presso l’ente

11/02/2019 - Stabilizzazione del personale precario in servizio presso l’ente

tratto da self-entilocali.it

Sicilia, del. nn. 27 e 28 – Stabilizzazione del personale precario in servizio presso l’ente

Pubblicato il 8 febbraio 2019


Un sindaco ha chiesto se in base alla disciplina regionale (art. 26, comma 6, della L.R. n. 8/2018) sia possibile procedere alla stabilizzazione del personale precario in servizio presso l’ente senza garantire l’adeguato accesso dall’esterno.

I magistrati contabili della Sicilia, con le deliberazioni nn. 27 e 28 del 2019, pubblicate sul sito della sezione regionale di controllo il 7 febbraio, hanno chiarito che la disposizione di cui all’art. 26, comma 6, della legge regionale n. 8/2018 consente, nell’ambito degli spazi assunzionali disponibili per le stabilizzazioni di personale precario (che non possono superare il 50% del complessivo spazio assunzionale dell’ente) – al netto di quelli destinati ad essere coperti mediante procedure concorsuali aperte all’esterno, l’espletamento di procedure concorsuali interamente “riservate”.

In altri termini, il reclutamento del personale attraverso procedure concorsuali per la stabilizzazione dei precari non può in ogni caso assorbire risorse finanziarie superiori al 50% (possono essere anche inferiori) di quello reclutato attraverso ordinarie procedure concorsuali aperte all’esterno.

Leggi le deliberazioni
CC Sez. Controllo Sicilia del. n. 27 – 19
CC Sez. Controllo Sicilia del. n. 28 – 19

archiviato sotto:
« febbraio 2019 »
febbraio
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728
Una frase per noi

Vi hanno detto che è bene vincere le battaglie? | Io vi assicuro che è anche bene soccombere, che le battaglie sono perdute nello stesso spirito in cui vengono vinte. || Io batto i tamburi per i morti, | per loro imbocco le trombe, suono la marcia più sonora e più gaia. || Gloria a quelli che sono caduti! | A quelli che persero in mare le navi di guerra! | A quelli che scomparvero in mare! A tutti i generali che persero battaglie, e a tutti gli eroi che furono vinti! | A gli infiniti eroi ignoti, eguali ai più sublimi eroi famosi.

Walt Whitman